Home Arte TRALENUVOLE 2016 arte, musica, cinema, poesia, scienza

TRALENUVOLE 2016 arte, musica, cinema, poesia, scienza

256
SHARE

23 aprile 2016 – 5 giugno 2016\r\n\r\nToscana Resort Castelfalfi\r\n\r\nGalleria Nuvole Volanti\r\n\r\n \r\n\r\nUna kermesse dedicata alle nuvole fra arte, musica, cinema, poesia e scienza.\r\n\r\nSi inaugurerà il 23 aprile a Castelfalfi TRALENUVOLE2016, un’iniziativa culturale nata dall’incontro fra Francesco Gucci, Fondatore e direttore della galleria Nuvole Volanti e Stefan Neuhaus, Amministratore Delegato di Toscana Resort Castelfalfi.\r\n\r\nUn intento comune che unisce e crea un legame molto forte fra uno dei borghi più belli della Toscana e l’identità di promozione culturale e artistica nata in questo spettacolare luogo: fiore all’occhiello della più lussuosa fra le tradizioni turistiche italiane.\r\n\r\nLa cultura e le arti sono da sempre unite sotto questo cielo, e sotto queste nuvole, stesso cielo e stesse nuvole dei luoghi natali di Leonardo Da Vinci. E proprio il vinciano per eccellenza si soffermò nel capitolo “De’ Nuvoli” del suo Libro della Pittura, aprendo con la riflessione su come: “le nuvole sono nebbie tirate in alto dal caldo del sole”.\r\n\r\n“Dove accadono le cose” è il comune denominatore che vede la prima e importante coproduzione fra Toscana Resort Castelfalfi e Nuvole Volanti. Stefan Neuhaus,  portavoce del progetto TUI AG, una delle più importanti multinazionali del turismo, e TUI BLU in Italia, il nuovo brand della casa-madre tedesca che vede nel Toscana Resort Castelfalfi la punta di diamante dei progetti turistici di altissimo profilo, dichiara in merito al progetto: “TUI AG ha fatto rinascere Castelfalfi, uno dei luoghi più belli della Toscana, fra i più amati e frequentati da un pubblico internazionale. L’antico borgo è intriso di storia ed è caratterizzato da paesaggi mozzafiato e da una tipica e straordinaria bellezza architettonica. Questo luogo ci ha ispirato fin dal primo momento, oggi siamo felici di poter produrre una serie di attività culturali e artistiche volte a dare un senso sempre più compiuto agli spazi del borgo e alla vita che si muove in questo magnifico angolo di Toscana”. Francesco Gucci, che ha fondato Nuvole Volanti, ha coltivato per anni il suo desiderio di dedicare al nome della Galleria un’iniziativa specifica, e oggi, dalle sue parole, si coglie il senso più profondo del progetto: “Forme in movimento, colore d’immaginazione, stupore. Le nuvole possono incrociare fantasia e futuro. Come luogo dell’indistinto contengono ed accettano la creatività, la costruzione di nuove forme; consentono di pensare il cambiamento, il nuovo. Possono diventare incubatrici d’idee. Sono il velo che protegge il pensiero dalla concretizzazione. Intitolargli uno spazio ed invitarvi persone è desiderare spazi liberi in cui pensare al mondo che verrà”.\r\n\r\n \r\n\r\nGLI EVENTI DI TRALENUVOLE2016\r\n\r\n”Le nuvole sono nebbie tirate in alto dal caldo del sole“, così apre Leonardo da Vinci il capitolo “De’ nuvoli” del suo Libro della Pittura. Lo sfumato leonardesco, la ricerca attraverso i mezzi pittorici degli effetti atmosferici dell’aria, ha nelle nubi, nelle loro “globosità” cangianti uno dei suoi cimenti più ardui e stimolanti: “I nuvoli si dimostrano alcuna volta ricevere i raggi solari, ed illuminarsi a modo di dense montagne, ed alcuna volta i medesimi restare oscurissimi”. La resa naturalistica delle nubi si affaccia già in Giotto, che nella Morte di san Francesco affrescata nella basilica di Assisi occulta il profilo di un dèmone, con un procedimento, la pareidolìa – la tendenza a vedere forme ed oggetti riconoscibili nelle strutture amorfe che ci circondano – poi riproposto da Andrea Mantegna. Dalle “turbazioni di tempo scuro” di Ambrogio Lorenzetti e Gentile da Fabriano, le nubi attraversano da protagoniste l’ascesa e gli sviluppi nei secoli della pittura di paesaggio, fino a trionfare nei romantici come Turner, Constable, Friedrich, e a seguire negli impressionisti.\r\n\r\nAstratte ed evanescenti, mutevoli ed evocative, a tratti condensate in epifanie figurative, le nuvole sono da sempre fonte di ispirazione, per l’arte, il pensiero, la letteratura, la divagazione (“avere la testa tra le nuvole…”): con questo spirito la Galleria Nuvole Volanti, che porta inscritto nel nome il proprio DNA immaginativo e sognante, in partnership con Toscana Resort Castelfalfi, propone la prima edizione della rassegna TRALENUVOLE2016.\r\n\r\nUn programma straordinariamente interessante e ricco di eventi: il cinema, attraverso una selezione di film sulle nuvole curata da Francesco Galluzzi; l’arte, con una serie di mostre a cura di Gerardo de Simone, dalla pittura con la personale di Marco Pascarella, paesaggista impregnato del ‘sublime’ romantico, alla fotografia con la personale di Myra Bonifazi, che capta fuggevoli suggestioni di cieli e nuvole, fino alla collettiva di scultura, il cui titolo, NUVOLARIO, è tratto da Fosco Maraini. La collettiva vede l’esposizione e il confronto sul tema delle nuvole dei seguenti artisti: Pier Giorgio Balocchi, Claudia Farina, Simonetta Baldini, Eclario Barone, Antonio Portale, Fabio Mazzieri, Manfred Reinhart, Neil Tektowski e Ulrich Mueller che, con tecniche, materiali, poetiche diverse, in feconda interazione con gli spazi del borgo di Castelfalfi renderanno questo spazio un piccolo museo diffuso. Nel borgo verranno ospitate, inoltre, alcune installazioni degli artisti, Laura Belforti, Michel Petrin, Mena Pezzullo, Massimo Turlinelli e Claudio Cuomo.\r\n\r\nAll’arte e al cinema si uniscono la musica e la poesia che scandiscono gli ulteriori momenti della prima kermesse dedicate alle Nuvole.\r\n\r\nIL CALENDARIO DI APRILE DI TRALENUVOLE2016\r\n\r\n23 APRILE, ORE 18:00 Inaugurazioni\r\n\r\nPersonale di Myra Bonifazi (Galleria Nuvole Volanti, fino al 5 giugno)\r\n\r\nPersonale di Marco Pascarella (Casa Gucci, fino al 5 giugno)\r\n\r\nCollettiva di scultura (in borgo, fino al 5 giugno)\r\n\r\nOpere (in borgo, fino al 5 giugno)\r\n\r\n \r\n\r\nRassegna cinematografica (Hotel La Tabaccaia, h. 17:30 – Il cielo sopra Berlino, Wim Wenders)\r\n\r\n \r\n\r\n24 APRILE\r\n\r\nGerardo de Simone, “Fra cielo e arte” Lectio magistralis, Castello, ore 17:30\r\n\r\nSam “The Man” & Danny Crews in concerto (Terrazza del Castello), ore 19:00\r\n\r\n \r\n\r\n30 APRILE, h. 17:30\r\n\r\n“Nubila, cose nuvolose”, recital di poesie, letture e musica rivisitate da Rossana Valenti con Sara Brandi al flauto ed Enzo Salomone, voce recitante.(Castello di Castelfalfi)\r\n\r\n \r\n\r\nIl programma proseguirà per tutto il mese di Maggio con ulteriori appuntamenti culturali e, soprattutto, con la rassegna “cinema d’autore”.\r\n\r\n \r\n\r\nORARI DI APERTURA\r\n\r\nDa venerdì 23 aprile a domenica 1 maggio compresi;\r\n\r\nda lunedì 2 maggio a domenica 5 giugno compresi;\r\n\r\nAPERTO TUTTI I GIORNI con orario: 10.00 – 13.00/15.30 – 19.30\r\n\r\nFeriali: 15.30 – 19.00\r\n\r\nPrefestivi e in occasione della manifestazioni principali: 15.30 – 21.30\r\n\r\nPer informazioni: nuvolevolanti@gmail.com\r\n\r\n \r\n\r\nUfficio Stampa: Rosi Fontana

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.