Home Musica Susanna Parigi questa sera ad AstiMusica

Susanna Parigi questa sera ad AstiMusica

97
SHARE

Stasera alle ore 21.30, la “chansonnier del pop letterario” SUSANNA PARIGI sarà in concerto ad Asti, nell’ambito del Festival “AstiMusica” (ingresso 15.00 €), per presentare il suo ultimo album “La Lingua Segreta Delle Donne” (Promo Music/Edel). Sul palco, allestito nel Cortile del Michelerio, in via Alfieri, la cantautrice fiorentina (voce, pianoforte e rumoristica) si esibirà accompagnata da Matteo Giudici (chitarre, basso e cori).\r\n\r\nLa sedicesima edizione di “AstiMusica” si svolge fino al 24 luglio in tre differenti location di Asti (Piazza della Cattedrale, Piazza San Secondo e il Cortile del Michelerio). Sotto la direzione artistica di Massimo Cotto, con la collaborazione di Fabio Gallo, il festival ospita, oltre all’esibizione di SUSANNA PARIGI, anche artisti come Jethro Tull, Morgan, Chiara Canzian, Eugenio Finardi, Bruce Cockburn e tanti altri.\r\n\r\nDi recente Susanna Parigi ha toccato varie città d’Italia (da Roma a Genova, da Torino a Firenze a Milano) per presentare “La Lingua Segreta Delle Donne”, un disco che, accolto con entusiasmo da critica e pubblico, rappresenta un “viaggio” musicale, un percorso di approfondimento artistico che si ispira ancora una volta (come già il precedente “L’Insulto delle Parole”) al tema della “parola”.\r\n\r\nPer “La Lingua Segreta Delle Donne” la cantautrice fiorentina si è avvalsa della collaborazione di importanti personalità del mondo della cultura, come Lella Costa, Pamela Villoresi, Ottavia Piccolo, Teresa De Sio, Gianna Schelotto, e della musica, come Ferruccio Spinetti, gli Arkè String Quartet e Kaballà. Nell’album Susanna Parigi affronta la materia, di scottante attualità, del mondo femminile, cercando di raccontarne i “non detti”, le paure, le incertezze, cantando per esempio dell’iraniana Sakineh o dell’abuso in famiglia.\r\n\r\nSusanna Parigi, interprete sofisticata e autrice di grande spessore, suona la fisarmonica, canta, scrive i testi, la musica e gli arrangiamenti delle sue canzoni. Diplomata in pianoforte, insegna nei conservatori di Trento e di Novara. Sostenuta da artisti come il filosofo Umberto Galimberti e il fotografo Sebastião Salgado, è stata pianista di Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Fiorella Mannoia e vocalist di Raf, ha collaborato con il chitarrista statunitense Pat Metheny, la cantante israeliana Noa e il bassista e stickista statunitense Tony Levin. Nella sua carriera ha pubblicato gli album “Susanna Parigi” (1996); “Scomposta” (1999); “In Differenze” (2004); L’insulto delle parole” (2009) e il dvd “In Differenze: il dvd” (2007) in collaborazione con Medici Senza Frontiere. A luglio 2010 vince il Festival Teatro Canzone G. Gaber insieme a Piero Sidoti e il premio dedicato a Giorgio Lo Cascio.\r\n\r\nFonte: Parole & Dintorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here