Home Libri Sabato 16 incontro con ANDREA VITALI alla Biblioteca Agorà di Lucca

Sabato 16 incontro con ANDREA VITALI alla Biblioteca Agorà di Lucca

183
SHARE
Sabato 16 aprile alle ore 18  per il ciclo AUTORI ALL’AGORA’

\r\n

ANDREA VITALI presenta “ LA VERITA’ DELLA SUORA STORTA” (Garzanti)

\r\n

\r\n

Sabato 16 aprile  alle ore 18 presso la Biblioteca Agorà in piazza dei Servi a Lucca è in programma la presentazione del libro  “LA VERITA’ DELLA SUORA STORTA”  di ANDREA VITALI (Garzanti).  Interviene l’autore.

\r\n

L’incontro, condotto da Demetrio Brandi ed Elena Marchini , è organizzato dalla Biblioteca Agorà di Lucca e dall’ Associazione culturale  LuccAutori – Premio Racconti nella Rete.  Ingresso libero.

\r\n

\r\n

Santo Sisto ha la manualità e la fantasia giuste del meccanico di rango. Da ragazzo ha riparato perfino una Peugeot 403 senza fare una piega, lasciando a bocca aperta il Sactòn, il suo capo officina che i diesel manco li conosceva. Però adesso fa il tassista. Si è comprato una Millenove e aspetta i clienti alla stazione ferroviaria di Bellano. Pochi. Arrivano da Sondrio o da Lecco e Milano, e vanno in visita all’ospedale o su al cimitero. Oggi gli è capitato un fattaccio. Una donna è arrivata dopopranzo, poco prima che dalla radiolina che tiene in macchina partisse la sigla di Tutto il calcio minuto per minuto. Non che fosse importante: ultima giornata; campionato 1970 già bell’e andato al Cagliari, però… Gli ha chiesto di essere portata al cimitero, che non sa nemmeno dov’è. Ma poi, arrivati là, il Sisto si è accorto che la donna era morta. Proprio lì, sul sedile posteriore della Millenove, macchiandolo pure di urina. Un guaio mica da ridere. Da tirare in ballo il maresciallo Pezzati. Anche perché la donna è senza borsetta e non si riesce a capire chi sia, né chi stesse cercando al cimitero di Bellano in quel pomeriggio di fine aprile.

\r\n

Andrea Vitali è nato a Bellano, sul lago di Como, nel 1956. Medico di professione, ha coltivato da sempre la passione per la scrittura. Il suo esordio è il romanzo Il procuratore (1990); con L’ombra di Marinetti ha vinto nel 1996 il premio letterario “Piero Chiara”. Approdato alla Garzanti nel 2003 con Una finestra vista lago, ha continuato a riscuotere ampio consenso di pubblico e di critica con i romanzi che si sono succeduti, costante presenza nelle classifiche dei libri più venduti, ottenendo i maggiori premi letterari italiani. Con Massimo Picozzi ha pubblicato La ruga del cretino.

\r\n

\r\n

Un misterioso intreccio di presente e di passato, un cast di personaggi esilaranti

\r\n«Che devo dirvi? Ho finito le parole per raccontare quanto è bravo Andrea Vitali.»     Antonio D’Orrico, Corriere della Sera\r\n\r\n«Andrea Vitali non perde un colpo e ogni nuovo libro finisce in classifica»   Repubblica\r\n\r\nFonte: Demetrio Brandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.