Home Eventi e News IAM Festival l’8 e il 9 luglio gli ultimi appuntamenti ad ingresso...

IAM Festival l’8 e il 9 luglio gli ultimi appuntamenti ad ingresso gratuito

136
SHARE

International Academy of Music Festival 15esima edizione
Il Concerto jazz “Con Alma” di Simona Parrinello e il sestetto d’archi Lilium
chiudono il Festival che ha visto 20 concerti in 16 giorni
Sabato 8 a Borgo Romiti e domenica 9 luglio a Castelnuovo di Garfagnana – Lucca. Ingresso libero

Ultimi appuntamenti, ad ingresso libero, con la 15esima edizione dell’International Academy of Music Festival che si avvia a chiusura dopo 20 concerti tenuti da alcuni dei migliori artisti del panorama musicale mondiale. La manifestazione che dal 2003 porta nella Valle del Serchio alcuni tra i migliori interpreti di musica da camera della scena internazionale, con il sostegno economico e istituzionale della Regione Toscana, organizzato dalla Scuola Civica di Musica di Castelnuovo di Garfagnana, è arrivato alle ultime battute.

Sabato 8 luglio, alle 21, a Borgo Romiti di Fabbriche di Vergemoli, il Concerto jazz: “Con Alma” di Simona Parrinello (voce), con Gianluca Di Ienno (piano acustico e fender), Marco Micheli (contrabbasso) e Alessandro Rossi (batteria). “Con Alma” prende ispirazione da alcune figure di riferimento della storia della musica jazz, prime fra tutte Duke Ellington e Billy Strayhorn. In stretto legame con la tradizione africana e la musica afro-americana, si fa spazio la volontà di celebrare il forte rapporto fra composizione e poetica in un racconto intenso, dinamico, evocativo, ma fortemente contemporaneo, la cui forza descrittiva risiede soprattutto nella relazione voce-testo-musica.
Domenica 9 luglio ultimo appuntamento, alle 17,45, sempre ad ingresso libero, all’Argegna al Santuario di Nostra Signora della Guardia con l’esibizione del Sestetto di archi “Lilium” e Fabrizio Desideri al clarinetto, che eseguono musiche di Brahms, Barber e Desideri.
La prima parte del concerto vedrà impegnato il sestetto d’archi ‘Lilium’ e sarà dedicata ai compositori Johannes Brahms (molto noti i suoi sestetti d’archi, n.1 op.18 e n.2 op.36, per la formazione con 2 violini, 2 viole e 2 violoncelli) e Samuel Barber, compositore del ‘900 (celebre il suo adagio per archi, colonna sonora del film “Platoon”). Nella seconda parte al sestetto si unirà Fabrizio Desideri, nel ruolo di clarinettista e compositore, per proporre un repertorio di brani inediti. Si possono citare alcuni capolavori cameristici per clarinetto ed archi: Il quintetto in si minore op.115 dello stesso Brahms e, andando a ritroso, il quintetto in la maggiore k581 di W.A.Mozart. Il settimino per clarinetto ed archi, in questa particolare formazione, rappresenta tuttora un territorio musicale affascinante e sostanzialmente inesplorato.
Il Festival ha visto fra i propri sostenitori le massime istituzioni del territorio come: Comune di Castelnuovo Garfagnana, Unione dei Comuni della Garfagnana, Regione Toscana e i Comuni di: Vagli Sotto, Camporgiano, Pieve Fosciana, Minucciano e San Romano in Garfagnana. Fondamentale il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e del Banco di Credito Cooperativo di Versilia Lunigiana e Garfagnana; a fianco del festival anche le aziende Guidi Gino e Idrotherm, nonché la ProLoco di Castelnuovo di Garfagnana e il Centro di cultura e spiritualità Fra Benedetto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here