Home Da conoscere “Sumie – l’arte giapponese della pittura a inchiostro”

“Sumie – l’arte giapponese della pittura a inchiostro”

527
SHARE

Per la casa editrice Nuinui è uscito il bellissimo manuale cartonato dal titolo “Sumie – l’arte giapponese della pittura a inchiostro”. Scritto e illustrato dal maestro Shozo Koike (in collaborazione ai testi con Raffaella Costanzo e Anna Cristina Alves Moreira) si segnala per la preziosità del percorso che viene presentato al lettore che potrà approfondire l’argomento anche grazie video accessibili tramite un codice QR presente sul libro stesso.

Un testo importante per far conoscere, spiegare un’arte pittorica tra le più particolari nel mondo che insegna a vedere le sfumature di colori dove i colori non ci sono semplicemente perché arriva direttamente alla profondità del nostro animo.

Abbiamo rivolto alcune domande agli autori.

Una persona che si avvicina al sumie quale preparazione mentale deve avere?

Per avvicinarsi e capire la pittura sumie non è necessario una particolare preparazione mentale, ma è più utile avere la mente aperta per iniziare a praticare partendo da zero. E solo con la pratica si impara l’atteggiamento corretto e l’essenza della pittura a inchiostro-sumie.

Perché andare a dare sfumature della stessa tipologia di inchiostro invece di utilizzare i colori?

La caratteristica della pittura sumie giapponese è di usare tutte le gradazioni dal bianco al nero, ed in queste posso sentire i colori;  se arriva questo, significa che ho raggiunto lo scopo. Il colore è come rendere visibile la spiegazione, mentre con le sfumature dell’inchiostro devo arrivare a percepire le tonalità dei colori.

Questo manuale è un invito ad avvicinarsi ed accostarsi a questa arte pittorica. Una persona può poi esercitarsi personalmente o è sempre  consigliabile farsi affiancare da un maestro?

Questo libro è nato con lo scopo di avvicinare e far conoscere questo tipo di arte, attraverso la presentazione delle tecniche pittoriche. Certamente è sempre utile avere un vero maestro che guida nel percorso di apprendimento e questo libro nasce proprio dalla mia esperienza di insegnante. Ho voluto presentare teoricamente e tecnicamente la pittura sumie come se fossi accanto al lettore, inoltre la possibilità di vedere i video attraverso il QRcode completa visivamente la comprensione delle tecniche.

Il sumie tecnicamente differisce dai metodi pittorici italiani?

Come la cultura orientale e occidentale  hanno molte differenze, così anche le arti. La pittura sumie differisce da altre tecniche occidentali; oltre ad utilizzare materiali specifici, dal tipo di inchiostro (in barrette composta dal fuliggine e colle) ai pennelli (composti da un misto di peli con morbidezza specifica) e la carta (washi), ricerca la semplicità e l’armonia della composizione. Chi già pratica e conosce le tecniche occidentali si troverà ad imparare un metodo diverso come se dipingesse per la prima volta.

Quanto è stato difficile illustrare questo libro per dare un immediato approccio al lettore verso questa arte?

È stato un lavoro piuttosto complicato, che parte dall’ esperienza delle lezioni dal vivo e dalle schede sintetiche usate in quelle occasioni. Grazie alla casa editrice siamo arrivati a creare un percorso grafico molto dettagliato, con lo scopo di accompagnare il lettore dall’introduzione storica fino alla possibilità di imparare le tecniche per dipingere.

Per ogni soggetto abbiamo costruito delle schede in cui si trovano, in dettaglio, i materiali, le tecniche ed il metodo per eseguire ogni passaggio necessario alla realizzazione dei dipinti.

Come si è deciso di procedere per le illustrazioni?

Dopo un’introduzione storica, abbiamo creato un’introduzione dedicata ai materiali ed alle tecniche di base, che si ritrovano nella breve scheda a corredo di ogni modello. Si comincia con l’indicazione del tipo di pennello da usare e sul modo in cui si dovrà impugnare, ma anche la tecnica con cui verrà realizzato il dipinto. Le illustrazioni mostrano i singoli passaggi, pennellata dopo pennellata, e sono affiancate da brevi testi con le spiegazioni, come se fossi accanto al lettore mentre si appresta a dipingere.  Si procede lungo un percorso visivo dove le immagini dipinte si alternano a fotografie con dettagli tecnici, si trovano anche i disegni dei pennelli e della posizione che devono avere per realizzare alcuni passaggi. Inoltre ogni soggetto, tecnica e posizione del pennello è indicata anche con il termine in lingua giapponese ed in alcuni casi anche con ideogramma(kanji).

Mi auguro che questo libro possa avvicinare sempre più persone a questo tipo di pittura ed a scoprire un aspetto della cultura giapponese. Sono onorato che sia il primo testo dedicato a sumie in lingua italiana, paese in cui da molti anni vivo, dipingo ed insegno.

Intervista di: Luca Ramacciotti

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.