Home Musica Carosello Records 60×60 valore alla musica

Carosello Records 60×60 valore alla musica

149
SHARE

CAROSELLO RECORDS 60×60
VALORE ALLA MUSICA

Il 20 novembre esce il libro

che celebra i primi 60 anni dell’etichetta

Era il 1959 quando, nello storico palazzo di Galleria del Corso 4, nel cuore del centro di Milano, Giuseppe Gramitto Ricci diede i natali alla Carosello, parte dello storico gruppo editoriale Curci, pioniere in Italia dell’editoria musicale fondata nel 1860.

L’etichetta compie 60 anni e per renderle omaggio sarà disponibile dal 20 novembre in esclusiva su Amazon il libro “Carosello Records 60×60 Valore alla musica”: attraverso la narrazione dei giornalisti Andrea Laffranchi e Federico Pucci , il volume ripercorre questi sessant’anni di storia e di valore alla musica analizzando le 60 canzoni che li hanno maggiormente contraddistinti. Nell’opera sono presenti foto e documenti storici ma anche dichiarazioni inedite di alcuni degli artisti che hanno fatto la storia di Carosello, passando da Vasco a Tommaso Paradiso fino a Coez.

Sin dall’inizio, l’etichetta ha segnato l’immaginario musicale e culturale italiano in primis grazie a Domenico Modugno e al suo repertorio di inestimabile bellezza e valore, Nel Blu Dipinto Di Blu su tutte. Ma non solo: è con Carosello che Vasco Rossi esordì al Festival di Sanremo con Vado al massimo e Vita Spericolata, partecipazioni ormai divenute leggendarie, mentre Toto Cutugno scalava le classiche di tutto il mondo con L’Italiano, tra i brani che identificano maggiormente il nostro paese nel resto del mondo.

In Carosello Giorgio Gaber sperimentò il suo indimenticabile teatro canzone, mentre il maestro Astor Piazzolla diede vita a Libertango, lo standard di musica popolare latino più celebre della storia del ‘900.

La storia di Carosello arriva ai giorni nostri con oltre sessant’anni di musica, volti e incontri che si sono susseguiti al sesto piano del palazzo all’ombra della Madonnina. Cercando di porsi sempre un passo avanti, sempre nel rispetto della sua tradizione, ha contribuito alla ricerca e all’esplosione dei fenomeni musicali che hanno segnato la cultura italiana e tutt’oggi ha un ruolo da protagonista nella scoperta e nel posizionamento dei protagonisti della scena del nuovo pop italiano.

Una visione lungimirante, un metodo di lavoro meticoloso, appassionato e artigianale che ha permesso a Carosello di rimanere indipendente e resistere indenne nel corso degli anni ai cambiamenti dell’industria discografica, affermandosi così come storico pilastro della musica e della cultura italiana.

Sessant’anni di storia, sessant’anni di valore alla musica.

https://www.amazon.it/60X60-Carosello-Records-Valore-Musica/

Il libro verrà presentato in occasione della Milano Music Week:

Mercoledi 20 novembre

 H 17.30 “60 anni di Carosello Records: la discografia indipendente italiana tra storia, presente e futuro” – tavola rotonda in collaborazione con Almed e Master in comunicazione musicale con Dario Giovannini, Claudio Ferrante, Diodato – modera Gianni Sibilla (c/o Cripta della’Aula Magna dell’Università Cattolica)

Venerdi 22 novembre

h 17.30  “Rockol Talk Show: Carosello Records 60×60 – sessanta canzoni, sessant’anni di storia, sessant’anni di valore alla musica” – con Dario Giovannini, Andrea Laffranchi, Federico Pucci – interventi musicali di Diodato e Angelica (c/o GERMI)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.