Home Musica Germano Seggio il 5 gennaio ad Auronzo di Cadore

Germano Seggio il 5 gennaio ad Auronzo di Cadore

102
SHARE

GERMANO SEGGIO “ALTA QUOTA” – UN SICILIANO PER LE DOLOMITI

SABATO 5 GENNAIO AD AURONZO DI CADORE (BL)

UN LIVE SPECIALE A SCOPO BENEFICO

Il chitarrista siciliano GERMANO SEGGIO sabato 5 gennaio riporterà a casa il suo nuovo album di inediti, “Alta Quota” (Azzurra Music), proprio su quelle Dolomiti che hanno ispirato i brani contenuti nel disco. Germano Seggio sarà, infatti, protagonista di un live speciale ad Auronzo di Cadore (BL) presso il Teatro Kursaal (via Roma 26 – ore 21:00 – ingresso gratuito fino a esaurimento posti), in cui proporrà dal vivo l’intero album. La serata, organizzata con il sostegno del comune, ha come obiettivo quello di raccogliere fondi che verranno devoluti al Comune di Auronzo di Cadore (BL), ancora colpita dai danni del maltempo causati dall’alluvione del mese scorso: parte dei ricavi della vendita dei dischi dopo il concerto saranno destinati alla comunità.

«E’ stato il mio immenso senso di gratitudine verso questa terra, a cui devo molto, – dichiara Germano Seggio – che mi ha spinto a dedicarle, dopo il mio ultimo lavoro discografico, un grande concerto a scopo benefico che intende destinare i proventi dei dischi venduti durante la serata in favore del Comune di Auronzo di Cadore».

Durante la serata, Germano Seggio (chitarra solista) sarà affiancato dalla sua band: Marco Amico (chitarra) Vito Di Pietra (batteria), Marcello Biondolillo (tastiere), Romina Denaro (basso elettrico).

Germano potrà quindi realizzare due sogni: quello di essere parte attiva della rinascita di quei luoghi che a loro volta lo hanno fatto rinascere, quando ha dovuto affrontare un lungo periodo di convalescenza a seguito di un incidente stradale, proprio in una clinica sulle montagne bellunesi, da cui ha tratto ispirazione per la composizione dei brani che formano il disco e quello di suonare questi stessi brani nel suggestivo contesto delle Dolomiti dove sono nati.

Terzo progetto discografico dell’artista, “Alta Quota” è un concept album che trae ispirazione dalle Dolomiti, coniugando pop, rock e natura. Le nove tracce che compongono l’album, sette brani inediti più la famosa “Mad World” riarrangiata in due versioni, hanno come fil rouge i luoghi incantevoli delle Dolomiti: da “Braies”, a “Corno Bianco”, a “49 bis”, che è la strada che attraversa la Val Pusteria e conduce oltre confine a Lienz, ad “Alta Quota”, la title-track, che è anche l’unico brano eseguito soltanto con la chitarra.

“Alta Quota” è stato anticipato dal video della della title-track, che ha superato le 50.000 visualizzazioni, girato sulle tre cime di Lavaredo, visibile a questo link: https://youtu.be/btHHC99MT78.

Germano Seggio, classe ’75, nasce e vive a Palermo. Conseguita la laurea in Chitarra Moderna presso la Middlesex University e la specializzazione in Chitarra Jazz presso la West London University, si dedica all’attività didattica, fondando e dirigendo la Modern Music Academy di Palermo. In più occasioni, Germano si trova a dividere il palco con indiscussi “Guitar Heroes” del panorama internazionale come Steve Vai, Ricky Portera, Scott Henderson, Paul Gilbert, Maurizio Solieri, Mike Stern, Alberto Radius, Andrea Braido e Carl Verheyen. Il suo primo CD “Back to Life”, che vanta la partecipazione dell’artista Paola Folli in veste di “special guest”, è presentato al grande pubblico in occasione dell’apertura dei concerti di Raf ed entra nelle programmazioni radio a livello internazionale (Olanda, Inghilterra, Stati Uniti). Nel 2010 pubblica “Life Box”, suo secondo lavoro discografico strumentale che lo conferma tra i più talentuosi chitarristi nazionali e, al contempo, ne testimonia la maturazione in veste di compositore. Nel 2012 si aggiudica il Tour Music Festival quale vincitore del concorso “Best Guitarist”. Nel 2014 fonda la band “I Kalvi”, con la partecipazione degli artisti americani Jonathan Kane (drum) e Dave Soldiers (fiddle) con cui pubblica l’album “Music 4 Highways”. Recentemente Germano ha suonato per Mauro Ermanno Giovanardi (La Crus), Nabil Salameh (Radiodervish), Sarah Jane Morris e Antonio Forcione ed ha condiviso il palco con Piero Pelu’ e Lorenzo Fragola. In occasione del Salina Film Festival dei Fratelli Taviani, introduce le esibizioni live di  Raf.

www.germanoseggio.com

www.facebook.com/germanoseggiopage

www.youtube.com/channel/UCgWD3nCo1Q9GoLvIro4UAMQ

www.azzurramusic.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.