Home Musica Il Teatro Carlo Felice di Genova onora la Versiliana con un...

Il Teatro Carlo Felice di Genova onora la Versiliana con un grande concerto lirico.

438
SHARE

Venerdì 1° agosto la Versiliana alza il sipario per accogliere una grandiosa serata di gala con l’Orchestra e il Coro del prestigioso teatro genovese, gioiello della Liguria. (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti)\r\n\r\nMarina di Pietrasanta (LU) _ Una presenza maestosa, attesa e imponente. Il Teatro Carlo Felice di Genova, una delle più importanti ed autorevoli istituzioni musicali italiane, saràprotagonista alla Versiliana. E lo farà in grande stile, con un concerto lirico di gala che vedrà schierati gli oltre  140 professionisti, tra artisti del coro e professori d’orchestra della compagine di uno dei templi internazionali della lirica, qual è il Teatro Carlo Felice di Genova.\r\n\r\nVenerdì 1° agosto alle ore 21.30, la Fondazione La Versiliana  alzerà il sipario del proprio teatro e accenderà i riflettori per ospitare il Gran Gala Lirico del Carlo Felice: un’ occasione imperdibile per ascoltare le più belle e celebri pagine musicali della storia dell’opera italiana, eseguite da una compagine che rappresenta una delle punte di diamante nell’esecuzione del repertorio operistico e sinfonico nazionale ed internazionale.\r\n\r\nAd esibirsi sul palco della Versiliana ci saranno i solisti del Carlo Felice accompagnati dall’Orchestra e dal Coro: tra i pini cari a D’Annunzio risuoneranno le melodie di Giuseppe Verdi e quelle di Giacomo Puccini, che come il sommo poeta trovò in Versilia un luogo di ispirazione per quelle melodie immortali che il mondo ci invidia.\r\n\r\n \r\n\r\nDopo la mancata partecipazione al gala programmato lo scorso anno il Carlo Felice ha mantenuto fede alla sua promessa di tornare alla Versiliana.\r\n\r\n“Pur nella sua maestosità, il Gran Galà del Carlo Felice alla Versiliana non è soltanto un grande concerto – commenta la presidente della Fondazione La Versiliana Dianora Poletti. – E’ soprattutto un gesto con cui la dirigenza della Fondazione Teatro Carlo Felice e i suoi lavoratori, hanno dato prova di grande correttezza, coerenza e rispetto. Rispetto che è base fondamentale per la collaborazione tra le istituzioni che operano nella cultura. Di questo dobbiamo ringraziare anzitutto il sovrintendente del Carlo Felice Giovanni Pacor e il direttore artistico Giuseppe Acquaviva, che si sono impegnati affinché questo concerto divenisse oggi una realtà, che con grande piacere offriamo al nostro pubblico. Non possiamo quindi che essere lieti di ospitare questo evento e soprattutto di poterlo offrire a tutti i cittadini di Pietrasanta, ai Soci della Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana, a tutti i versiliesi così come ai graditi ospiti che hanno scelto la nostra terra come meta per le proprie vacanze.”\r\n\r\n \r\n\r\nL’ingresso è gratuito e i posti per assistere al concerto possono essere prenotati alla biglietteria della Versiliana (tel. 0584 265757 fino ad esaurimento posti).\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nORCHESTRA DELLA FONDAZIONE TEATRO CARLO FELICE\r\n\r\nL’Orchestra del Teatro Carlo Felice inizia la sua attività nei primi del ‘900 e neppure i bombardamenti del ’43 che videro il Teatro semi distrutto, ne hanno fermato l’attività sinfonica ed operistica.\r\n\r\nNel 1965 l’Orchestra divenne una compagine stabile, a vocazione tanto lirica quanto sinfonica, e da allora ha continuato ad evolversi esaltando le qualità sia dell’orchestra nel suo insieme, sia delle parti solistiche affidate ai singoli strumentisti.\r\nSin dagli anni ’50 sul podio si sono avvicendati  importanti direttori: tra questi Victor De Sabata, Tullio Serafin, Igor Stravinsky, Franco Capuana, Vittorio Gui Sergiu Celibidache, Hermann Scherchen, Sir John Barbirolli, Claudio Abbado,  Francesco Molinari-Pradelli, Carlo Maria Giulini, Riccardo Muti  etc.. In tempi più recenti ricordiamo Georges Prêtre, Mstislav Rostropovič, Giuseppe Patanè, Vladimir Delman, Gianandrea Gavazzeni, Spiros Argiris, Peter Maag, Rafael Frühbeck de Burgos, Myung-Whun Chung, Zubin Mehta, Yury Ahronovitch, per giungere a nomi quali Daniel Oren (Direttore Principale dell’Orchestra nella seconda metà degli anni ’80 e dal 2007 al 2010), Antonio Pappano, Christian Thielemann,Daniele Gatti, Gary Bertini, Gennadij Rozdestvenskij, Gianluigi Gelmetti, Rudolf Barshai, Bruno Campanella, Lorin Maazel, Nello Santi, Michel Plasson (Direttore Principale Ospite dell’Orchestra nei primi anni 2000), Bruno Bartoletti, Sir Neville Marriner, Juanjo Mena (Direttore Principale Ospite dell’Orchestra dal 2007 al 2010), Diego Fasolis,Manfred Honeck, Donato Renzetti, Wayne Marshall e Dmitrij Kitajenko.\r\n\r\n \r\n\r\nNel 2012 il Maestro Fabio Luisi è stato nominato Direttore Onorario del Teatro Carlo Felice, instaurando un’ intensa collaborazione che si protrarrà almeno sino al 2014; a partire dal 2013, il Teatro avrà, come Direttore Principale Ospite, il giovane talento veronese Andrea Battistoni, al quale saranno affidate per il prossimo triennio alcune produzioni liriche, oltre a programmi sinfonici.\r\n\r\nNumerose sono le incisioni, soprattutto di produzioni liriche registrate presso il Teatro Carlo Felice,  effettuate per etichette quali Deutsche-Grammophon, Decca, Sony, Tdk, Rai-Trade, Arthaus Musik, Dynamic, Bongiovanni e BMG-Ricordi.\r\n\r\nCon un repertorio che spazia dal primo Settecento alla Musica Contemporanea, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova  si colloca ai migliori livelli nel panorama italiano per produttività e versatilità e ciò le ha consentito di esprimersi in generi musicali ampiamente differenziati.  Al suo interno sono nati, e operano proficuamente, numerosi gruppi che contribuiscono, con un’intensa attività, alla diffusione musicale su tutto il territorio regionale e nazionale.\r\nCORO DELLA FONDAZIONE TEATRO CARLO FELICE\r\n\r\nLa storia della vocalità corale a Genova nasce con l’inaugurazione del Teatro Carlo Felice, avvenuta nel 1828. Nell’arco di circa 170 anni il teatro ha esercitato una funzione culturale di spicco, proponendo molteplici aspetti della creatività musicale, tanto del repertorio nazionale quanto di quello internazionale.\r\n\r\nOltre all’attività istituzionale prevalentemente dedicata al repertorio lirico (dal barocco ai giorni nostri),  il Coro del Teatro Carlo Felice ha assunto una fisionomia eclettica dedicandosi alle forme polifoniche, al repertorio barocco e classico, interpretando le grandi composizioni sinfonico-romantiche, per arrivare alle multiformi espressioni novecentesche, acquisendo così un notevole rilievo nel panorama nazionale. L’esperienza artistica del complesso si è sviluppata anche con l’indispensabile apporto di prestigiosi Maestri che, sin dalla sua costituzione, hanno operato all’insegna di un graduale quanto costante processo di affinamento qualitativo. In particolare si ricordano nomi quali Lido Nistri, Leone Magiera, Bruno Pizzi, Tullio Boni, Adolfo Fanfani, Ferruccio Lozer, Dante Ghersi, Marco Faelli, Gianfranco Cosmi, Fulvio Angius, Fulvio Fogliazza, e in tempi più recenti, Ciro Visco, Giovanni Andreoli, Lorenzo Fratini, Franco Sebastiani e Marco Balderi.\r\n\r\nParticolarmente significativa la collaborazione con grandi direttori d’orchestra quali Rostropovič, Gavazzeni, Argiris, Maag, Bertini, Pappano, Ahronovitch, Thielemann, Oren, Bartoletti, Santi, Maazel,Campanella, Gelmetti, Plasson e Luisi.\r\n\r\n \r\n\r\nFondazione La Versiliana |\r\n\r\nTel. 0584 265777 – 789 – mob 349 8613496\r\n\r\nufficio.stampa@laversilianafestival.it\r\n\r\nwww.laversilianafestival.it\r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.