Home Libri L’ultima scelta in libreria il nuovo romanzo di Leonardo Gori

L’ultima scelta in libreria il nuovo romanzo di Leonardo Gori

515
SHARE

L’ultima scelta in libreria per Tea il nuovo romanzo di Leonardo Gori

In una mattina romana accarezzata dai raggi del sole il colonnello Bruno Arcieri sta per lasciare per sempre la casa che ha racchiuso tanti ricordi, troppi forse.

Non avrebbe neppure dovuto ritornarci, molti fantasmi si aggiravano tra i pochi mobili rimasto, aveva una nuova vita, la bella Marie lo stava aspettando e non doveva permettere a niente e nessuno di mettersi in mezzo alla vita che aveva scelto insieme a lei. Un’ultima missione, alla quale non aveva potuto dire di no, era quella che si accingeva a intraprendere: il maggiore Bertini, un alto dirigente dei Servizi, gli aveva chiesto di raccogliere la testimonianza di una spia americana che gli avrebbe dato informazioni su una falla interna, ma che aveva chiesto espressamente di parlare con lui e con nessun altro.

Quello che non poteva sapere Arcieri è che nel giro di una manciata di ore si sarebbe trovato a doversi destreggiare tra giovani hippy, un cuoco sopraffino dalle insolite capacità, un intermediario che credeva morto, un uomo ricco dalle strane pretese e l’affascinante Nanette, vecchia conoscenza di un passato che era trascorso non senza strascichi, in una villa abbandonata nel cuore di un bosco del senese, popolata da giovani studentesse nordiche.

Tra la Roma e la Firenze degli anni Settanta, nel bel mezzo della guerra fredda, si muovono figure che protette dall’anonimato muovono i fili della storia, della politica, del potere economico. Bruno Arcieri, nonostante l’età ormai avanzata, riesce a muoversi con intelligenza ed acume in un delicato caso di spionaggio, e nonostante chieda espressamente di non partecipare all’azione vera e propria viene comunque coinvolto.

Ma la guerra di Arcieri non è solo quella per la ricerca della verità e di una giustizia che pian piano hanno contorni sempre più sfumati, ma anche quella contro un passato che torna sempre più spesso e si manifesta attraverso le scelte che è chiamato a compiere. Non sarà facile per lui ignorare i messaggi di Elena Contini, la donna che più di tutte gli è entrata dentro, lasciando con la sua assenza un vuoto apparentemente incolmabile.

Un romanzo in cui Arcieri giganteggia per spessore morale, per integrità e che ancora una volta mette in evidenza le caratteristiche umane e professionali dell’ex colonnello. Un libro popolato da personaggi che difficilmente non si faranno ricordare, come il cuoco Max o la stessa Nanette, popolato dalla memoria che diventa essa stessa protagonista insieme alla dimensione onirica, alla musica e ai sapori esotici che rimangono incastrati tra le pagine.

L’ultima scelta
Il colonnello Arcieri e l’inverno della Guerra Fredda
Leonardo Gori
Tea

Articolo di: Elena Torre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.