Home Musica JOAN THIELE Esce il 10 giugno l’EP di debutto JOAN...

JOAN THIELE Esce il 10 giugno l’EP di debutto JOAN THIELE

326
SHARE

Sarà pubblicato il 10 giugno per Universal Music l’ep di debutto di Joan Thiele dal titolo omonimo. Il disco, anticipato dai singoli “Save Me” e “Taxi Driver”, contiene sei brani inediti scritti da Joan (“Save me”, “Cup of coffee”, “Heartbeat”, “Rainbow”, “Taxi Driver”, “You & I”) e una cover di Lauryn Hills  “Lost Ones” in una nuova, splendida interpretazione. I brani del disco sono stati registrati fra Milano, Amburgo, New York e Los Angeles e sono stati prodotti da Andre Lindal e Anthony Preston, Farhot, Fabrizio Ferraguzzo e gli Etna.\r\n\r\n \r\n\r\nQuando penso a questo disco, penso ad un arcobaleno – racconta Joan – \r\n\r\nUn arcobaleno che oltre a raccontare i colori di una donna, racconta  in pieno le sfumature di una produzione eterogenea e contaminata da luoghi e persone differenti.\r\n\r\n \r\n\r\nJoan si è fatta conoscere al pubblico italiano grazie alla cover di Drake “Hotline Bling”, entrata nella viral chart di spotify. Ha pubblicato a gennaio di quest’anno il suo primo singolo inedito “Save me”. A marzo, durante la sua permanenza in America, ha presentato alcuni brani dal vivo al South by Southwest (SXSW), il noto festival americano dedicato alla musica, al cinema e all’innovazione che si tiene ogni anno ad Austin.\r\n\r\n \r\n\r\nJoan Thiele è una giovane cantante emergente di talento, bellezza ed origini a dir poco affascinanti.  E’ nata nel 1991 in Italia da madre italiana e papà svizzero-colombiano, ma ha trascorso l’infanzia a Cartagena, tra i Caraibi e  le coltivazioni di caffè. Finito il liceo, decide di trasferirsi in Inghilterra per fare musica. Fin dall’infanzia ha trascorso una vita nomade che le ha regalato un gusto musicale internazionale, un connubio creativo con sfumature stilistiche che non possono lasciare indifferenti. Grande personalità artistica,  a partire dalla scelta di cantare in inglese (“Ho sempre vissuto in ambienti dove il bilinguismo e il trilinguismo erano scontati, per me l’inglese è un ambiente molto naturale”) e un percorso artistico iniziato sin da piccola coi Led Zeppelin (“Me li faceva sentire la mia baby sitter”), proseguito con Crosby, Stills, Nash & Young, ma arricchitosi da un certo momento in poi di suggestioni contemporanee.\r\n\r\n \r\n\r\nJoan sarà in tour, in viaggiosul Red Bull Tourbus, da giugno a settembre 2016 nei più importanti festival estivi italiani  accompagnata dagli Etna: 10 giugno – Milano Market Sound; 21 giugno Roma Rockinroma; 9 luglio – Monza I Days; 16 luglio – Genova Goa Boa; 23 luglio – Vasto Siren Fest; 16 agosto – La Villa Val Badia Jazz; 3 settembre – Treviso Home Fest; 30 settembre – Trieste\r\n\r\n \r\n\r\nhttps://on.fb.me/1O33FTz\r\n\r\ninstagram.com/joanthiele/?hl=it\r\n\r\nhttps://twitter.com/joanthiele\r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.