Home Da non perdere A Villa Paolina con la Compagnia Nazionale di Danza Storica

A Villa Paolina con la Compagnia Nazionale di Danza Storica

157
SHARE

GRAN BALLO A VILLA PAOLINA

Villa Paolina ospita  anche quest’anno la Compagnia Nazionale di Danza Storica

Appuntamento venerdì’ 7 agosto (Villa Paolina ore 21.15) con le fantastiche Quadriglie,  le  Contraddanze e le  Polonaise tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume, come Il Gattopardo, Sissi, Orgoglio e Pregiudizio, Becoming Jane

Sabato 8 connubio Danza e grande opera con una  performance sul palcoscenico del Gran Teatro Giacomo Puccini prima della rappresentazione di Madama Butterfly.  

Dopo il grande successo dello scorso anno torna a Viareggio   la Compagnia Nazionale di Danza Storica   diretta da Nino Graziano Luca che  non si è mai fermata nemmeno durante il lockdown. Anche in pandemia, infatti, l’associazione è riuscita a restare un punto di riferimento per chi ama la danza ed in generale la cultura proponendo gratuitamente on line corsi di danza classica e ballo.   

A firmare la regia del Gran Ballo 2020 a Villa Paolina e a Torre del Lago  è Nino Graziano Luca con un codice espressivo rispettoso delle norme anti Covid  in cui il  tocco delle mani, come nei grandi balli dell’800 è  sostituito da uno scambio del fazzoletto. Due le serate in programma per il  Festival Puccini 2020   la prima il 7 luglio a Villa Paolina e la seconda nel Gran Teatro Puccini di Torre del Lago prima della rappresentazione di Madama Butterfly  sabato 8 agosto.  I “Nobili” e le “Dame” della Compagnia Nazionale di Danza Storica in eleganti frac e preziosi abiti con crinolina eseguiranno meravigliose Quadriglie.

Ma non solo ci saranno anche Contraddanze e Polonaise tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume, come Il Gattopardo, Sissi, Orgoglio e Pregiudizio, Becoming Jane. Grandi balli e danze con  un metodo didattico ed artistico fondato sullo sguardo, applicato alle coreografie danzabili senza l’uso delle mani e rispettoso dell’originale disegno coreico tramandato dai Manuali dei Maestri del tempo. Suite dal Gran Ballo dell’800 è dunque frutto della passione intellettuale, dello slancio creativo e dell’accuratezza filologica delle ricerche di Nino Graziano Luca che plasma le indicazioni tratte dai testi dell’epoca in veri e propri capolavori del bello, facendole diventare patrimonio collettivo. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.