Home Libri Il muro di Berlino di Roberto Giardina in libreria

Il muro di Berlino di Roberto Giardina in libreria

145
SHARE

DIARKOS

IL MURO DI BERLINO

1961-1989

Il racconto di un’epoca attraverso le storie dei grandi e piccoli protagonisti

di Roberto Giardina

Da domani in libreria

Il 13 agosto 1961 nacque il Muro che divise Berlino e il mondo, e prese tutti di sorpresa.

In realtà, tutti tirarono un sospiro di sollievo. Non si sarebbe tornati a morire per Berlino. Da quel giorno, si iniziò a morire a Berlino.

La storia del muro di Berlino è la storia della Guerra fredda, dalla sconfitta del Terzo Reich, dal ‘45 a quasi la fine del XX secolo. La barriera in cemento di pessima qualità tagliava una metropoli di tre milioni di abitanti e, come una cicatrice, segnava il nostro mondo e ciascuno di noi.

Ed è una storia di uomini e di donne, divisi dal muro. Non solo a Berlino. Quanto a lungo resiste un amore se non ci si può vedere? E una nazione, un popolo, rimane unito se è diviso per quasi mezzo secolo? Persino la lingua lentamente cambiò. 

Al momento del crollo nel 1989 già esisteva un vocabolario per intendersi tra tedesco dell’Ovest e tedesco dell’Est. Parole contaminate dal russo da una parte, dallo slang americano dall’altra.

Due parti separate dal muro che si allontanarono anche nel tempo. Berlino Ovest era una vetrina della società opulenta e moderna. Berlino Est imprigionata nel passato, agli anni Cinquanta, silenziosa, respirava un’altra aria, impregnata di carbone e di benzina mal raffinata. 

Nel libro si parla molto di spie, di uomini e donne che tradivano, giocavano su due fronti, per amore, per denaro, per vendetta o rivalsa, spesso non sapevano neanche loro il perché. Era la condizione in cui si viveva, costretti ogni giorno a dover compiere una scelta. Se la scelta era impossibile, si cadeva in trappola. 

Roberto Giardina vive dal 1986 in Germania, è corrispondente per «QN» («Il Giorno», «Il Resto del Carlino», «La Nazione») e Italia Oggi e ha seguito, giorno dopo giorno, gli avvenimenti lungo il Muro e nell’Europa dell’est. 

 È autore di diversi romanzi e saggi, tradotti in Germania, Francia, Spagna. In Germania è uscito Guida per amare i tedeschi, Anleitung die Deutschen zu lieben (Argon e Goldmann), Complotto Reale (Bertelsmann), In difesa delle

donne rosse (Argon), Hundert Zeilen e Berlin liegt am Mittelmeer (Avinus Verlag).

Il suo dramma  “C’era un muro” è andato in scena a Prato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.