Home Arte La creazione della memoria di Giovanni Raffaelli

La creazione della memoria di Giovanni Raffaelli

63
SHARE

Prosegue il calendario delle mostre della Fondazione Banca del Monte di Lucca
“La creazione della memoria”: la pittura dell’artista versiliese Giovanni Raffaelli 
al Palazzo delle Esposizioni della FBML, dal 7 al 29 settembre 2019
Mostra a cura di Adolfo Lippi

 Inaugurazione sabato 7 settembre alle 18 – Ingresso libero

“La creazione della memoria”apre sabato 7 settembre alle 18 al Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7 – Lucca), la mostra delle opere di Giovanni Raffaelli, pittore versiliese.

“Il nostro cervello, come un oceano, ha una propria risacca –scrive il curatore, Adolfo Lippi -. Significa che a riva, affiora, portata dalle onde continue, dall’energia psichica, una consistente, mai finita, serie di immagini che ci portiamo dentro, da mesi, da anni, che la risacca restituisce nel tempo, sempre dopo. Questa mostra di Giovanni Raffaelli espone una serie di opere che testimoniano cosa sappia fare, di queste immagini, che sono sue ma spesso sono di tutti noi, della presente generazione, un’artista che le riporta, le riscrive, le racconta, le dipinge, per dare ad esse un valore sacro o dissacrato, a seconda significati che possono essere l’impegno politico, civile, il puro incanto, l’indicazione socraticamente ironica in una provocata dialettica alla quale Raffaelli richiama lo spettatore”.

L’esposizione pittorica, aperta a ingresso libero fino al 29 settembre, racconta la visione dell’artista che lavora con materiali e tecniche misti dando vita, nell’ultima produzione in particolare, a singolari ex voto e caleidoscopici reliquiari, con evidenti caratteristiche di ironia, di dissacrazione e di grottesco. Sigilli e sacri cuori, ceri votivi e icone, croci e simboli alchemici popolano queste originali creazioni, contraddistinte altresì da un notevole equilibrio compositivo e da una rigorosa presentazione formale. Una forma espressiva originale, che riesce a far confluire il ricco bagaglio di esperienze, viaggi e visioni, in oggetti d’arte connotati in chiave poetica. 

La mostra termina il 29 settembre.Ingresso libero, apertura dal martedì alla domenica, dalle 15,30 alle 19,30.
Indirizzo: Palazzo delle Esposizioni, piazza San Martino, 7 – 55100 Lucca

Il Palazzo delle Esposizioni per l’arte della città.

Prosegue l’opera di divulgazione delle esperienze e ricchezze artistiche del nostro territorio, portata avanti dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca nel suo Palazzo delle Esposizioni, oggi anche insieme alla Fondazione Lucca Sviluppo. L’azione delle due Fondazioni si è arricchita di nuove componenti, che vedono messi in luce i vari linguaggi della contemporaneità, come quelli multimediali (come è accaduto nell’istallazione totale “Puccini. La Rondine Atto 1”), la street art (entrata per la prima volta nel Palazzo delle Esposizioni con la mostra di Moneyless), il cross over linguistico fra pittura, architettura, scultura e design oltre che una ancora più marcata azione di ricerca e promozione degli eventi storico-culturali recenti (il progetto artistico Volilovi/Maurolovi) che hanno contribuito a inserire Lucca nel dibattito dell’arte e della cultura contemporanea. A questo si aggiunge l’azione di sviluppo di giovani creativi legati alle varie attività del mondo dell’arte e della cultura, che li vede coinvolti direttamente nella produzione di eventi, in una palestra per la creazione di profili professionali (curatori, grafici, allestitori).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.