Home Teatro L’appartamento a Viareggio…

L’appartamento a Viareggio…

94
SHARE

Al Politeama di Viareggio la commedia “L’Appartamento” di Billy Wilder con Massimo Dapporto e Benedicta Boccoli.\r\nLavoro o amore? Il dilemma che è valso 5 Oscar e 3 Golden Globe al celebre film per un riadattamento teatralespumeggiante e divertente. Tocca ad Hamlice, premio Ubu 2010, profondo e straordinario spettacolo con i detenuti della Compagnia della Fortezza, chiudere la stagione teatrale viareggina. “L’appartamento” con Massimo Dapporto e Benedicta Boccoli e lo straordinario spettacolo, premio Ubu come miglior regia nel 2010, dei detenuti della Compagnia della Fortezza “Hamlice” – Saggio sulla fine di una civiltà: ultimi due appuntamenti teatrali al Politeama di Viareggio nell’ambito della stagione de “I Teatri della Versilia” promossa dall’Assessorato alla Cultura con la Fondazione Toscana Spettacolo e Giulio Marlia. Dopo il sold-out dei “Kataklò” che ha fatto segnare il primo incasso stagionale dell’anno, e uno dei migliori delle ultime cinque stagioni, al Politeama di Viareggio si torna, martedì 15 marzo (inizio ore 21,15. Prevendita presso il punto vendita TuttoEventi/Festival Pucciniano e on-line sul sito http://www.puccinifestival.it fino al 13 marzo, e presso il Teatro Politeama, lunedì 14 marzo, dalle 17 alle 19, e martedì 15 marzo dalle 17 alle 20,30. Tel. 0584 962035) alla commedia divertente, spumeggiante, da ridere, giocata su equivoci e battibecchi firmata da Billy Wilder e I.A.L. Diamond e riletta, in chiave italiana, dalla regia di Patrick Rossi Gastaldi per l’adattamento di Edoardo Erba e Massimo Dapporto. Protagonisti del remake teatrale del celebre film “The Apartment” (5 Oscar e 3 Golden Globe nel ’60) Massimo Dapporto nei panni dell’impiegato ambizioso “Bud” Buxter, e la bellissima Benedicta Boccoli, la gentile, discreta, ricercatissima e inarrivabile “ragazza dell’ascensore” Fran Kubelik: la donna del capo di Dapporto-Bud. In scena, insieme ai due protagonisti, Rossana Bonafede, Riccardo Peroni, Carlo Ragone, Riccardo Maria Tarci.\r\n\r\nBud è, come anticipato, è un impiegato ambizioso di una grande società di assicurazioni; sa mettersi bene in luce con i propri superiori prestando ai più libertini il suo appartamento, sperando in una fulminante carriera. Paga il prezzo di piccoli disagi che scaturiscono in gag esilaranti con vicini e colleghi. La voce si sparge fine ai piani alti dell’azienda e finalmente può lasciare a J. D. Sheldrake, il grande direttore, campo libero nel suo appartamento. Ma, sorpresa delle sorprese, apprende a malincuore che la gentile accompagnatrice del suo capo è proprio la donna dei suoi sogni: Fran Kubelik. A questo punto Bud dovrà prendere la decisione della sua vita: perdere l’amore o il lavoro. Può l’amore vincere sulla carriera? “Si, questa commedia, lucida, cinica, amara e divertente del grande Billy Wilder da una risposta affermativa pur mettendo a nudo una società e un mondo del lavoro basati sull’ambizione, il denaro e la costante ricerca di un miglioramento sociale – spiega nelle note di regia Patrick Rossi Gastaldi – I piccoli disagi diventano però grandi rinunce, quando si parla d’Amore, e allora libero spazio al lieto fine in barba ai soldi, alla carriera e al successo. In senso metaforico “l’appartamento” potrebbe essere sottotitolato “come riconquistare l’innocenza perduta”. Ho volutamente lasciato l’ambientazione negli anni ’60, così come nel film, vincitore di ben cinque premi Oscar, come se riconquista, innocenza, candore, etica e amore fossero valori del passato. Sarà vero? A voi l’ardua sentenza”.\r\n\r\nA chiudere la stagione, giovedì 31 marzo, uno degli spettacoli più originali e profondi nel panorama nazionale vincitore dell’Oscar del Teatro per la miglior regia nel 2010, il Premio Ubu (la Compagnia della Fortezza aveva già vinto il premio per lo spettacolo “Marat-Sade”, e numerosi altri riconoscimenti) ”Hamlice” portato in scena dai detenuti della Compagnia della Fortezza con la partecipazione di Stefano Cenci e Maurizio Rippa per la drammaturgia e la regia di Armando Punzo.\r\n\r\nBotteghino: info e prezzi\r\n\r\nPrevendita online sul sito http://www.puccinifestival.it fino a due giorni prima dello spettacolo e presso il punto vendita TuttoEventi/Festival Pucciniano in Viale Margherita n. 1 (passeggiata a mare, vicino al molo) con orario 10-12,30 e 15,30-19 dal martedì alla domenica compresa (Info tel. 0584/427201).\r\n\r\nPrevendita e vendita biglietti anche presso la biglietteria del Teatro Politeama a partire dal giorno precedente lo spettacolo con orario 17-19 e il giorno dello spettacolo a partire dalle 17 fino alle 20,30.\r\n\r\nPrezzi: poltrona/palco 22,00 euro, poltrona disabili 20,00 euro, poltroncina 19,00 euro e Under 25 11,00 euro, galleria 16,00 euro).\r\n\r\nFonte: Ufficio Stampa: Andrea Berti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here