Home Libri Attenti ai lupi le fiabe dei fratelli Grimm raccontate oggi

Attenti ai lupi le fiabe dei fratelli Grimm raccontate oggi

320
SHARE

Attenti ai lupi le fiabe dei fratelli Grimm raccontate oggi

Le fiabe sono state scritte per i bambini? Vanno raccontate prima di andare a letto per conciliare il sonno? Sono quelle che abbiamo sempre sentito sin da piccoli? 

Bisogna sfatare queste convinzioni, le fiabe hanno in sé una grande componente spaventosa, che è stata nel tempo via via ridotta fino ad arrivare alle versioni più edulcorate della Disney dove il lieto fine è d’obbligo e la funzione originaria sparita. Le favole devono essere una versione della realtà, una metafora del mondo che viviamo in cui la paura che viene raccontata e suscitata ha sempre una sua valenza, il suo ruolo educativo.

La bambina che si avventura nel bosco con un cesto di vimini con i doni per la nonna che indossa una mantellina rossa non è detto che sia ingenua e sprovveduta. Le è stato detto di non lasciare mai il sentiero, di non guardare nel cestino e di seguire tutte le raccomandazioni che le hanno fatto per non essere mangiata dal lupo. Ma il lupo le cammina a fianco, le dice cose strane, la fa pensare prima di sparire tra i cespugli. Il cacciatore l’ha davvero salvata?

E Biancaneve? Se la sua sorte fosse stata segnata da una stella cadente? Se la sua infanzia trascorsa a giocare di boschi imparando la sopravvivenza fosse stata la sua vera salvezza? Se la mela invece che offerta da una vecchia l’avesse trovata sul davanzale? Se la matrigna fosse stata in realtà sua madre?

E il principe ranocchio? Hansel e Gretel? il Pifferaio magico…?

Sette capolavori dei fratelli Grimm vengono raccontati in una nuova interessante veste da Davide a Morosinotto e Pierdomenico Baccalario che riportano queste fiabe molto vicine alla loro forma originaria e la suggestione che riescono a trasmettere è tanta. Timore certo, ma anche curiosità, voglia di mettersi in gioco e di guardare nel buio, mettersi in gioco e sfidare la vita. 

Dalle pagine traspare il magnetismo proprio delle cose proibite, quelle che atterriscono e insegnano, circostanze, luoghi, personaggi ci affascinano, ci attraggono a sé…

Un libro bello da leggere e sfogliare, illustrato da Letizia Rubegni che ben cattura con le sue tavole in bianco e nero la sorpresa, l’inaspettato e ce li restituiscono dando un corpo all’immaginazione.

Per piccoli grandi lettori e non solo…

Attenti ai Lupi

Pierdomenico Baccalario

Davide Morosinotto 

Illustrazioni di: Letizia Rubegni

DeA

Articolo di: Matilde Alfieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.