Home Libri Alla BIBLIOTECA VALLICELLIANA Cane crudo di Antonino Fontana

Alla BIBLIOTECA VALLICELLIANA Cane crudo di Antonino Fontana

296
SHARE

BIBLIOTECA VALLICELLIANA\r\n\r\nMIBACT – MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO\r\n\r\nISTITUTO ITALIANO DI NAVIGAZIONE\r\n\r\nISIA GLOBAL SERVICE\r\n\r\nGIOVANNA D’ARCO ONLUS\r\n

\r\nhanno il piacere di invitarvi alla\r\n\r\nPRESENTAZIONE DEL LIBRO\r\n\r\nCane crudo\r\n\r\ndi Antonino Fontana\r\n\r\n7 aprile 2016, ore 17.00\r\n\r\nBIBLIOTECA VALLICELLIANA, Salone Borromini\r\n\r\nPiazza della Chiesa Nuova 18, ROMA\r\n\r\n \r\n\r\n\r\n\r\n \r\n\r\nAlla presenza dell’autore, il 7 di aprile 2016 si presenta alle ore 17:00 nel Salone del Borromini alla Biblioteca Vallicelliana di Roma il romanzo Cane crudo di Antonino Fontana.\r\n\r\nIntervengono alla presentazione Paola Paesano, Direttore della Biblioteca Vallicelliana, Marcello Teodonio, Docente di Letteratura Italiana e Nicola Sisto, Autore RAI.\r\n\r\nAll’evento partecipano, inoltre, Palmira Petrocelli, Presidentessa dell’Istituto Italiano di Navigazione, Alfredo Leto, Presidente di Isia Global Service, Maria Pia Capozza, Fondatore e Vicepresidente della Onlus Giovanna d’Arco.\r\n\r\nModera, Simonetta Guidotti, Giornalista Rai.\r\n\r\nAd accogliere il pubblico la musica dei Beatles con i due chitarristi americani Sam Russomanno& Danny Crews che eseguiranno , durante l’incontro, i grandi successi del quartetto di Liverpool. Un repertorio strettamente legato al tema del libro.\r\n\r\nCane Crudo è un grande romanzo e molti gli ingredienti che lo compongono, l’autore conduce il lettore in mondi paralleli fra finzione e storia, e passa indifferentemente dai fatti accaduti alla poesia più pura. Il romanzo regala al lettore intense pagine di storia antica e contemporanea, intreccia la lingua nazionale ai dialetti calabrese e milanese e li mescola con l’inglese di John, un artista italo-americano che si ritrova suo malgrado coinvolto nella storia dei “Blacks Dogs”, un quartetto di giovani immigrati calabresi che nella Milano degli anni’60 scimmiotta i Beatles e ne condivide misteri e accadimenti.\r\n\r\nLa presentazione di Roma, per volere dell’autore, unisce la cultura alla solidarietà. L’autore donerà l’intero ricavato della vendita dei libri alla Onlus Giovanna D’Arco, al fine di sostenere le attività dell’associazione. Fondata da Maria Pia Capozza, oggi Vice Presidente, Giovanna d’Arco Onlus si batte da anni contro gli abusi sui minori, un dramma dalle dimensioni sempre più ampie, il cui contrasto richiede notevoli sforzi da parte di soggetti pubblici e privati.\r\n\r\nÈ gradita la prenotazione, info:  b-vall.promozione@beniculturali.it, tel. 0668802671\r\n\r\nIl volume ha già ottenuto significativi consensi, riportiamo qui di seguito gli estratti di alcune recensioni\r\n\r\n \r\n\r\n“Dai Beatles alla Calabria. Una storia di mistero e potere. Spetta al lettore il compito di provare a fare luce, cercando di decifrare l’enigma immaginato dall’autore.”\r\n

Marzia Apice – Ansa – Libro del giorno il 2 febbraio 2016

\r\n“Nella Calabria più vera. Un romanzo d’esordio con tutti gli ingredienti del classico mistery. Fontana mantiene mente salda e piglio da romanziere vero: riuscendo a portare a termine l’ardua impresa di dipanare una trama complicatissima rendendola molto difficile da dimenticare.”\r\n

Maddalena Bonaccorso – Panorama

\r\n“Dimmi com’erano i Beatles calabresi. Dalla periferia una storia di vita rock.”\r\n

Quotidiano Nazionale

\r\n“La strana e tragica storia dei quattro sosia dei Beatles. Una vicenda che si snoda tra la Calabria e la lontana Lombardia.”\r\n

Gazzetta del Sud

\r\n“Il romanzo di Fontana scava nel tempo, o forse solo in un sogno: mentre s’interroga sui misteri del quartetto di Liverpool e su una strana fotografia in cui uno dei soggetti ritratti cambia aspetto per tre volte.”\r\n

Gazzetta di Parma

\r\n“Cane crudo assomiglia molto di più all’arte figurativa e concettuale che alla letteratura tradizionale. Leggendo si ha l’impressione più volte di perdersi… e poi all’improvviso c’è una svolta che fa rimanere spiazzati.”\r\n

Erminio Fischetti – Mangialibri

\r\n“Totem & tabù: il mio complesso si chiama The Beatles. Arte e cibo si mescolano in un bel viaggio polifonico sull’identità personale.”\r\n

Emiliano Paladini – Artincontro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.