Home Musica Alvin Curran sabato 27 ottobre all’Atelier Musicale di Milano

Alvin Curran sabato 27 ottobre all’Atelier Musicale di Milano

238
SHARE

Visioni, improvvisazioni ed elettronica
con il duo Mariani-Codeghini feat. Alvin Curran
sabato 27 ottobre all’Atelier Musicale di Milano

Effetti sonori, video e improvvisazione di derivazione jazzistica per il quarto appuntamento
dell’Atelier Musicale, in programma eccezionalmente al Teatro Dal Verme

MILANO – Per il quarto appuntamento stagionale, in programma sabato 27 ottobre (ore 17.30; ingresso 10 euro + 5 euro di tessera), l’Atelier Musicale si trasferirà eccezionalmente nella sala piccola del Teatro Dal Verme, dove avrà luogo un concerto unico e singolare, intitolato “Private Pattering 1.3”, a cura del duo composto da Gianluca Codeghini (noise & visual) e Marco Mariani (tromba), con la presenza di Alvin Curran (tastiera e samples), personaggio storico della musica elettronica mondiale.
Effetti sonori, video e improvvisazione di derivazione jazzistica comporranno un quadro multimediale del tutto contemporaneo, che porterà sulla scena un tipo di rappresentazione sonora in grado di contemplare diversi aspetti, vecchi e nuovi, del mondo musicale. Dal rumorismo, che parte dalla matrice futurista e qui si concretizza in una dimensione elettronica, al video e all’incontro con prassi espressive di tipo jazzistico, il concerto si presenterà originale non nei singoli aspetti, ma nell’incontro trasversale di ciascuno di questi elementi.
Alvin Curran, che il prossimo 13 dicembre compirà ottant’anni, è stato il cofondatore del gruppo di free improvisation romano Musica Elettronica Viva insieme a Frederic Rzewski, Allan Bryant e Richard Teitelbaum. Allievo di Elliott Carter, nella sua musica fa spesso uso di elettronica e suoni recuperati dalla realtà, al punto di essere considerato uno dei padri della musica concreta.
Gianluca Codeghini è musicista e artista visivo che nei suoi lavori innesca processi in cui la relazione con e tra il pubblico diventa fondamentale per produrre cortocircuiti, tensioni e provocazioni discrete. Ha già collaborato con molti artisti di area “trasversale”, tra cui lo stesso Mariani.
Marco Mariani è un trombettista di grande preparazione che, dopo un diploma classico e uno in jazz, ha conseguito il Master of Science in Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Milano e ha iniziato la sua intensa carriera di jazzista. Leader della BJBU-Bocconi Jazz Business Unit, milita stabilmente nella Civica Jazz Band di Milano ed è solista e prima tromba dell’Artchipel Orchestra.

SABATO 27 OTTOBRE, ORE 17.30
Presso la sala piccola del teatro Dal Verme, in via San Giovanni sul Muro 2, a Milano, si terrà il quarto appuntamento della XXV edizione dell’Atelier Musicale, organizzato dall’associazione culturale Secondo Maggio con la direzione artistica di Maurizio Franco e Giuseppe Garbarino.

PRIVATE PATTERING 1.3
Alvin Curran (tastiera e samples); Gianluca Codeghini (noise & visual); Marco Mariani (tromba).

Conduce Maurizio Franco.
Ingresso: con tessera di socio (5 euro) e abbonamento (80 euro) o biglietto (10 euro).
Per informazioni: 348-3591215; 02-5455428; email: secondomaggio@alice.it; eury@iol.it.
On line: www.secondomaggio.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.