Home Da leggere Da leggere Il Buffone di Umberto Cinquini

Da leggere Il Buffone di Umberto Cinquini

726
SHARE

Umberto Cinquini dopo il biografico “Sono solo mascheroni” affronta una storia di narrativa che fin dalle prime righe appare sorprendente (perché in netto contrasto con il titolo) e profonda. Filippo di professione fa il “buffone”. Appartiene ad un gruppo che gira per il mondo rievocando la storia di Europa, il suo ratto da parte di Zeus tra balli, salti e seduzione di ragazze locali.

Qui entra in ballo un tema ricorrente del romanzo. Il sesso. Se ne parla molto e di continuo, ma non in maniera gretta e volgare. I protagonisti sono giovani, sono gli anni ’80 e la voglia di divertirsi e scontrarsi coi benpensanti e la borghesia era all’ordine del giorno. Così quando Filippo conosce la bella e ricca Margherita il colpo di fulmine è tanto immediato quanto l’energia sessuale che si sprigiona tra di loro.

Ma forse non si tratta solo di sesso.Filippo viene da una vita tormentata senza genitori, Margherita coi soldi è abituata a comperare di tutto comprese le persone. Però a Filippo il ruolo di giullare privato sta stretto. E’ vero che è un buffone, che il suo scopo nella vita (quasi una missione) è far ridere le persone, perché la felicità è una cura contro tanti mali.

E Margherita ama divertirsi, farsi sorprendere quasi come una bambina che ancora vuol credere a Babbo Natale. Sullo sfondo Firenze, e i dintorni, che avvolge e protegge i due protagonisti e la loro travagliata, profonda e felice storia d’amore.

Perché è ovvio che tra Filippo e Margherita non ci sia solo ginnastica di corpi, ma forse questo loro lo devono ancora scoprire. Un romanzo di formazione, di crescita per tutti i protagonisti che lo costellano. Personaggi vividi e vitali, una scrittura veloce e profonda nello stesso tempo.

Un libro che si legge di corsa seguendo la frenesia che caratterizza la vita dei due protagonisti e ci si commuove. Molto. Una bella, imperdibile, seconda prova da parte di Cinquini.

Articolo di: Luca Ramacciotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.