Home Da conoscere Ospite del nostro format musicale Giulia Ventisette

Ospite del nostro format musicale Giulia Ventisette

268
SHARE

Nasce a Firenze il 18.06.1987. Si appassiona alla poesia fin da giovanissima, vedendo la scrittura come una sorta di “missione”.

Nel 2012 decide di associare la sua indole poetica alla musica, cominciando a comporre i primi brani in collaborazione con altri artisti della scena musicale fiorentina. Il primo singolo che firma come autrice, LA PRIMA VOLTA (interpretato dal cantautore fiorentino Luca Lastilla),  ottiene subito il consenso sperato e viene messo in rotazione su RadioRai1.

Con lo studio del pianoforte e della chitarra si rende ben presto indipendente, riuscendo a realizzare autonomamente i suoi brani e giungendo alla pubblicazione del suo primo album, L’INVERNO DEL CUORE (2015). 

Da questo lavoro vengono estratti ben 4 singoli, trasmessi in numerose radio, tranne quali: Radio CapitalRadio Rosa, Lady RadioRadio ToscanaControRadio. I

n particolare, il brano “NUDO” viene scelto per la compilation estiva di RADIO CAPITAL del 2016, distribuita da SonyMusic.

Il 2017 è un anno ricco di soddisfazioni e molti riconoscimenti:

​​Con il brano UNICO ottiene la menzione speciale LFD Press ed entra in classifica EURO INDIE MUSIC CHART per 2 mesi

​​Con il brano BURATTINO ottiene la Finale al concorso nazionale per cantautori “Limatola Festival” (BN), la vittoria del concorso per cantautori “Fornaci In…canto” (LU), oltre al prestigioso PREMIO SALA STAMPA e la Semifinale Nazionale di Area Sanremo;

​​Si aggiudica la vittoria del concorso “La ballata delle fragole” (FI), presentando 5 brani inediti

​​Con il brano IL SALE SUGLI OCCHI conquista la Semifinale del “Premio Bianca D’Aponte”

​​Partecipa al FIAT MUSIC di Red Ronnie, presso Moncalieri (TO)

2018

​​Vincitrice de La Milano-Sanremo della Canzone Italiana, con il brano SOLDATINI DI CARTA

​​La Aletti Editori in collaborazione con il C.E.T. di Mogol assegnano una menzione speciale per il valore letterario del testo del brano TUTTI ZITTI

​​Finalista al Premio InediTO – Colline di Torino, nella sezione TESTO CANZONE

​​12.05.2018 Opening Act Mirkoeilcane – Un Tour Pocodemoscopico – Duo Acustico con Edoardo Bruni 

​​Inizio collaborazione con l’etichetta discografica La Stanza Nascosta Records

​​Vincitrice Belluno Film Festival, sezione VIDEOCLIP, con il brano SOLDATINI DI CARTA 

​​Vincitrice assoluta InCANTO Festival e Premio Miglior Inedito, con TUTTI ZITTI

​​Semifinalista Premio Lunezia, con FIGLI D’ARTE 

​​Finalista e Premio della Critica al Limatola Festival, con TUTTI ZITTI

​​Finalista e Premio della Critica al Premio Valentina Giovagnini, con TUTTI ZITTI

​​Semifinalista Premio Amnesty International – Voci per la Libertà con TUTTI ZITTI  e Vincitrice Premio Under 35 Voci per la Libertà

​​Semifinalista al Premio Bianca D’Aponte con TUTTI ZITTI

​​Finalista premio Fornaci In…canto

​​Partecipazione alla rassegna Anatomia Femminile @ MEI, Faenza

​​Finalista Premio Fabrizio De André.

2019

​​Menzione speciale per il valore letterario della canzone LA BELLEZZA  al Premio InediTO – Colline di Torino

​​Semifinalista Premio Pierangelo Bertoli, Castelfranco Emilia (MO), con IL LAVORO NOBILITA L’UOMO

​​Premio Diversamente Uguali, Torino, con LA BELLEZZA

​​Semifinalista Red Contest, Pontedera, con SOLDATINI DI CARTA e TUTTI ZITTI

​​2° cl. Premio Zonta, canzone d’autrice (Genova), con LA BELLEZZA

​​Semifinalista Premio Lunezia, con IL LAVORO NOBILITA L’UOMO

​​Finalista Premio Bruno Lauzi, con MIO FRATELLO E’ FIGLIO UNICO

​​Vincitrice e Premio della Critica al Premio Valentina Giovagnini, con HO PERSO

​​Finalista Premio Bianca D’Aponte, con LA BELLEZZA

​​Finalista Dallo stornello al Rap, con ROMA VORREI

​​Semifinalista Canto Italiano, con IL LAVORO NOBILITA L’UOMO

2020 

​​Finalista Premio Fabrizio De André, con LA BELLEZZA e MIO FRATELLO E’ FIGLIO UNICO

Nel canzoniere di Giulia Ventisette- pluripremiata cantautrice fiorentina- si intrecciano intimismo e valenza sociale, denuncia generazionale e ripiegamento introspettivo; minimalismo e teatralità.

In bilico tra canzone dautore e melodia pop, raffinatezza jazzy e tentazioni rocklalbum Stanze” si pone a valle della ricerca di una libertà totalizzante, che si esprime a livello testuale e sonoro nello scardinamento di sovrastrutture e pedanterie accademiche, a favore della trasposizione in musica di unurgenza espressiva autentica, declinata con grazia appassionata.

Quando hai iniziato a fare musica? 

Ho iniziato tardi a far musica, tra il 2014 e il 2015, dopo un’adolescenza passata ad annotare appunti sul diario e dopo un fortuito incontro con un altro cantautore che mi propose di unire le forze nella scrittura di alcuni suoi brani. Un grave lutto familiare mi convinse successivamente a intraprendere un percorso del tutto mio, che seguisse al 100% il mio gusto musicale, influenzato principalmente dal cantautorato italiano di De André, De Gregori, Fabi, Bersani…

Come nasce la tua musica? 

Quello che scrivo nasce dalle mie esperienze giornaliere, da quello che vedo e mi piace, ma soprattutto da quello che vedo e non mi piace. È il mio modo di dissentire e di non subire le imposizioni di qualcuno che, almeno all’apparenza, conta più di me.

Cosa significa lavorare nella musica oggi? 

Non so bene cosa significhi lavorare nella musica al giorno d’oggi, perché in realtà per me non si tratta (ancora) di un vero e proprio lavoro, dove per lavoro intendo un’attività che mi permetta di guadagnare per poter vivere. Sicuramente non è semplice. Ci sono molti canali sul web che permettono a chiunque di arrivare ovunque, ma c’è anche moltissima concorrenza, quindi è un’arma a doppio taglio. Bisogna anche stare attenti a cosa si vuole trasmettere e a quale sia il pubblico adatto alla musica che si vuole proporre. 

Bisogna avere le idee chiare e focalizzarsi sul proprio obiettivo: è quello che sto provando a fare e spero che un giorno potrò davvero spiegarvi cosa significhi lavorare nella musica.

Prossimi appuntamenti dal vivo? 

Il mese di marzo mi vedeva impegnata in vari LIVE, la maggior parte di essi a favore di cause benefiche, ma purtroppo l’ “emergenza” associata all’ormai noto “coronavirus” ha fatto sì che tutto venisse annullato. Spero che potremo presto recuperare.

Progetti?

Al momento sto lavorando al 3° disco di inediti, che spero di riuscire a pubblicare entro la fine di questo 2020. Credo che sarà un gran bel disco, ma non vi svelo ancora niente.

Sul mio canale YouTube, però potete già trovare 2 singoli che lo anticipano:

Il lavoro nobilita luomo: https://www.youtube.com/watch?v=UVM9Jplh8MI

ALICE (nel paese delle cianfrusaglie): https://www.youtube.com/watch?v=U1p_XS3KqE0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.