Home Libri Simona Rea e Due vite in chat: un nuovo modo di amare

Simona Rea e Due vite in chat: un nuovo modo di amare

206
SHARE

Simona Rea e Due vite in chat: un nuovo modo di amare

Uno squarcio su di un mondo virtuale, a volte più reale della stessa quotidianità, delle persone con cui parli faccia a faccia ogni mattina, delle piccole, conclamate abitudini di una vita che, davanti ad uno schermo, diventano irreali come un eco lontano edirrisorio, un qualcosa di impalpabile che non richiama l’attenzione.

Nel suo romanzo “Due vite in una chat”, l’autrice Simona Rea ci parla di una vita parallela, di relazioni che, nella nostra epoca così profondamente tecnologica, si svolgono davanti ad uno schermo illuminato, in piena notte, che segnano una linea di confine netta e distinta che separa il reale dall’immaginario fino a giungere al punto di confonderli e scambiarli.

Una storia d’amore nata attraverso una chat, vissuta nel mondo virtuale, impalpabile alla luce del sole ma estremamente reale all’ombra della luna. La storia di Esmeralda e Paolo che, dopo essersi persi di vista per vent’anni, si rincontrano su Facebook, si riscoprono, prima per gioco e poi seriamente, arrivando a chiudersi al resto del mondo, alla quotidianità che scandisce i ritmi della vita reale fino a giungere ad un punto di non ritorno, al punto in cui le parole digitate su uno schermo diventano più vere di una persona che ti parla faccia a faccia.

Due personaggi diversi, due caratteri agli antipodi: Esmeralda caratterialmente chiusa, una donna per la quale esiste solo il lavoro; e Paolo, aperto e socievole, che attraversa un momento di profonda crisi esistenziale. E tanti punti in comune: lo sconforto, il senso di noia profonda nei confronti del mondo che li circonda, il non sentirsi adeguati e capiti… e tutto che scompare davanti allo schermo di uno smartphone, all’udire lo squillo che annuncia un nuovo messaggio, che prepara l’animo a quel brivido di novità, a quel lampo di gioia che colora due vite vuote. Con le dita che digitano, tutte le sofferenze paiono sparire, le insicurezze non esistono, la tristezza svanisce e i ricordi dolorosi smettono di far male. È un chiudersi in se stessi, nella propria camera, ad una fisica distanza di sicurezza, al riparo dal dolore ma coinvolti entrambi dalle proprie illusioni.  

Un gioco fatto di verità e mezze bugie, in cui si osa digitare quello che, nel mondo reale, non si direbbe mai. Un gioco che diventa una malattia, che porta i due protagonisti a non vivere più la vita reale, a rifugiarsi in un universo parallelo fatto di frasi impalpabili ed emozioni illusorie.

 

Articolo di: Gabriella Ciccopiedi

 

Titolo: Due vite in una chat

Autore: Simona Rea

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: Gruppo Albatros Il Filo

Collana: Gli speciali

Pagine: 115

Codice ISBN: 978-8856787283

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.