Home Libri Elisa D’Ospina Una vita tutta curve

Elisa D’Ospina Una vita tutta curve

441
SHARE

\r\nDalla passerella all’impegno contro anoressia e bulimia

\r\n

Una top model fuori misura insegna ad accettare il proprio corpo

\r\n

Giunti Editore

\r\n

158 pagine | 12,90 euro | ebook 7,99 euro

\r\n

In libreria da mercoledì 9 aprile 2014

\r\n \r\n\r\nUna vita tutta curve è il primo libro di Elisa d’Ospina, 31 anni, modella curvy nota in tutto il mondo per il suo talento, le sue campagne contro anoressia e bulimia e la sua lotta per l’adozione, da parte del fashion system, di modelli estetici più vicini alla realtà delle donne.\r\n\r\n \r\n\r\nRipercorrendo le tappe della sua vita, nel corso della quale con tenacia e determinazione si è trasformata da ragazza goffa, imponente, robusta a top model internazionale, Elisa illumina per le donne la strada del riscatto da stereotipi mortificanti e pericolosi.\r\n\r\nL’autrice parla del suo difficile passato di bambina, adolescente, donna fuori misura, delle umiliazioni, delle porte in faccia, delle fatiche a livello umano e professionale, del lavoro che ha fatto su di sé per arrivare a un presente di professionista della moda e della comunicazione sicura di sé stessa e del suo corpo.\r\n\r\n \r\n\r\nPagina dopo pagina Elisa svela i trucchi e i meccanismi della pubblicità e della comunicazione che portano la maggioranza della popolazione femminile – ben lontana dagli standard estetici proposti dalle case di moda – a sentirsi inadeguata, infelice e nei casi peggiori a conoscere l’inferno dei disturbi alimentari.\r\n\r\n \r\n\r\nDall’alto del suo metro e ottanta e della sua taglia 48 portati con orgoglio sulle passerelle, Elisa sa di essere la prova vivente del fatto che la bellezza non risponde a un canone unico, che essere formose, morbide, burrose è bello e piace. Soprattutto in Italia, dove prevale il tipo mediterraneo, e il 67% delle donne finisce classificata come taglia forte perché indossa dalla 44 in su.\r\n\r\n \r\n\r\nFamosa in tutto il mondo, Elisa sente forte la responsabilità della sua visibilità e mette la sua notorietà e le sue competenze in psicologia e comunicazione al servizio dell’impegno curvy.\r\n\r\nIdeatrice della campagna “I’m not a fashion victim”, che ha fatto il giro del mondo e conquistato alla bellezza morbida un’epocale copertina di Vogue, conduce una battaglia senza quartiere ad anoressia e bulimia denunciando i pericoli dei blog pro ana e pro mia, partecipando a incontri nelle scuole, dialogando con le giovani in difficoltà che le si rivolgono con la certezza di essere capite e sostenute, prendendo parte a trasmissioni in qualità di curvy coach – come in questa stagione a Detto fatto, Rai2 – intervenendo sui media… Un impegno che nel 2009 le ha valso anche il ruolo di testimonial del Ministero della Salute contro i disturbi alimentari.\r\n\r\nE ora con questo libro rivolto alle donne (un po’ biografia, un po’ saggio, un po’ self-help), vuole aiutarle a smontare i modelli culturali imperanti e a raggiungere quella body confidence che le ha permesso di superare complessi, difficoltà e infelicità.\r\n\r\nwww.elisadospina.com\r\n\r\nhttps://www.elisadospina.com/blog/\r\n\r\n@ElisaDospina\r\n\r\nFonte: Giunti Editore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.