Home Ambiente Aspettando Nagoya

Aspettando Nagoya

169
SHARE

Il 2010 è stato dichiarato dall’ONU Anno della Biodiversità. Nel 2002, e successivamente in diverse sedi istituzionali degli organismi internazionali, i governi di tutto il mondo si erano impegnati a ottenere una significativa riduzione della perdita della biodiversità entro il 2010, ma l’impegno non è stato raggiunto e si continuano a registrare tassi significativi di declino della biodiversità e pressioni insostenibili sugli ecosistemi terrestri e marini, con inevitabili conseguenze sulle società umane.\r\n\r\nA ottobre l’Anno della Biodiversità entra nel clou: dal 18 al 29 ottobre si riunirà a Nagoya, in Giappone, la decima Conferenza delle Parti sulla Diversità Biologica, che dovrà definire nuovi obiettivi e strategie per la conservazione della natura entro il 2020. E’ importante che a Nagoya si delinei un piano strategico operativo che preveda entro il 2020 il blocco della perdita della biodiversità e integri nelle politiche mondiali il valore della biodiversità e i servizi degli ecosistemi, che sono alla base del nostro futuro politico, sociale ed economico.\r\n\r\nAnche l’Italia deve fare la sua parte approvando definitivamente entro la fine dell’anno la Strategia Nazionale per la Biodiversità, presentata nel marzo scorso in occasione della Conferenza nazionale sulla biodiversità. Per il WWF la Strategia deve essere sostenuta da adeguati finanziamenti e affiancata dalla riflessione su una legge innovativa a tutela della biodiversità, così poco difesa e valorizzata nel nostro Paese.\r\n\r\nPer tutto il mese di ottobre il WWF, attraverso iniziative al livello mondiale e nazionale, continuerà a fare pressione sui governi affinché assicurino azioni concrete e risorse adeguate per arrestare la perdita di biodiversità entro il 2020. Ecco il calendario degli appuntamenti:\r\n\r\nFino al 18 ottobre: VERSO IL PANDA D’ORO – E’ in corso su www.wwf.it la votazione popolare per assegnare il premio “Panda d’Oro” alle best practices a tutela della natura esistenti in Italia. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare, si vota online fino al 18 ottobre\r\n\r\n7-8 ottobre: STRATEGIA NAZIONALE BIODIVERSITA’: IL TERRITORIO IN AZIONE – Una due giorni di confronto per presentare le buone pratiche di conservazione della natura promosse dal WWF e già realizzate da alcune amministrazioni regionali italiane “pioniere” in questo campo, in attesa della Strategia nazionale.\r\n\r\n13 ottobre: LIVING PLANET REPORT 2010 – Lancio mondiale, in diretta webcast dal Wildscreen film festival di Bristol, del rapporto WWF sullo stato di salute del pianeta, quest’anno focalizzato sul valore anche economico della biodiversità e dei servizi degli ecosistemi per le società umane. In Italia presentazione a Roma e collegamento interattivo al webcase\r\n\r\n18-29 ottobre: CONFERENZA DELLE PARTI DI NAGOYA (COP 10) – Falliti gli obiettivi al 2010, i governi di tutto il mondo devono definire un piano strategico operativo per arrestare la perdita di biodiversità entro il 2020. Il WWF, presente con una delegazione internazionale, seguirà i lavori con commenti e iniziative su scala nazionale e internazionale\r\n\r\n20 ottobre: IL MURO DELLA BIODIVERSITA’ – A Milano, come in altre città europee, evento speciale in pieno centro intorno ad un muro lungo 13 metri e alto 3: una “barriera” per i pedoni, simbolo degli ostacoli che strade e infrastrutture rappresentano per le specie alpine, minacciando la loro stessa sopravvivenza. Un progetto dell’Iniziativa Continuum Ecologico di cui il WWF è partner\r\n\r\n23-24 ottobre “BIODIVERSAMENTE” – Il Festival dell’eco-scienza per conoscere la biodiversità insieme ai protagonisti della ricerca e della divulgazione scientifica: con il WWF alla scoperta di orti botanici, acquari e musei scientifici e naturalistici dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici Italiani, con visite a tema e iniziative speciali. Domenica appuntamenti dedicati anche nelle aree protette e nelle Oasi WWF .\r\n\r\n28 ottobre – 5 novembre: IL WWF AL FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA – Il WWF assegnerà una Menzione Speciale per la Biodiversità al film in concorso, scelto tra tutte le categorie presenti, che meglio saprà rappresentare il valore della biodiversità.\r\n\r\n29 ottobre: PANDA D’ORO – Cerimonia ufficiale di premiazione delle best practices a tutela della biodiversità esistenti in Italia. L’evento avrà luogo presso la sede della rappresentanza in Italia della Commissione Europea, in coincidenza con la chiusura della Conferenza di Nagoya. L’edizione speciale 2010 ha ottenuto l’adesione del Presidente della Repubblica, che ha conferito al premio la propria Medaglia.\r\n\r\nFonte: Ufficio Stampa WWF Italia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here