Home Cinema Inizio riprese de LA STOFFA DEI SOGNI

Inizio riprese de LA STOFFA DEI SOGNI

338
SHARE
Isabella Cocuzza e Arturo Paglia per Paco Cinematografica\r\n\r\nsono lieti di annunciare che\r\n\r\nlunedì 7 luglio inizieranno le riprese del nuovo film di\r\n\r\nGIANFRANCO CABIDDU\r\n\r\nLA STOFFA DEI SOGNI\r\ncon\r\n  SERGIO RUBINI e ENNIO FANTASTICHINI\r\ne con GAÏA BELLUGI, TERESA SAPONANGELO,\r\nRENATO CARPENTIERI,  FRANCESCO DI LEVA \r\ne CIRO PETRONE\r\ncon la partecipazione di LUCA DE FILIPPO\r\nliberamente ispirato a\r\n\r\n“L’Arte della Commedia” di Eduardo De Filippo\r\n\r\ne alla Sua traduzione della “Tempesta” di William Shakespeare\r\n

\r\n

\r\n

\r\nUna produzione\r\nPaco Cinematografica\r\n\r\nCon il supporto della Regione Autonoma della Sardegna e\r\ndella Sardegna Film Commission\r\n\r\nIn associazione con Videoprogetti\r\nai sensi delle norme sul tax credit\r\n\r\nIl film è finanziato e riconosciuto d’interesse culturale nazionale\r\ndal  Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo\r\n\r\n

\r\n

\r\n\r\n


\r\n\r\nLe riprese  si svolgeranno sull’isola dell’ ASINARA\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

LA STOFFA DEI SOGNI:   \r\n\r\nUna nave con a bordo una modesta compagnia di teatranti e dei pericolosi camorristi naufraga sulle coste di un’ isola. Non un’isola qualunque, ma l’Asinara, isola – carcere in mezzo al Mediterraneo, dove diventa difficile distinguere gli attori dai criminali.\r\nAttraverso le picaresche avventure dei naufraghi si dipana il tema profondo della necessità dell’arte nella vita dell’uomo e quelli universali della colpa, del riscatto e del perdono.

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

Dichiarazione del regista\r\n

“ Il mio intento è di trarre un film da La tempesta nella concezione teatrale della traduzione in napoletano di Eduardo De Filippo, usando come “punto di partenza” la sua Arte della Commedia: l’esigenza del teatro in una qualsiasi società, il rapporto realtà/finzione, la diversità, l’incomprensione, la vendetta e la grazia.\r\nTutto questo a me, sardo e isolano, che ho avuto la fortuna di incontrare e lavorare per Eduardo, sembra più vicino: perfettamente consapevole che questo progetto di film mi renderà la vita difficile, il che – direbbe Eduardo – è uno degli scopi dell’esistenza.”\r\n

\r\n

Gianfranco Cabiddu

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

Dichiarazione dei produttori\r\n

\r\n”Quando Gianfranco Cabiddu ci ha raccontato il suo progetto abbiamo immediatamente percepito il senso di necessità che lo ispirava e siamo felici di intraprendere con lui quest’avventura.”

\r\n

Isabella  Cocuzza e Arturo Paglia

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.