Home Interviste Gli abiti di Cinzia Diddi nuovamente nel mondo del cinema grazie alla...

Gli abiti di Cinzia Diddi nuovamente nel mondo del cinema grazie alla splendida Gabriella Carlucci

180
SHARE

Gli abiti di Cinzia Diddi nuovamente nel mondo del cinema grazie alla splendida Gabriella Carlucci

Gabriella Carlucci  è diventata direttore artistico di ben tre festival: quello di Fiesta, festival italo-spagnolo di Palma de Maiorca, del Festival di Belgrado. Il suo obiettivo al momento è quello di “vendere il nostro cinema e fare co-produzione. All’estero l’Italia è amata, abbiamo insegnato a tutto il mondo come si fa il cinema”, ha dichiarato questa splendida donna che trasforma in successo tutto quello che tocca e non poteva non trovare feeling con un’altra donna meravigliosa, la stilista pratese Cinzia Diddi, che accompagna Gabriella Carlucci in questa sua nuova impresa con le sue splendide creazioni.

Conosciamo più da vicino questa giovane signora della moda, sempre immersa nel suo lavoro, che lascia solo per pochi  e selezionati eventi. 

Cinzia Diddi e la moda: quando è iniziata questa passione? 

La mia è una passione trasmessa dai miei genitori, a casa mia si è sempre respirato moda,abiti,accessori.

Era il lavoro dei miei genitori e prima ancora dei miei nonni paterni.

Mio padre ha scoperto subito la mia attitudine e passione per i colori le scarpe ,a me piaceva cucire gli abiti per le bambole che mi regalavano. Mi piaceva dar loro una personalità, un’anima attraverso gli abiti.

Ho sempre pensato che l’abito dovesse in qualche modo rivelare qualcosa della propria identità.

Lei cosa sognava da bambina?

sono una persona che ritiene che tutto possa essere possibile se si è animati da volontà e determinazione…. questo è l’ottimismo di chi sogna di voler creare un mondo ‘colorato’.

La moda è il mio personale MONDO A COLORI… quello che sognavo da bambina.

Quale definizione da alla moda e cosa rappresenta per lei?

La moda è affermazione della propria personalità.

La moda ha valore solo se veste l’anima.

Sono fermamente convinta che la bellezza esteriore debba andare di pari passo con la bellezza interiore. È un obbligo morale!!!

Brand Tentazioni: ci racconta com’è nata questa casa di moda?

Il brand Tentazioni by Cinzia Diddi nasce con l’idea di fornire un prodotto di qualità a prezzi non folli.

Oggi com’è diventata?

La casa di moda che rappresento, oggi, propone un prodotto ben collocato sul mercato.

La casa di Moda ha due linee.

La linea Cinzia Diddi è quella su misura, ricercata, particolare, da cerimonia ma veste soprattutto chi vuole distinguersi per attenzione ai dettagli.

La Linea Tentazioni by Cinzia Diddi è quella più metropolitana dal gusto urban-chic.

Quali sono le caratteristiche che la contraddistinguono dalle altre case di moda?

Non amo i confronti.

Chissà perché hanno sempre creato in me ansia da prestazione e sono stati quelli i momenti in cui non sono riuscita a dare il massimo .

Tutto questo per dire che io percorro la mia strada.

La mia moda è lontana dalla superficialità e dal semplice mondo delle apparenze.

A me piace vestire e celebrare le persone .

Nel mio mondo la persona e la sua anima sono al centro della scena.

Daniela Lombardi Press Office 

“La moda passa, lo stile resta” affermava Coco Chanel, lei è d’accordo?

La moda È per me un modo di essere….non di apparire.

Questo è eterno!

Ha vestito importanti nomi molto noti, tra i tanti ha avuto un fascino particolare unito dal tocco delle sue creazioni?

Ho vestito molte persone, ognuna di loro mi ha lasciato qualcosa.

Questo accade quando si lavora col cuore.

Articolo di: Daniela Lombardi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.