Home Eventi e News Furio Colombo alla Versiliana

Furio Colombo alla Versiliana

104
SHARE

Furio Colombo sarà ospite al Caffè della Versiliana sabato 12 Febbraio per l’incontro dedicato al “difficile mondo del lavoro” che si svolgerà a Pietrasanta nella Sala dell’Annunziata del Chiostro di Sant’Agostino, ore 17.30. Un nuovo appuntamento per il ciclo invernale degli incontri al Caffè promossi e organizzati dalla Fondazione La Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e con il contributo della Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana, che vedrà il giornalista, scrittore e deputato Furio Colombo protagonista dell’incontro condotto da Romano Battaglia con la partecipazione di Antonio Lovascio, già vicedirettore de La Nazione, per parlare di una delle tematiche più delicate, quella legata al mondo dell’occupazione. “La paga. Il destino del lavoro e altri destini”, Furio Colombo, anche conosciuto con lo pseudonimo di Marc Saudade, è un profondo conoscitore della politica, dell’ economia e della società statunitensi, ed è proprio la democrazia americana che da sempre costituisce per lui il termine di paragone delle situazioni italiane. A cavallo tra gli anni ’80 e ‘90 Furio Colombo è stato infatti Presidente di FIAT USA e durante il suo lungo soggiorno negli Stati Uniti ha collaborato come inviato per La Repubblica e la Stampa, scrivendo in quegli stessi anni anche per il New York Times e insegnando giornalismo alla Columbia University.\r\nGià Direttore dell’Unità, Furio Colombo ha pubblicato una lunga serie di saggi editi dalle maggiori case editrici italiane e dal 2009 collabora con Il Fatto Quotidiano. Quali sono le conseguenze dello spaventoso baratro che separa i bonus di chi gestisce fondi d’investimento e gli stipendi dei dipendenti? Qual è il futuro del rapporto tra paga, voto, mercato e democrazia?\r\nNel suo ultimo libro “La paga. Il destino del lavoro e altri destini”, edito nel 2009 da Il Saggiatore, si riflette la storia personale, umana e culturale di Furio Colombo, un pamphlet, che ha come oggetto l’ idea che del lavoro e del lavoratore si sta affermando in Italia e nel mondo occidentale in genere. Contratti precari, compressione dei salari, attacchi violenti nei confronti degli istituti sindacali, aumenti di paga legati alla produttività e quindi agli straordinari, il lavoro come variabile dipendente ed il lavoratore sempre più solo nelle sue rivendicazioni. Impietosamente, Colombo, riga dopo riga, descrive lo scenario di una disfatta, non solo materiale, ma anche ideale: La democrazia stessa vittima di un’ economia senza scrupoli.\r\nIl prossimo appuntamento con gli incontri al Caffè della Versiliana è per sabato 19 febbraio con FAUSTO BERTINOTTI. Conduce Romano Battaglia. L’ingresso è libero.\r\nPer informazioni: Redazione Incontri al Caffè tel. 0584. 265762 www.laversilianafestival.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here