Home Arte “Napoleone Bonaparte: il ritratto del potere”

“Napoleone Bonaparte: il ritratto del potere”

153
SHARE

Napoleone Bonaparte fra ritratto e satira. Alla costruzione del primo mito dell’età moderna è dedicata la mostra “Napoleone Bonaparte: il ritratto del potere” presso la Galleria Demidoff fino al 28 febbraio 2011, promossa dalla Soprintendenza per i B.A.P.P.S.A.E. per le province di Pisa e Livorno grazie al Sovrintendente architetto Agostino Bureca, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno e realizzata in collaborazione con il Comune di Portoferraio, assessorato alla Cultura e al Turismo, e dell’Apt dell’isola d’Elba, a partire da un’idea di Roberta Martinelli, Direttore del Museo nazionale delle Residenze Napoleoniche.\r\n\r\nLa mostra è stata presentata martedì 26 ottobre in conferenza stampa nella Galleria Demidoff dalla dottoressa Antonella Giuzio, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Portoferraio, dalla dottoressa Roberta Martinelli, direttore dei Musei Nazionali delle Residenze Napoleoniche dell’isola d’Elba, e dalla dottoressa Monica Guarraccino, storica e coordinatrice della mostra, realizzata in collaborazione con la Casa Editrice Sillabe. “Sono molto lieta di proseguire, anche con questa mostra, la positiva collaborazione con il Mibac, con la Sovrintendenza, con i Musei delle Residenze Napoleoniche e con la Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno – sono le parole dell’assessore Giuzio -. Un rapporto che valorizza il nostro territorio ed offre occasioni di visibilità ed interesse anche al di fuori dalla normale stagione turistica, incentivando la destagionalizzazione dei flussi di visita nella nostra isola”. Interamente dedicata all’iconografia napoleonica, la mostra presenta una ricca selezione di stampe provenienti dalle collezioni del Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche dell’isola d’Elba ed è incentrata sul ritratto napoleonico nella duplice chiave di lettura dell’eroe e dell’anti-eroe, entrambe funzionali alla costruzione, alla diffusione ed al consolidamento della fama del generale imperatore. Dagli esordi come condottiero agli ultimi anni dell’esilio a Sant’Elena, i visitatori potranno ammirare una serie di ritratti ufficiali in cui Napoleone è raffigurato nelle diverse fasi della sua vita. Alcuni fra i più celebri dipinti dei maggiori artisti del primo Ottocento ritraggono Bonaparte nelle vesti del moderno Cesare. Accanto all’imperatore e all’uomo d’arme c’è inoltre il Napoleone privato, l’immagine del padre amorevole che guarda con occhi solerti il figlio destinato a succedergli, e la giovane moglie Maria Luisa d’Austria.\r\n\r\nFonte: Ufficio stampa Progetto “Da Parigi alla Toscana: il gusto di vivere al tempo di Napoleone ed Elisa”Anna Benedetto anna.benedetto.lucca@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here