Home Arte Aperture straordinarie al Museo delle Navi Antiche di Pisa

Aperture straordinarie al Museo delle Navi Antiche di Pisa

85
SHARE


Al Museo delle Navi Antiche di Pisa due aperture serali a prezzo scontato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019

Sabato 21 e domenica 22 settembregli Arsenali Medicei saranno aperti in orari straordinari, con biglietto al costo promozionale di 5 euro per tutti

Pisa, 20 settembre 2019 – Due aperture serali straordinarie a prezzo scontato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2019: sono questi gli eventi in programma per il weekend di sabato 21 e domenica 22 settembre al Museo delle Navi Antiche di Pisa, firmati da Cooperativa Archeologia, con la collaborazione dellaSoprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Provincie di Pisa e Livorno che consentirà ai visitatori di esplorare l’esposizione agli Arsenali Medicei in orari straordinari. Per l’occasione, il prezzo di ingresso promozionale è di 5 euro.

In programma visite guidate alla nuova e straordinaria esposizione delle Navi Antiche di Pisa, allestita presso gli Arsenali Medicei, dove grazie al lavoro degli archeologi di Cooperativa Archeologia, che hanno scavato per quasi vent’anni, si potranno ammirare imbarcazioni di epoca romana ritrovate, con ancora il loro carico a bordo e ottimamente conservate. Una finestra sulla vita di mare attraverso i secoli, fatta di commerci, naufragi, uomini e viaggi in cui la visita guidata sarà un’occasione per conoscere questo museo unico al mondo, concepito come un luogo di narrazione, dove il visitatore potrà ascoltare, partecipare e vivere le storie che gli oggetti sono in grado di raccontare. (Sabato 21 l’apertura è prevista fino alle 22 con visite guidate senza prenotazione al costo di 5 euro alle 15.00 e alle 17.00; e domenica 22, l’apertura fino alle 20.30, con visite guidate alle 11.00 e alle 15.00).

Il Museo delle Navi Antiche di Pisa, il più grande museo di imbarcazioni antiche esistente, con i suoi 4700 metri quadri di superficie espositiva, raccoglie 800 reperti, esposti in 47 sezioni divise in 8 aree tematiche con sette imbarcazioni di epoca romana, databili tra il III secolo a.C. e il VII secolo d.C., di cui quattro sostanzialmente integre.

La concessione del museo è affidata a Cooperativa Archeologia, che ha seguito negli ultimi anni lo scavo archeologico e il restauro delle navi e dei reperti, sotto la direzione scientifica di Andrea Camilli, responsabile di progetto per la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Pisa e Livorno. L’esposizione è aperta al pubblico il mercoledì dalle 14.30 alle 18.30; il venerdì dalle 10.30 alle 18.30, il sabato e la domenica, dei mesi di luglio e agosto, dalle 10.30 alle 20.30 (info e contatti: info@navidipisa.it e tel. 050 8057880. Per gruppi e scuole: prenotazioni@navidipisa.it e tel. 050 47029. Tutte le informazioni su www.navidipisa.it). Il museo è dotato, inoltre, di un bookshop e uno spazio caffetteria, una sezione didattica al piano superiore che potrà essere utilizzata anche per incontri e conferenze, oltre ovviamente alla biglietteria e punto informazioni. Nelle prossime settimane sarà disponibile il catalogo dedicato all’esposizione.

Il progetto di scavo e restauro delle antiche navi di Pisa rappresenta uno dei più interessanti e ricchi cantieri di scavo e ricerca degli ultimi anni. La particolare condizione di conservazione dei reperti racchiusi in strati di argilla e sabbie ha richiesto un considerevole sforzo economico, organizzativo e tecnologico, mettendo a disposizione della ricerca laboratori, depositi, strumentazioni all’avanguardia e logistica devoluti al recupero degli oltre trenta relitti individuati e dei materiali ad essi associati. Il cantiere delle Navi Antiche è quindi diventato un centro dotato di laboratori, depositi e strumentazione che ha visto la collaborazione di decine di istituzioni universitarie e di ricerca italiane e straniere.

Per ulteriori informazioni www.navidipisa.it .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.