Home Libri In libreria dal 4 febbraio Il sogno di Cecilia

In libreria dal 4 febbraio Il sogno di Cecilia

79
SHARE

DAL 4 FEBBRAIO 2020 in libreria

Il Sogno di Cecilia 
Una nave rosa attraverso l’oceano
di
Cecilia Eckelmann Battistello
con Aldo Innocenti
Alla guida del gruppo leader  nel business dei terminal container marittimi e nel trasporto intermodale, c’è una donna.
Questo libro è la storia di Cecilia Battistello, che a soli vent’anni lascia la sua terra per intraprendere un viaggio le cui tappe si snodano per tutto il mondo.
Un mémoire avvincente e uno spaccato della complessa organizzazione dei trasporti internazionali


  È la primavera del 1978 quando Cecilia Battistello, in un pomeriggio assolato e frenetico, fa una scoperta fondamentale per la sua vita: capisce in pochi attimi e inaspettatamente di essere  una di quelle persone “che partono”. La grande famiglia che l’ha accolta già da qualche anno è Contship, storica compagnia italiana che ha abbracciato, tra le prime al mondo, la rivoluzione del “container”. Contship gestisce linee marittime e trasporti ferroviari e con Cecilia è pronta a spostare, non per l’ultima volta, una sua sede: dalla Svizzera all’Inghilterra. Cecilia accoglie il trasferimento con lo stesso entusiasmo che riserverà alle infinite sorprese della sua vita. Veneta di nascita, proveniente da una famiglia numerosa e molto unita, Battistello lascia a vent’anni la sua terra per intraprendere un viaggio le cui tappe si snodano per tutto il mondo. Dal Marocco all’Australia, dall’Egitto all’India, gli uffici di Cecilia sono i porti, la vista dalla finestra è il mare. Imperterrita risolve situazioni difficili in luoghi in cui la diplomazia è indispensabile: prima il Libano, poi la Siria e anche la Nuova Caledonia. Il commercio e la cultura si intrecciano così in un mémoire che è anche lo spaccato della vita d’azienda, rigorosamente on the road.

Unica donna in un mondo maschile e internazionale, Cecilia arriverà a ricoprire ruoli di grande responsabilità in qualità di presidente della più antica Conferenza Marittima che regola gli scambi commerciali con Inghilterra, India, Pakistan, Bangladesh, Ceo di Contship e ancora presidente della Federation of European Private Port Operators (Feport). Nel 1992, una nave rosa carica di container, salpando, suggellerà la storia della sua carriera di successo.  

Cecilia Eckelmann Battistello (Vicenza, 1950). Seconda di otto fratelli, si è diplomata segretaria d’azienda nella sua città natale e, subito dopo, si è trasferita a Milano, dove è avvenuto il suo incontro con Angelo Ravano, fondatore di Contship. A poco più di vent’anni è a Marsiglia, dove apprende tutti i segreti del mestiere. Dal 1974 comincia a viaggiare, occupandosi delle spedizioni nei porti di Casablanca, Beirut, Tartous, poi Dubai e Bombay, fino ad approdare nel 1979 in Gran Bretagna, a Ipswich, sede del nuovo quartier generale della Contship e centro della cultura inglese dello shipping. Nel 1988 è amministratore delegato di Contship Containerlines Limited.

Nel 1996, quando si era già conquistata professionalmente una reputazione invidiabile, si sposa con Thomas Eckelmann, proprietario del gruppo tedesco Eurokai, già socio in Contship dal 1986. Ha vissuto per circa vent’anni in Inghilterra e, dal 1998, ha la residenza a Cipro. È attualmente presidente del gruppo Contship Italia.   Aldo Innocenti (Pistoia, 1952). È un regista e autore televisivo e documentarista di Milano. Ha lavorato per Videomusic, Rai e Mediaset con programmi come La macchina del tempo e Pianeta Mare. Ha scritto libri e saggi per Piemme, Rizzoli e Mondadori. Attualmente si occupa di comunicazione d’impresa di grandi aziende italiane ed estere in particolare legate al food e alla sostenibilità ambientale.

Mondadori Electa
pp. 208 – 17,90 €
in libreria dal 4 febbraio 2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.