Home Interviste Ospiti del nostro format musicale i Quadrophenix

Ospiti del nostro format musicale i Quadrophenix

53
SHARE

Quando avete iniziato a fare musica?
Abbiamo iniziato nel lontano 2006. Quando eravamo degli sbarbatelli!

Quali sono le vostre influenze musicali?

Tanto Rock e tanto pop inglese anni ’60. Beatles, Beach boys e Kinks su tutti per quanto riguarda il lato musicale. I Grandi cantautori italiani per quanto riguarda i testi. 

Come nasce la vostra musica? Quali sono le  fonti d’ispirazione?

Le canzoni, la maggior parte delle volte, vogliono farsi scrivere, e aspettano da qualche parte disperse nell’etere. L’ispirazione può venire da qualsiasi cosa, e non c’è un metodo standard per scrivere.

Di cosa parla il vostro nuovo album?

“Paraponzi” parla d’amore, vista da quante più varie e strambe angolazioni che il genere umano possa concepire e digerire.

Qual è il messaggio che volete mandare con la vostra musica?

La nostra musica ha vari livelli di lettura. Quelli più semplici, che servono a far sorridere il pubblico e a catturare l’attenzione. E poi ci sono i messaggi veri e propi. Nel caso del singolo ” Mai più” c’è chi si ferma a sorridere al verso “Se non fossi occupata a farti un selfie alla patata” e c’è invece chi riflette sul fatto che tantissima gente, oggi come oggi, impiega molte energie in cose futili e superficiali…come per l’appunto riempire le proprie pagine social di fotografie tanto carine quanto del tutto inutili.

Quali sono i generi in cui spaziate nella vostra produzione e com’è cambiata negli anni?

Agli inizi seguiivamo più un filone stile britpop…e i testi erano in inglese. Poi siamo passati a sonorità più retrò e scanzonate, e l’italiano ha permesso di mettere in risalto l’ironia dei nostri testi.

Cosa significa lavorare nella musica oggi?

Lavorare nella musica oggi significa essere preparati praticamente a tutto. E’ una cosa molto complicata,e non basta solo il talento musicale. Devi anche circondarti delle persone giuste che possano diffondere il tuo lavoro.

Cosa ne pensate dei social e del web in generale come mezzo per farsi conoscere?

Il Web e il social sonop indispensabili per farsi conoscere, ma non sono tutto. Ma preferiamo la sana vecchia gavetta ed i passaggi in radio. 

Cosa non deve mai mancare in un brano che ascoltate e in uno che scrivete? 

Sia quando ascoltiamo che quando scriviamo, stiamo molto attenti alla genuinità della canzone. Se manca quella, il pezzo è costruito..artigficioso. E poi siamo dei grandi estimatori dei ritornelloni che si ficcano in testa e non escono più!

Cosa pensate dei talent show? Avete mai pensato di parteciparvi?

Coi abbiamo pensato, ma riteniamo che siano degli show televisivi. E come tali dovrebbero essere presi. Portano competizione dove sarebbe meglio regnasse la collaborazione e la felicità. la musica è gioire insieme, non fare il tifo per uno  o per un altro cantante. Se voglio fare il tifo per qualcuno, guardo una match di wrestling…che forse è anche più reale di tanti talent.

Dove vi possiamo ascoltare dal vivo?

Per ora solo in puglia. Ma speriamo presto di poter attraversare tutta la nostra bella penisola!

Progetti futuri?

Musica, musicxa e musica. Ah, si…abbiamo il secondo album pronto ed impacchettato in un cassetto chiuso a chiave. Coming soon

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.