Home Interviste Mattia Bellotti ospite del nostro format musicale

Mattia Bellotti ospite del nostro format musicale

314
SHARE

ELEONORA & FLOOR 5 già trasmessi sulla prestigiosa BBC Radio inglese, in occasione del loro tour imminente in tutta Italia,presentano il singolo “Black Ink”

GUARDA IL VIDEO

La giovane artista russa-tartaria Eleonora Zaripova ha pubblicato il suo primo EP “Thousand Thoughts” in 2017 insieme a due remix di Sei A e Will & Held alla Stem Records / Kompakt Record a Berlino.

L’EP ha avuto un grande successo ed è stato remixato da XLR8R e da B. Traits alla BBC Radio 1. Lo stesso anno, nell’ottobre 2017, ha pubblicato il suo primo album “The Ghost”, che includeva otto tracce.

Dal 2018 Eleonora è stata affiancato da Mattia Bellotti alla batteria. Dopo la sua educazione musicale al conservatorio e una formazione dedicata soprattutto al jazz nella città di Ferrara Mattia arriva a Berlino. Appassionato di jazz il batterista e produttore presto, in una città culla dell’elettronica come Berlino, scopre anche il suo amore per questo genere musicale, che è punto centrale del progetto jazz / live elettronico “Niodel”. Nella collaborazione con Eleonora il suo background musicale ora viene fuori al meglio.
La musica di Floor 5 è una miscela inaspettata. È una fusione di esperienze dolorose e eventi emotivi. Chiamalo trip hop, Electronica o Downtempo, ma la sua musica sfugge a categorizzazioni stereotipate. È malinconica, è tensione, è forza, è fragilità e anima pura.

LE DATE DEL TOUR IN ITALIA
28/12 Livorno – Ex Cinema Aurora
29/12 Bellosguardo (SA) – Rural Dimension
30/12 Benevento – Kinetta Labus
31/12 Tbc
01/01 Francavilla (BR) – Circo della Farfalla
02/01 Crotone – Columbia
03/01 Potenza – Opificio
04/01 Cosenza – Hub Burger
05/01 atella (CE) – Sfogliatellab
06/01 Bracigliano (SA) – La piazzetta
07/01 Paestum (SA) – Casa Rubini
08/01 Perugia – Marla

Mattia Bellotti ha risposto alle domande del nostro format musicale ed ecco cosa abbiamo scoperto su di lui…

Quando hai iniziato a fare musica?
Ho iniziato a 13 anni, partendo a suonare la batteria siccome era lo strumento che percepivo come più vicino a me nei cd che ascoltavo.

Con quali artisti sei cresciuto?
Sono cresciuto in un primo momento con rock e metal (Metallica, Iron Maiden, Pantera etc) e poi dopo qualche anno mi sono aperto a tutti i classici del jazz e del rock, così come funk e musica elettronica.
Direi che si possa definire un background musicale abbastanza a 360°, considerando la musica moderna.

Come nasce la tua musica? Quali sono le tue fonti d’ispirazione?
La musica prima di tutto per me è una passione, poi in un secondo momento anche un’ossessione.
Le fonti di ispirazione sono principalmente dischi che ascolto in quel momento, ma ache svariati film e la città in cui vivo.

Di cosa parla la tua nuova avventura musicale?
Essendo un duo Floor 5 porta con sé tutti i nostri punti di incontro e di scontro.
L’unione delle proprie esperienze e il confronto sulle singole.

Qual è il messaggio che vuoi mandare con la tua musica?
Sicuramente al primo posto c’è la passione e l’energia che si genera dall’esperienza musicale.

Cosa hai deciso di raccontare con il tuo progetto?
I testi parlano di esperienze di relazioni non del tutto sane, e analizzano le emotività nel percorso di esse.

Qual è il momento in cui hai scoperto che avresti voluto intraprendere la strada della musica?
Fin da quando ho iniziato a suonare è sempre stata una cosa seria per me, successivamente è solo stato un processo di crescita di quella consapevolezza.

Quali sono i generi in cui spazi nella tua produzione?
Rock, Trip Hop, Electronic, Pop, Downtempo.

Cosa significa lavorare nella musica oggi?
Lavorare nella musica significa prima di tutto capire in quale figura professionale ti identifichi di più, e poi lavorare duro per migliorare te stesso nel contesto idoneo per confermarla.

Cosa ne pensi dei social e del web in generale come mezzo per farsi conoscere?
Nell’ambito artistico generalmente non giocano nessun ruolo fondamentale, nell’ambito manageriale ogni piattaforma web ha la sua propria fetta di consumo che consente di arrivare a condividere la musica in differenti modi per differenti utenze.

Cosa non deve mai mancare in un brano che ascoltate e in uno che scrivete?
La passione.

Cosa pensi dei talent show?
Io lo percepisco uno strumento come altri per l’industria discografica contemporanea per creare business.

Dicci dieci cose che ti piacciono e dieci che ti fanno arrabbiare.
Che mi piacciono: musica, mangiare, film, viaggiare, animali
Che mi fanno arrabbiare: persone, economia, dormire, aspettare, arrabbiarsi

Prossimi appuntamenti dal vivo?
Abbiamo un tout in tutta Italia a cavallo con capodanno 2018 e siamo molto entusiasti di vedere quale sarà l’output con alcuni nuovi brani.

Progetti?
Pubblicare il nostro primo EP e iniziare la produzione del prossimo.
Quando hai iniziato a fare musica?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.