Home Eventi e News In mostra a Lucca Games le foto vincitrici de “La TUA...

In mostra a Lucca Games le foto vincitrici de “La TUA stanza profonda”

95
SHARE

In mostra a Lucca Games le foto vincitrici del concorso
“La TUA stanza profonda”
La premiazione giovedì 1 novembre alle 17,45 in Sala Ingellis, alla presenza di Vanni Santoni

In mostra a Lucca Games le foto vincitrici del concorsoLa TUA Stanza Profonda”. Lucca Comics & Games 2018 ospita la fase finale del contest fotografico organizzato dal blog ludico Gattaiola.it e dall’associazione RiLL – Riflessi di Luce Lunare, giovedì 1 novembre alle 17,45 in sala Giovanni Ingellis, padiglione Carducci (Games), con accesso libero per i visitatori del festival. Sarà lo stesso Vanni Santoni a consegnare i premi, mentre le foto saranno visibili al pubblico per tutta la durata della manifestazione (31 ottobre – 4 novembre) proprio in Sala Ingellis.

I vincitori del concorso sono Maurizio Agazzini (foto) e Davide Jaccod (testo) con “GiocAosta – luoghi profondi per le storie e la Storia”. Così la bella manifestazione che chiude gli appuntamenti ludici estivi da ormai 10 edizioni, svolgendosi nel centro storico del capoluogo di regione, viene celebrata attraverso uno dei suoi monumenti, il Criptoportico Forense di Augusta Praetoria (l’antica Aosta).

“A GiocAosta i giochi di ruolo trovano spazio nel Criptoportico Forense, porticato sotterraneo che da duemila anni racconta la storia della città e una volta all’anno si trasforma nel luogo dove creare storie diverse, meno reali ma altrettanto mitiche”.

Il concorso è liberamente ispirato al libro “La stanza profonda” di Vanni Santoni, finalista 2017 al Premio Strega ed edito da Laterza. “La stanza profonda” è la storia di un gruppo di ragazzi che per vent’anni si incontra nello scantinato di un casale nella provincia toscana, per giocare di ruolo. Il romanzo racconta la loro crescita, accompagnata da questo giocare insieme, e inquadra il “fenomeno” nerd dalle origini agli attuali sviluppi. “La TUA stanza profonda” chiedeva a ciascun partecipante di inviare una foto della propria stanza profonda (cioè dello spazio occupato durante partite o campagne di gioco di ruolo), eventualmente accompagnandola con un breve testo a corredo (non più lungo di 300 caratteri).

Al secondo posto si sono piazzate quattro foto ex aequo: “La nostra stanza profonda lunga 25 anni”, di Andrea Biagi (Firenze); “La stanza sulla riva di mondi infiniti”, di Francesca Garello (Roma); “La tavola non rotonda”, di Andrea Magnelli (Calenzano – Firenze) e “Ombre”, di Laura Silvestri (Roma).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.