Home Eventi e News A VIGEVANO JAZZ

A VIGEVANO JAZZ

384
SHARE

 \r\n\r\nDOMANI SERA GIANLUCA DI IENNO TRIO FEAT. ANDREA DULBECCO\r\n\r\nIL 2 GIUGNO TAZIO FORTE E CATERINA COMEGLIO\r\n\r\nIL 3 GIUGNO JAZZ COMPANY MEETS \r\n\r\nGIANLUIGI TROVESI & CLAUDIO ANGELERI\r\n\r\n \r\n\r\nDomani sera, mercoledì 1 giugno, alle ore 21, presso il Cortile della Cavallerizza del Castello di Vigevano (in caso di pioggia all’interno della Cavallerizza), in occasione di A Vigevano Jazz, il Gianluca Di Ienno Trio (Gianluca Di Ienno – pianoforte, Marco Micheli – contrabbasso, Matteo Rebulla – batteria) si esibirà live con Andrea Dulbecco, uno dei più importanti vibrafonisti italiani.  La formazione propone nuove composizioni e arrangiamenti aderenti alle apparentate e accattivanti sonorità di pianoforte e vibrafono, ricche di esempi illustri nella discografia jazz.\r\n\r\n \r\n\r\nGiovedì 2 giugno, alle ore 18.30, presso il Cortile della Cavallerizza del Castello di Vigevano, in occasione di A Vigevano Jazz, il regista televisivo Paolo Beldì e il compositore e produttore Massimiliano Pani parteciperanno alla conferenza La Musica In Televisione. A seguire, alle ore 19.30, per la rassegna Aperijazz, si esibiranno dal vivo i due giovani talenti Tazio Forte e Caterina Comeglio. \r\n\r\n \r\n\r\nTazio Forte, vigevanese, inizia gli studi musicali e pianistici nella propria città con il M° Franco Sozzani, diplomandosi in seguito a pieni voti presso il conservatorio Guido Cantelli di Novara sotto la guida dei maestri Vincenzo Cerutti, Walter Bozzia ed Ettore Borri.  Svolge regolare attività concertistica, venendo spesso invitato ad esibirsi in concerti dedicati al repertorio pianistico spagnolo e francese del XX secolo presso l’auditorium F.lli Olivieri, a Novara. Nel maggio 2008 ottiene il primo premio nel concorso pianistico ”Citta di Pesaro” suonando Gaspard de la nuit di Maurice Ravel, e nelle successive stagioni concertistiche si esibisce in qualità di solista presso diverse sale da concerto in Italia.\r\n\r\n \r\n\r\nVenerdì 3 giugno, alle ore 21, presso il Cortile della Cavallerizza del Castello di Vigevano, in occasione di A Vigevano Jazz, la Jazz Company incontra in un concerto dal vivo il sassofonista Gianluigi Trovesi e il pianista Claudio Angeleri. \r\n\r\n \r\n\r\n“Con la sua musica Gianluigi Trovesi è riuscito a creare un mondo musicale immediatamente riconoscibile ed allo stesso tempo completamente originale, ispirandosi a una diversità di fonti del tutto personale…  – racconta Martinelli – Il suo stile di compositore e la sua voce strumentale lo collocano al livello dei musicisti che hanno praticamente definito il concetto di “jazz europeo”, ispirato alla tradizione americana senza esserne pedissequa imitazione”.  Gianluigi Trovesi si diploma in clarinetto con il M° Giuseppe Tassis, studia armonia, contrappunto e fuga con il M° Vittorio Fellegara e si esibisce in complessi di musica classica, da ballo e jazz. Dopo importanti esperienze con Franco Cerri e Giorgio Gaslini, vince il concorso nazionale per primo clarinetto e sax alto solista dell’Orchestra Nazionale (Big band) della Rai di Milano. Dal 1978, prima con il suo Trio (premio della Critica discografica italiana), poi con l’Ottetto si afferma sviluppando un linguaggio che associa al jazz memorie e codici di musiche diverse, popolari e colte. Il festival di Barga Jazz ha dedicato l’intera edizione del 2001 a lui ed alle sue musiche. È stato oggetto delle tesi di laurea del dott. Luigi Sforza (Dams di Bologna) e della dott.sa Annette Maye (Hochschule für Musik Köln), ed è protagonista del documentario a lui dedicato Il cortile della musica di Sergio Visinoni (Lab80 Film). Per meriti artistici è stato insignito dei titoli di Ufficiale della Repubblica Italiana (Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi), Chevalier de l’ordre des Arts et des Lettres (République Française) e Commendatore dell’ordine al merito della Repubblica Italiana (Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano).\r\n\r\n \r\n\r\nClaudio Angeleri è nato a Bergamo nel 1956, ha studiato con il M° Aldo Sala perfezionandosi successivamente in Italia e negli Stati Uniti con Mark Levine. Inizia l’attività professionale nel 1974 partecipando, nel corso degli anni, ai più importanti jazz festival e rassegne internazionali (Umbria Jazz, Berlino, Lussemburgo, Milano, Roma, Ravenna, Iseo, La Spezia, Cagliari, Sanremo, Vicenza, Palermo, Ascona, Cagliari, Mantova, Lugano, Reggio Emilia, Padova, Bergamo, Clusone, Bologna, Malta, Torino). Tiene concerti negli Stati Uniti, Germania, Spagna, Lussemburgo, Egitto, Tunisia, Marocco e Malta. Suona ed incide con Gabriele Comeglio, Charlie Mariano, George Robert, Steve Lacy, Jerry Bergonzi, Bobby Watson, Franco Ambrosetti, Bob Mintzer, Bob Malach, George Garzone, Herb Pomeroy, Mike Richmond, John Riley, Kenny Wheeler, Gianluigi Trovesi, Tony Arco, Giulio Visibelli, Emilio Soana, Sarah Jane Morris, Franco Cerri, Massimo Urbani, Gianni Basso, Tony Scott, Heiri Kaenzig, Dave Schnitter, Martin Dietrich Wehner, Jesse Davis e Red Holloway. Nel 2004 riceve il Premio Enzo Fresia dal Comune di Vigevano per la sua attività concertistica. Dirige il CDpM – Centro Didattico Produzione Musica di Bergamo dal 1987 ove svolge attività didattica e seminariale. Ha pubblicato due testi di didattica pianistica ed armonia jazz nel 1994 e 1996 oltre a numerosi saggi e articoli tecnici su riviste italiane e straniere. Dal 1999 è direttore artistico della rassegna Notti di Luce.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nIl festival è organizzato dall’associazione culturale Jazz Company con la direzione artistica di Gabriele Comeglio. Città di Vigevano e dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano patrocinano l’evento mentre Banca Generali è il main sponsor.\r\n\r\n \r\n\r\nwww.avigevanojazz.webs.com; www.facebook.com/avigevanojazz        

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.