Home Interviste Da conoscere Luigi Baccaro

Da conoscere Luigi Baccaro

473
SHARE

Luigi Baccaro dopo una laurea in Marketing, Comunicazione e Pubblicità è una serie di ruoli di spicco in attività in Italia e all’estero approda al Network Marketing. E proprio a questo dedica il libro da poco uscito per Mondadori, intitolato proprio Network Marketing. L’abbiamo incontrato per conoscerlo meglio.

Quali sono gli aspetti del Network Marketing che maggiormente ti hanno spinto ad occupartene?

Innanzitutto il potermi aprire un mio business senza bisogno di grandi investimenti iniziali, e quindi senza il rischio finanziario consueto di chi fonda la propria impresa. All’inizio mi interessava molto anche la possibilità di gestirmi il lavoro in completa autonomia, lavorando dove, quando, e quanto desideravo.Poi quando ho iniziato a conoscere meglio il Network Marketing ho avuto la vera rivelazione: l’opportunità di raggiungere un alto livello economico e il riconoscimento e la crescita professionali a cui puntavo, avendo contemporaneamente una qualità di vita altissima e tanto tempo a disposizione, tempo “di qualità”, da poter passare con i miei cari. Tutto ciò è possibile grazie alla costruzione di un’impresa che, da un certo livello di fatturato in poi, una volta divenuto costante genera guadagni continuativi: guadagni cioè che confluiscono nella tua impresa, ovvero nella tua rete di network, senza necessariamente bisogno della tua costante presenza fisica. Ciò fa sì che il tuo lavoro si misuri per il valore che crei e che continui a dare, e non in base alle ore di lavoro. Ecco la vita professionale perfetta, per me: guadagno, riconoscimento, e tanto tempo per me. E ad oggi l’unico business che ti dia un’opportunità del genere, e che tra l’altro non necessitando di investimenti né competenze iniziali è aperto a tutti, è uno solo: il Network Markeitng.

Cos’è cambiato con l’avvento dei social e delle nuove tecnologie?

Sì è tutto velocizzato ed è aumentata alle stelle la produttività, a differenza dei tempi di lavoro che si sono ridotti. Il Network Marketing è il business perfetto per essere portato avanti online, ne parlo molto nel mio libro (la terza parte è tutta sul NM online): si basa sulle relazioni, sulla commercializzazione di prodotti e/o servizi e sul consumo personale. In altre parole: social media/messaggistica istantanea/videocall, più e-commerce di vendita, più shopping online. Praticamente ciò che facciamo tutti ogni giorno, azioni che sono entrate a far parte delle nostre vite quotidiane. La comunicazione online e la possibilità di incontrarsi “virtualmente” tramite le videochiamate, anche restando comodamente a casa nostra, ha permesso di ridurre al minimo i tempi di percorrenza e di trovare molto più facilmente orari comodi a tutti per incontrarsi e fare riunione, o per incontrare un nuovo potenziale collaboratore e/o cliente e presentargli/le la nostra azienda e il nostro business. Inoltre, fissando ogni primo appuntamento con una persona o cliente nuovo online, limito al massimo le perdite di tempo che possono sempre esserci se la persona alla fine non è interessata al business o al prodotto/servizio che le proponiamo. E ultimo ma non meno importante: in questo modo posso lavorare e trovare clienti in tutta Italia. Che dico…in tutto il Mondo! L’online apre le frontiere al tuo business in un modo incredibile, e internet e i social media hanno davvero aumentato a dismisura le potenzialità di questo settore.

Secondo le statistiche il Network Marketing sta convincendo sempre più persone ed è un settore in netta crescita, che idea ti sei fatto?

Sono assolutamente d’accordo. Basta dare un’occhiata ai dati sui fatturati globali delle principali cento aziende di vendita diretta degli ultimi dieci anni pubblicate dalla WFDSA (World Federation of Direct Selling Associations) per vedere la grande crescita di fatturato che ha registrato il settore. Pur negli anni della crisi! Per questo sempre più persone si stanno avvicinando al settore e lo stanno diffondendo sul mercato. Moltissime sono anche semplicemente in cerca di un’attività secondaria che dia loro un’entrata secondaria, una sorta di “piano B” molto valido e adatto al prossimo futuro che sostenga la loro famiglia nel caso in cui il loro lavoro principale non andasse bene, o lo perdessero, o fallisse, cosa che è divenuta purtroppo molto comune in questi tempi caratterizzati dalla precarietà lavorativa.E poi, se me lo concedete…molte più persone fanno NM anche perché hanno scoperto una cosa: che si può lavorare divertendosi un sacco, senza concorrenza, e in un’ambiente rilassato ma pieno di energia, positivo, molto motivazionale e altamente produttivo.

Nel libro il concetto di squadra e di lavoro in collaborazione ha un ruolo centrale, cos’è per te una squadra?

Una squadra per me è un gruppo di persone che collaborano apertamente e positivamente tra loro per il bene comune, supportandosi l’un l’altro, affrontando e superando i problemi insieme e godendo non solo dei risultati gruppo, ma anche di quelli individuali di ogni suo componente.La squadra è la forza principale nel Network Marketing: si tratta di un lavoro “a rete”, dove questa rete è formata da persone. Ci si collega ad un’azienda produttrice della quale si consumano i prodotti e/o servizi a prezzo conveniente, e poi si condivide quest’opportunità con altre persone: il NM è completamente basato sulla condivisione e sulla collaborazione. Si lavora insieme, ci si forma insieme, ci si aiuta e supporta e si fa il tifo l’uno per l’altro, perché secondo il nostro stesso sistema di compensazione si guadagna solo e solamente se il nostro gruppo, la nostra squadra, guadagna. Questo perché i guadagni derivano dal volume di fatturato generato dalla nostra rete, che è la nostra squadra. E sono felice di dire che è meraviglioso lavorare in un ambiente privo di concorrenza e di competizione, a differenza del mercato tradizionale; un ambiente fondato sulla collaborazione e il sostegno reciproco. E’ difficile da comprendere, da “fuori”, e all’inizio anch’io non ci credevo, ma è veramente così: anche la persona più individualista e meno altruista non vedrà l’ora di aiutare una persona del suo gruppo, se sa che guadagnerà solo se, e solo dopo che avrà aiutato a guadagnare le altre persone del gruppo. E il bello è che, al di là del lavoro, le relazioni che creerai con le persone della tua squadra si trasformeranno in splendide e sincere amicizie.

Una certa cattiva fama del Network Marketing è legata, come spesso accade, a disinformazione e cattiva condotta di pochi. Credi si possa cambiare il modo in cui viene vista questa attività professionale? E come?

Assolutamente sì! E’ uno dei motivi principali per cui ho iniziato a fare video divulgativi sul Network Marketing a marzo del 2016 e per il quale tre anni dopo ho pubblicato un libro sul settore. Per cambiare la soluzione è semplice: essere noi networker stessi il motore del cambiamento! Dobbiamo contrastare le informazioni cattive e mendaci che troppo spesso persone poco trasparenti fanno sul settore, facendo danno a tutti coloro che lavorano nella correttezza e nella trasparenza. Pe fortuna i “disonesti” sono pochi, anche grazie alla regolamentazione a livello di legge che è stata operata nel 2005 con la legge 173/2005; ma c’è ancora moltissimo da fare. E grazie ai social media la nostra comunicazione positiva e corretta può raggiungere molte più persone in molto meno tempo. Chiudo il mio libro proprio con questo invito a cambiare noi stessi il nostro settore: visto che il Network Marketing si basa sulle persone, il bello è che la sua immagine siamo proprio noi networker. Per questo noi stessi abbiamo nelle nostre mani il potere di cambiare il modo in cui questo business meraviglioso e florido viene visto dall’esterno, ed è arrivato secondo me il momento giusto per farlo.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Ottima domanda! I progetti sono moltissimi, sia a livello di crescita della mia rete di Network, sia a livello della comunicazione in generale del settore che ho iniziato coi miei video e con la mia pagina Facebook, e che ho fatto “esplodere” grazie al mio libro e grazie al cortometraggio “La Via del Network” che ho ideato e realizzato. L’impatto che progetti come questi hanno avuto sulle persone, networker e non, è stato incredibilmente positivo, e nei prossimi progetti sto lavorando sodo per aumentare a dismisura il valore del mio lavoro e l’utilità di ciò che faccio per questo fantastico settore.

Intervista di: Cinzia Ciarmatori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.