Home Libri Longlist Premio von Rezzori per la narrativa straniera

Longlist Premio von Rezzori per la narrativa straniera

344
SHARE

La giuria del Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze per la migliore opera di narrativa straniera arrivato alla nona edizione – annuncia la longlist degli autori selezionati:\r\n\r\n \r\n\r\nKevin Barry, Il fiordo di Killary, Adelphi – traduzione di Monica Pareschi\r\n\r\nNoViolet Bulawayo, C’è bisogno di nuovi nomi, Bompiani – traduzione di Elena Malanga\r\n\r\nDasa Drndic, Trieste, Bompiani – traduzione di Ljiljana Avirovic\r\n\r\nDeborah Levy, A nuoto verso casa, Garzanti – traduzione di Stefania Cherchi\r\n\r\nAndrew Miller, Pura, Bompiani – traduzione di Sergio Claudio Perroni\r\n\r\nWajdi Mouawad, Anima, Fazi  – traduzione di Antonella Conti\r\n\r\nGuadalupe Nettel, Il corpo in cui sono nata, Einaudi – traduzione di Federica Niola\r\n\r\nKatja Petrowskaja, Forse Esther, Adelphi – traduzione di Ada Vigliani\r\n\r\nVladimir Sorokin, La giornata di un Opricnik, Atmosphere Libri – traduzione di Denise Silvestri\r\n\r\nTommy Wieringa, Questi sono i nomi, Iperborea – traduzione di Claudia Cozzi e Claudia Di Palermo\r\n\r\nOgawa Yoko, Vendetta, Il Saggiatore – traduzione di Laura Testaverde\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nLa giuria del Premio Gregor von Rezzori per la migliore opera di narrativa straniera, composta da Beatrice Monti della Corte, Ernesto Ferrero (presidente), Alberto Manguel, Andrea Bajani e Edmund White, annuncia la longlist degli autori selezionati per la nona edizione. La cinquina dei vincitori sarà annunciata a fine marzo. La cerimonia di premiazione avrà luogo venerdì 12 giugno alle ore 18.00, nel Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio a Firenze. Il Premio è uno degli eventi del Festival degli Scrittori che si svolge a Firenze il 10, 11 e 12 giugno 2015, appuntamento dedicato agli autori internazionali e ai talenti più originali della letteratura del mondo.\r\n\r\n \r\n\r\nLectio Magistralis di Jhumpa Lahiri \r\n\r\nIl Festival degli Scrittori – nato dall’esperienza della Fondazione Santa Maddalena presieduta da Beatrice Monti della Corte, moglie di Gregor von Rezzori ­ si aprirà,  come ogni anno, con la lectio magistralis di un grande scrittore. Dopo John Banville, Michael Cunningham, Zadie Smith, e, tra gli altri, Emmanuel Carrère, sarà la volta del Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri, che ha vinto nel 2009 ilPremio Gregor von Rezzori con Una nuova terra edito da Guanda. Jhumpa Lahiri, nata a Londra da genitori bengalesi e cresciuta negli Stati Uniti, con la sua prima raccolta di racconti L’interprete dei malanni ha subito avuto l’attenzione della critica. L’omonimo, il suo primo romanzo apparso nel 2003, è stato nella bestseller list del New York TimesDal suo libro The Namesake, Mira Nair ha tratto il film Il destino nel nome, uscito in Italia nel 2007. Appassionata dell’Italia e della sua lingua, Jhumpa Lahiri passa molto tempo nel nostro paese. Ultimamente è uscito, presso l’editore Guanda, il primo libro scritto direttamente in italiano, In Altre Parole. Lo scorso anno ha fatto parte della giuria alla 71ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.\r\n\r\n \r\n\r\nIl Festival si avvale della consulenza di Volker Schlöndorf e di Alba Donati. E’ sostenuto dal Comune di Firenze, dall¹Ente Cassa di Risparmio di Firenze e si avvale della collaborazione del Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, della Regione Toscana, della Fondazione Sistema Toscana e di Repubblica Firenze come media partner.\r\n\r\n \r\n\r\nDirezione, organizzazione, ufficio stampa \r\n\r\nDavis & Franceschini\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.