Home Libri LE MIE PAROLE PER TE di Chiara Marchelli

LE MIE PAROLE PER TE di Chiara Marchelli

329
SHARE

«CHIARA MARCHELLI RACCONTA L’AMORE CON UNA PRECISIONE, UNA RABBIA E UNA\r\n\r\nVIOLENZA PIENE DI PUREZZA.» CRISTINA DE STEFANO, ELLE\r\n\r\nClaudia è una professionista sposata da anni, madre di due figli. Vive con la famiglia a New York e conduce un’esistenza costruita con passione e impegno. È sicura di amare ancora suo marito, per il loro passato condiviso, perché sono cresciuti insieme, perché nessuno la conosce come lui, perché lo rivede negli occhi e nelle mani dei loro figli. Un giorno, però, incontra un’altra persona e ogni certezza sembra svanire. Perché l’amore può capitare anche quando ce ne sentiamo immuni, chiusi tra le pareti spesse che avvolgono e proteggono la nostra famiglia. E si può anche far finta di nulla, schermarsi di fronte a emozioni che pensavamo dimenticate. Oppure decidere di vivere davvero, mettendosi al primo posto, anche davanti ai figli, accettando di poter infliggere un dolore inconcepibile a chi amiamo per soddisfare il nostro bisogno più profondo. Come farà Claudia, che a quell’amore così nuovo e diverso non può e non vuole resistere. E ci si abbandona con tutta se stessa, come un naufrago che ha trovato appiglio nella tempesta. Senza capire che la tempesta è appena cominciata. Come ne L’amore involontario, Chiara Marchelli indaga l’animo umano scavando a fondo, fino a far male, e ci racconta una parte di noi.\r\n\r\nCHIARA MARCHELLI Nata ad Aosta e laureata a Venezia in Lingue Orientali, ha vissuto in Belgio e in Egitto prima di trasferirsi a New York, dove vive dal 1999. Nel 2003 ha pubblicato il suo primo romanzo, Angeli e cani (Marsilio), che ha vinto il Premio Rapallo Carige Opera Prima, e nel 2007 una raccolta di racconti, Sotto i tuoi occhi (Fazi) e, per Piemme, L’amore involontario (2014). Grazie alla sua attività di scrittrice, ha ottenuto la residenza e in seguito la cittadinanza americana. Ha lavorato come docente di scrittura creativa presso l’Università di Pavia e la John Cabot University di Roma. Dal 2004 insegna italiano, traduzione e scrittura creativa alla New York University, e collabora con varie agenzie e case editrici americane e italiane in qualità di editor, copywriter e traduttrice. Insieme a Vito Cioce ha condotto la trasmissione letteraria Plot Machine su Rai Radio 1.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.