Home Libri I classici del pugno nelle arti marziali cinesi

I classici del pugno nelle arti marziali cinesi

289
SHARE

Il Canone del pugilato di Qī Jìguāng, vissuto tra il 1528 e il 1588 codifica tecniche che “non si utilizzano direttamente in battaglia, ma servono per allenare i movimenti e la coordinazione del corpo e rappresentano la soglia da varcare se si vuole intraprendere lo studio delle arti marziali”. Amanda Carloni, insegnante di Qigong e di Taiji, laureata in Lingue e Civiltà Orientali riunisce in questo volume, che Bruno Ballardini nella prefazione definisce preziosa antologia, alcuni dei testi ritenuti fondamentali per comprendere meglio le arti marziali cinesi, che così profonda influenza hanno esercitato sul karate antico di Okinawa.

Brevi trattati, tra i quali I dieci punti fondamentali del Tàijìquán, Concetti fondamentali per le applicazioni marziali, Canone illustrato del Tàijìquán, sono tradotti direttamente dai testi originali cinesi con grande accuratezza e pongono grande attenzione all’uso dell’energia interna durante l’esecuzione delle tecniche, in un percorso infinito di crescita e di affinamento delle proprie capacità e qualità interiori propri di ogni arte marziale degna di questo nome.

Un saggio di grande importanza per tutti gli studiosi e gli appassionati, che raccoglie testi decisamente rari e per la prima volta tradotti nella nostra lingua.

 

I classici del pugno

-Nelle arti marziali cinesi-

A cura di Amanda Carloni

Edizioni Mediterranee

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.