Home Eventi e News Gian Piero Alloisio – Festival Pop della Resistenza –

Gian Piero Alloisio – Festival Pop della Resistenza –

186
SHARE

SPECIALE BENEDICTA
Dopo la splendida e affollata Serata Benedictaad Alessandria,
L’Associazione Memoria della Benedicta
presenta
Genova, Teatro della Tosse – La Claque, domenica 31 marzo ore 18:30
Gian Piero Alloisio
in
Resistenza Popper la Benedicta
spettacolo di presentazione del cd + dvd nell’ambito della Giornata di preparazione al 75° Anniversario dell’Eccidio della Benedicta. Ingresso libero.
In occasione del 75° anniversario dell’eccidio nazi-fascista della Benedicta(la più grande strage di partigiani combattenti) il cantautore e drammaturgo Gian Piero Alloisio, su invito dell’Associazione Memoria della Benedicta e del suo nuovo Presidente Daniele Borioli,  presenta in concerto il suo cd+dvd Resistenza Pop.

Nato dagli spettacoli di teatro-canzone(Aria di libertà, Luigi è stanco, Ragazze Coraggio)che Alloisio, figlio e nipote di partigiani, porta nelle scuole e nei comuni della Liguria e del Piemonte dal 2015, “Resistenza Pop” è composto da 13 canzoni, 5 storie partigiane e 3 videoclip.

Il cd contiene classici rivisitati in chiave rock come Auschwitz di Francesco Guccini o La libertà di Giorgio Gaber, canzoni partigiane riscoperte, come Dalle belle città (nata alla Benedicta) o La Badoglieide, e brani inediti su temi d’attualità. Tra questi, la comica e spietata Eia Eia Trallallà, che Alloisio ha dedicato ai rigurgiti dell’ideologia nazi fascista, la canzone-manifesto Tieni duroJeans e Chador (con musica inedita di Umberto Bindi) che racconta la fatica e la speranza di una “nuova italiana” e l’apparentemente incongrua ma essenziale Chiara Luce.
Il dvd contiene cinque storie partigiane – eroiche, commoventi, emozionanti – raccontate dagli stessi protagonisti e tre videoclip. Un docufilm, anche musicale, per raccontare con linguaggi nuovi il nostro passato. 

Resistenza Pop, stampato e distribuito da Edel, è stato realizzato grazie al sostegno di Coop Liguria, Città di Ovada e Associazione Memoria della Benedicta.

Lo spettacolo, a ingresso libero, è dedicato a don Gian Piero Armano che è stato per anni, fino alla sua prematura scomparsa nel 2018, l’animatore infaticabile dell’Associazione Memoria della Benedicta.  Il nuovo Presidente, Daniele Borioli, illustrerà il progetto per il completamento del Centro di documentazione previsto per la primavera 2020 e per l’inserimento del sito della Benedictanella rete nazionale dei luoghi della memoria. 
Saranno presenti allo spettacolo ANPI, ILSREC, Città Metropolitana di Genova (che fanno parte del Consiglio Direttivo dell’Ass. Memoria della Benedicta), il partigiano Mario “Aria” Ghiglione, Libera, ANED, UDI, CGIL, ARCI, Nuovi Profili, Genova antifascista e numerose altre Associazioni cittadine.
Al termine, saranno effettuati i Bombardamenti Intelligentissimi, con gli aeroplanini di studenti liguri e piemontesi.  
Il prossimo 7 Aprile, a partire dalle ore 9:30 presso il sito della Benedicta si svolgerà la commemorazione ufficiale dei partigiani trucidati in quella tragica settimana di Pasqua e di quelli deportati a seguito del rastrellamento e deceduti nei campi di concentramento della Germania nazista. Il calendario vuole che questo 75° Anniversario cada proprio nello stesso giorno che fu, nel 1944, il momento più duro del rastrellamento. L’orazione ufficiale sarà tenuta da Carla Nespolo, Presidente nazionale dell’ANPI, e il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo metropolita di Genova, presiederà la funzione religiosa.

Tutte le informazioni e le date del Festival Pop della Resistenza

Ad aprile, dopo la Benedicta, il Festival Pop della Resistenza proseguirà ad Ovada (13 e 14 aprile), Rossiglione (15 aprile), Genova Bolzaneto (25 aprile pomeriggio), Camporosso IM (26 aprile) e Santa Margherita Ligure (28 aprile).

Per info:
ATID Simonetta Cerrini
tel: +39 380 4522189
e-mail: infoatid@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.