Home Interviste ilLibraio.it al Salone del Libro di Torino…

ilLibraio.it al Salone del Libro di Torino…

257
SHARE

Antonio Prudenzano è giornalista professionista, da luglio 2014 è il responsabile editoriale del sito ilLibraio.it. In precedenza ha curato la sezione Libri&Editori del quotidiano online Affaritaliani.it. Al Salone del libro di Torino sarà presente con molte novità. L’abbiamo raggiunto ed ecco cosa ci ha raccontato.\r\n\r\n \r\n\r\nPer la prima volta ilLibraio.it sarà al Salone del libro di Torino. Cosa avete preparato?\r\n“Il nuovo sito de ilLibraio.it, online da novembre 2014, ed è ormai diventato un punto di riferimento per i lettori, gli autori, i librai, i media e gli addetti ai lavori del mondo dell’editoria. Dal 12 al 16 maggio ilLibraio.it avrà un suo stand al Salone (Padiglione 2, n. K126-125), una delle manifestazioni più importanti del settore. Sarà un’occasione importante per il nostro progetto, che ci auguriamo possa essere scoperto da nuovi lettori di tutte le età. Non a caso, in programma ci saranno più di venti appuntamenti, tra cui due destinati alle scuole (elementari e superiori), che vedranno protagonisti una novantina di ospiti. Non solo scrittori, ma anche editori, librai, bibliotecari, traduttori, agenti letterari, esperti di digitale, giornalisti. E non mancheranno le sorprese…”.\r\n\r\nCome avete scelto i vostri ospiti?\r\n“Quanto alla scelta dei protagonisti, nel programma c’è spazio sia per autori molto noti ai lettori, sia per esordienti. Sono presenti le principali case editrici italiane, e un’attenzione particolare è stata rivolta alle realtà indipendenti. Lo stand de ilLibraio.it non proporrà tradizionali presentazioni di libri, ma appuntamenti a tema. Faccio un esempio: la nostra presenza a Torino vuole essere un’occasione concreta per promuovere la lettura, e a questo proposito abbiamo previsto una serie di incontri, dal titolo #LettureIndimenticabili (che coinvolgeranno i lettori anche sui principali social network), in cui tanti protagonisti della cultura racconteranno l’incontro con un libro che ha segnato un punto di non ritorno. Romanzi, racconti, saggi, raccolte di poesie, classici, anche testi poco conosciuti, in cui ci si è imbattuti durante l’adolescenza o da adulti, e che hanno lasciato un segno indelebile. Gli scrittori, e non solo, verranno dunque a incontrare i lettori nel nostro stand non per presentare il loro ultimo libro, ma per condividere l’importanza che ha avuto una lettura nella propria vita”.\r\n\r\nQuali tematiche affronterete?\r\n“Saranno davvero numerose. Un’attenzione particolare sarà rivolta alle iniziative per le scuole (giovedì 12 maggio, ore 11, con Silvana De Mari e Guido Quarzo, e venerdì 13 maggio, alla stessa ora, con Luca Scarlini). Affronteremo diversi aspetti legati al mondo del libro: dalla promozione della lettura a scuola e in famiglia (venerdì 13 maggio, ore 14) all’impatto del digitale e al futuro della lettura (domenica 15 maggio, ore 17), dal successo dei gruppi di lettura (venerdì 13 maggio, ore 17.45) a quello dei libri di divulgazione scientifica (venerdì 13 maggio, ore 15.45), passando per il presente e il futuro del giornalismo letterario (sabato 14 maggio, ore 17.30) e per il fascino senza tempo dell’editoria americana (giovedì 12 maggio, ore 16); sono in programma, tra le altre cose, anche un viaggio nella letteratura noir (sabato 14 maggio, ore 10.45) e l’appuntamento con il torneo letterario gratuito IoScrittore, promosso dal Gruppo Editoriale Mauri Spagnol (sabato 14 maggio, ore 15.30), con la presenza degli editori Stefano Mauri e Luigi Spagnol, degli autori Alice Basso, Lorenzo Marone e Andrea Vitali, e dei media partner Nicoletta Bencivenni (Librerie.coop), Salvatore Galeone (Libreriamo), Matteo Gamba (Vanity Fair), Maurizia Rebola (Circolo dei lettori di Torino), Eugenio Trombetta Panigadi (Ibs.it)”.\r\n\r\nSi parlerà anche di musica e diritti, tra le altre cose…\r\n“Sì, segnalo un altro incontro con Scarlini (drammaturgo, performance artist e scrittore) dedicato agli incroci più sorprendenti tra musica e letteratura (sabato 14 maggio, ore 19). E, per citare un altro tema molto attuale, al nostro stand si parlerà di ‘Omofobia, sessismo e battaglie per i diritti’, con Sebastiano Mauri (autore de Il giorno più felice della mia vita, Rizzoli), l’attrice e scrittrice Lella Costa, Filippo Maria Battaglia (autore di Stai zitta e va’ in cucina, Bollati Boringhieri) e il moderatore Samuele Cafasso (autore di I figli dell’arcobaleno, Donzelli). E’ inoltre prevista una sezione FuoriSalone: ilLibraio.it uscirà infatti dal Lingotto con due incontri dedicati ai ragazzi e alle famiglie presso la sede Ikea di Collegno (Torino), che vedranno protagoniste le autrici Paola Mastrocola (giovedì 12 maggio, ore 18) ed Elisabetta Gnone (lunedì 16 maggio, ore 18). Ma visto che gli argomenti trattati e i protagonisti saranno davvero tanti, consiglio questo link https://www.illibraio.it/salone-libro-stand-illibraio-335715/ per consultare il programma completo dei nostri appuntamenti. Sono certo che ognuno troverà più di un incontro di proprio interesse”.\r\n\r\nIn che modo porterete più vicino ai lettori il mondo dell’editoria?\r\n“In molti modi. Attraverso gli incontri appena citati, ad esempio, che vedranno protagonisti diversi editori e professionisti del settore. Incontri che, ci tengo a sottolinearlo, saranno divulgativi, pensati per il pubblico. Ma anche, per farne un altro, attraverso i due appuntamenti della serie ‘Come nascono i miei romanzi’: sabato 14 maggio, alle 13.30, con la scrittrice Clara Sánchez, Elisabetta Migliavada che l’ha lanciata in Italia con la squadra della Garzanti e la moderatrice Alessia Liparoti, collaboratrice de ilLibraio.it; e domenica 15 maggio, alle 11, con lo scrittore Donato Carrisi e l’editor della narrativa di genere Longanesi Fabrizio Cocco. Saranno due occasioni uniche per entrare nell’officina di due autori di successo, e per riflettere sul ruolo dell’editing”.\r\n\r\nQuali novità avrà la nuova app che presenterete al Salone?\r\n“Sì, il Salone sarà anche l’occasione per far scoprire ai lettori la nostra nuova app per smartphone e tablet, IOS e Android. Come ha spiegato Alessandro Magno, coordinatore digitale del progetto, tra le altre cose l’app permette di scoprire le presentazioni degli autori e gli eventi nell’area in cui si trova l’utente, così come le librerie di tutta Italia, grazie a un database – creato con Informazioni Editoriali – di oltre 2.000 punti vendita. Inoltre, la nostra nuova app propone suggerimenti di lettura personalizzati e quiz dedicati al mondo dei libri. Colgo l’occasione per ricordare che gli utenti che scaricheranno l’app entro il 1 giugno riceveranno in omaggio fino a 5 ebook”.\r\n\r\nAl di là della vostra presenza al Salone, a chi si rivolge il sito ilLibraio.it?\r\n“Come dicevo all’inizio, attualmente il sito rappresenta un punto di riferimento in rete sia per gli appassionati di libri sia per gli addetti ai lavori. Questo anche grazie alla grande community online che ilLibraio.it ha saputo creare nel corso dei mesi, e che attualmente vanta una media di oltre 350mila utenti unici al mese, 240mila fan e 3 milioni di persone raggiunte ogni mese su Facebook, Twitter e Instagram. Una comunità sempre molto attiva che, come detto prima, coinvolgeremo anche durante il Salone. E ricordo che il sistema il Libraio, oltre che nel sito ilLibraio.it, vive nell’omonima rivista, fondata nel 1946 da Leo Longanesi, e rifondata nel 1989 a opera di Stefano Mauri”.\r\n\r\nIntervisa di: Lucrezia Monti\r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.