Home Eventi e News Mediterranean Star Festival

Mediterranean Star Festival

82
SHARE

Mediterranean Star Festival

IL 4 OTTOBRE DAL VIVO A FOSOS – FLORIANA GRANARIES – MALTA 

UN GRANDE EVENTO CON LA 

MEDITERRANEAN ORCHESTRA

DIRETTA DAL MAESTRO

BRUNO SANTORI

Venerdì 4 ottobre a Fosos – Floriana Granaries a Malta ci sarà la prima edizione del Mediterranean Stars Festival, prodotto dalla Mediterranean Tourism Foundation in collaborazione con Malta Tourism Authority, Air Malta e il Ministero del Turismo di Malta. WEC World Entertainment Company si occuperà invece della produzione esecutiva dell’evento. Insieme ad artisti da tutto il Mediterraneo ci saranno i protagonisti di Radio Italia Live – Il Concerto con una line up di eccellenza formata dai più noti artisti italiani che si esibiranno durante la serata.  

Ogni artista, come per i concerti di Radio Italia Live – Il Concerto a Milano e a Palermo del 2019, sarà accompagnato dalla Mediterranean Stars Orchestra diretta dal M° Bruno Santori, che, per questo appuntamento, si occuperà anche della direzione artistica del festival. 

La Mediterranean Orchestra è stata fondata nel 2016 come iniziativa del Mediterranean Tourism Foundation e riunisce esperti musicisti provenienti da tutto il Mediterraneo. L’obiettivo della Mediterranean Orchestra è quello di promuovere l’identità mediterranea attraverso il mondo utilizzando la musica, linguaggio universale che contribuisce a colmare le differenze esistenti fra le persone. Il repertorio è molto versatile e spazia dal classico al pop, dal jazz alla musica sacra. La struttura dell’orchestra è straordinariamente flessibile e sotto la guida permanente del Maestro Santori è in grado di espandersi dal repertorio di concerti a progetti che coinvolgono una grande orchestra sinfonica arricchita da elementi provenienti da altre orchestre affermate. 

La direzione artistica e musicale della Mediterranean Orchestra è stata affidata al direttore d’orchestra internazionale M° Bruno Santori che, sin dagli esordi, ha dato all’ensemble un suono caratteristico, modellato sulle sue peculiarità e sullo spirito che permane la generazione di eccellenti ed esperti musicisti provenienti da tutto il Mediterraneo che ha dato vita all’orchestra«Mi auguro che questa Orchestra non si ponga mai limiti di sorta – commenta Bruno Santori – che sia aperta a tutte le culture e che porti a realizzare una identità musicale univoca fatta di molteplici esperienze e competenze.»

Bruno Santori è stato il direttore stabile e artistico dell’”Orchestra Sinfonica di Sanremo”, della “Sanremo Festival Orchestra” e direttore artistico di “Omnia Orchestra” oltre che Direttore Artistico dell’”Orchestra Filarmonica Italiana.Evolution”. Attualmente è il direttore artistico estabile della “Mediterranean Orchestra” e il direttore musicale di RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO fin dalla sua prima edizione del 2012. A 5 anni inizia studiando pianoforte; avvicinandosi alla musica leggera entra a far parte dei “Daniel Sentacruz Ensemble”, che con “Soleado” conquistano le vette delle classifiche internazionali. Parallelamente, compie gli studi classici diplomandosi in pianoforte sotto la guida del M° Paolo Bordoni. Mentre continua gli studi di composizione si perfeziona in pianoforte, a Londra, sotto la guida del M° Arnaldo Cohen. In seguito, diviene allievo per la direzione d’orchestra del M° Franco Ferrara e quindi del M° Gianluigi Gelmetti di cui diverrà assistente. Nel ’90 fonda DB One Music, etichetta e società di produzione discografica, di cui sarà presidente per oltre 15 anni. Nella sua carriera ha diretto importanti orchestre tra cui: i Solisti del Teatro alla Scala di Milano, i Virtuosi dei Berliner Philharmoniker, l’Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia, l’Orchestra dell’Opera di Budapest, l’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma; oltre che esibirsi in varie occasioni, e con differenti formazioni, anche come pianista. Tra le produzioni discografiche spiccano il doppio cd/dvd “Orchestra” dei Nomadi, “PFM in classic” con il gruppo PFM e “30 i nostri anni” degli Stadio. A 40 anni dal suo primo Festival di Sanremo, come tributo alla canzone italiana, realizza “JAZZ&REMO il Festival”, un CD con 11 brani tra i più significativi della storia della chermesmusicale riarrangiati in jazz edito da “Solo Musica Italiana”, distribuito da Sony. Dopo molti Festival di Sanremo come direttore di grandi artisti del panorama musicale italiano, viene nominato Direttore Musicale della 59^ edizione del Festival, al fianco di Paolo Bonolis. Nel 2008 riceve il “Premio Giordaniello” alla carriera. Dal 2010 al 2014 ricopre il ruolo di direttore artistico di “Area Sanremo”. Nel 2015 è insignito dalla Regione Lombardia del titolo di Testimonial EXPO del sito UNESCO di Crespi d’Adda. Il 17 marzo 2017 il Ministro del Turismo di Malta, Dr. Edward Zammit Lewis, gli ha conferito il titolo di “Tourism Ambassador of Malta”. La città di Bodrum, in Turchia, lo ha riconosciuto come Ambasciatore di arte e cultura”. In occasione della riapertura della Basilica di Santa Maria del Suffragio dell’Aquila (divenuta simbolo del terremoto del 2009), alla presenza del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, del ministro della cultura francese Nathalie Loiseau e delle più alte cariche politiche e religiose, ha diretto il “Te Deum” di “Charpentier” eseguito dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese e il Coro Giuseppe Verdi.

Mediterranean Tourism Foundation (MTF) è un’organizzazione internazionale indipendente e imparziale con l’obiettivo di creare una sinergia fra enti pubblici e privati. La Fondazione nasce otto anni fa come iniziativa della Malta Hotels and Restaurants Association (MHRA), per poi affermarsi come entità indipendente. La Fondazione mira ad aumentare il potenziale di crescita del turismo sostenibile nel Mediterraneo, trasformando la regione in un’area di pace, cooperazione e prosperità con il sostegno e la collaborazione regionale e tramite progetti concreti, comprese iniziative commerciali. MTF sostiene e lavora a progetti innovativi che dimostrano che le differenze tra le culture non sono un danno o un pericolo, ma piuttosto una fonte di ricchezza. Per questo motivo MTF concentra gli sforzi sull’essere la voce positiva nel Mediterraneo con l’obiettivo di usare il turismo come veicolo per la pace, la stabilità e la prosperità tra i popoli del Mediterraneo. A tal fine, l’MTF riceve sostegno per le proprie attività da istituzioni consolidate come UNWTO, UPM e HOTREC e da altre istituzioni e leader interessati alle finalità della Fondazione. La Fondazione organizza il Mediterranean Tourism Forum, evento annuale che riunisce leader di società e investitori interessati al turismo e alla pace nel Mediterraneo. In questa occasione rappresentanti, alti dirigenti, leader di organizzazioni internazionali e di organizzazioni non governative competenti, i più importanti leader culturali e sociali si incontrano con lo scopo di definire le priorità e plasmare le agende del turismo del Mediterraneo. I governatori di MTF comprendono imprenditori, artisti, accademici e politici provenienti da tutto il Mediterraneo con l’obiettivo di dare al concetto di turismo una vasta interpretazione nella realizzazione degli obiettivi MTF. Per maggiori informazioni sulla Fondazione e l’elenco dei governatori e ambasciatori che ne fanno parte, consultare www.medtourismfoundation.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.