Home Interviste Conosciamo meglio i Moody

Conosciamo meglio i Moody

159
SHARE
 I Moody sono un gruppo che si sta facendo spazio nel panorama musicale rock e indie.

\r\n

Il progetto si è evoluto nel corso del tempo fino ad avere una caratterizzazione sonora particolare e personale dando attenzione anche alla varietà compositiva:\r\nsi passa da canzoni più “aggressive” ispirate allo stile di gruppi come gli Black Keys o i Muse, a canzoni più introspettive e romantiche dal sapore più cantautorale o ironiche.

\r\n

– Come si può oggi parlare d’amore?

\r\n

come si può NON parlare d amore? la canzone per noi nasce come espressione di un sentimento..utilizziamo la musica come canale comunicativo e mettiamo sulla carta un sentimento vero e proprio. Può sembrare banale e sicuramente in futuro scriveremo anche di altri argomenti..ma la realtà è che cerchiamo l atto creativo come una cosa istintiva…non studiamo a tavolino i nostri pezzi…aspettiamo un’ispirazione molto forte per lasciare impresso quel momento.\r\n\r\n

\r\n

– Cosa rappresenta il cuore nella vostra produzione?

\r\n

Rappresenta la nostra passione, la forza e la voglia di rimettersi in gioco…sempre;\r\nè un cuore particolare se guardiamo bene (grazie a Gabriele Buttafuoco per l ARTWORK): è un cuore vero e non stilizzato…che però contiene “mondo da scoprire”…contiene labirinti e chiaroscuri…contiene la nostra anima\r\n\r\n

\r\n

– Quanto conta l’ironia nei vostri lavori?

\r\n

ci piace molto essere autoironici;\r\nad esempio con I ve got you under my skin abbiamo puntato tutto sul “dissacrare” benevolmente un brano IMMENSO come l’originale portato al successo da Frank Sinatra; l abbiamo fatto musicalmente ma anche nel video prendendoci in giro con parrucconi imbarazzanti!\r\nperò anche qui nell autoironia abbiamo cercato qualcosa di particolare pensando all’interattività del video (l utente ad inizio video può decidere la formazione che sta per “esibirsi”…mettendo ad esempio Francesco al posto di DiMo in uno scambio di ruoli molto divertente!)\r\n\r\n

\r\n

– Se doveste segnare tre tappe fondamentali nel vostro percorso musicale fino ad oggi quali segnalereste?

\r\n

sicuramente la nostra Let’s Party che nel 2012 è stata usata come colonna sonora della campagna Europea della Fiat Punto; da li in poi anche il nostro approccio è diventato molto più convinto e deciso a intraprendere una strada ben precisa verso l indipendenza e l autonomia

\r\n

– Cosa vi piace e cosa vi fa arrabbiare?

\r\n

ci piace condividere… condividere emozioni col nostro pubblico… condividere musica ed esperienze musicali con artisti diversi… condividere la nostra passione, ci fa arrabbiare chi ci giudica senza entrare un pochettino nel nostro mondo; accettiamo molto volentieri le critiche ma se costruttive: e per dare un giudizio negativo ma costruttivo bisogna necessariamente  “studiare” il caso… capire il perché di alcune scelte di stile o scelte armoniche o scelte testuali apparentemente “banali”… insomma l’ignoranza di chi ci ci ignora ci fa arrabbiare!\r\n\r\n

\r\n

– Cosa c’è Oltre le apparenze?

\r\n

c è un mondo che non sai… c è l infinito… c’ è l amore per la musica e per la vita

\r\n

Intervista di: Cinzia Ciarmatori

\r\n\r\n

\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.