Home Musica Giulia Penna

Giulia Penna

29
SHARE

Un progetto innovativo e originale, che richiama il calore e i tipici canti salentini. S’intitola ‘Kalinifta’ il brano realizzato dal noto producer e artista salentino Walter Suray Feat. Giulia Pinna, riproposto per la prima volta, interamente in lingua inglese. Il singolo è prodotto dall’etichetta discografia ‘MM Records’ in collaborazione con ‘Rosso al Tramonto’.\r\n\r\nWalter Suray l’ormai noto producer che si sta facendo strada sul territorio nazionale e internazionale, ritorna sulla scena musicale per dare vita ad un progetto che infonde idee e culture in un modo del tutto particolare.  Il noto brano vede la reinterpretazione del famoso canto popolare salentino in lingua inglese, originariamente in grico, accompagnato dalle sonorità elettroniche del momento. Si avvale della collaborazione di Giulia Penna la quale, con la sua voce e bellezza, si presta a diventare una delle novità più interessanti del panorama musicale italiano.\r\n\r\n‘’Il brano  racchiude più culture fondendo la musica salentina con il mondo orientale – raccontano i due autori – conservando la melodia originaria con grande attualità’’.\r\nKalinifta’ è accompagnato anche dal videoclip che raffigura in tutti i suoi colori e le sue sfaccettature, il significato del celebre brano salentino. Diretto dal giovane regista Alex Brandy, il video è stato girato nelle più prestigiose e storiche location salentine, dall’anfiteatro romano al centro storico di Lecce per poi passare, alle incantevoli distese di alberi d’ulivo.\r\n\r\nBIOGRAFIA WALTER SURAY\r\n\r\nWalter Mariano, meglio conosciuto come Walter Suray, è un disc jockey, produttore discografico di musica elettronica che si sta facendo strada nel panorama musicale italiano e internazionale insieme alla sua musica che viaggia sul web a suon di centinaia di migliaia di click.\r\n\r\nWalter Suray debutta nel 2013 con il primo video ufficiale “Destiny”, singolo estratto dall’EP “D.D.D” (Destiny – Diamond – Destroy) prodotto da MM Records viene rilasciando dai più importanti canali di promozione edm superando così di gran lunga un milione di visite. Da qui la decisione di puntare anche sul mercato italiano misurandosi con un pezzo diverso dai soliti, ma sempre nell’ambito della musica elettronica: “Vento del Nord” in collaborazione con Damiano Mulino per Trumen Records. Un video, che attraverso la metafora della scalata di un imponente montagna, parla della crisi e della difficoltà di emergere e di arrivare in cima in un periodo così difficile. A Gennaio 2015 la versione in inglese in collaborazione con Charlie Rey prodotta da Trumen Records è promossa da uno dei più importanti portali di musica elettronica “MA Drum & Bass”. Da poco è iniziata anche la scalata del nuovo video “Zombies Shakes” ed oggi con il suo nuovo progetto “Wonderland” in collaborazione con la cantante pop Manga Nairo.\r\n\r\nBIOGRAFIA GIULIA PENNA\r\n\r\nNata a Roma il 09 maggio 1992 sotto il segno del toro, Giulia si avvicina presto al mondo dell’arte, prima con la danza classica e moderna. Il rapporto con la musica comincia invece a 12 anni quando entra a far parte del coro della scuola. Viene immediatamente notata dal direttore d’orchestra, che le consiglia di approfondire gli studi di canto. Inizia così, in diverse scuole della Capitale a cimentarsi tra provini, partecipazioni a videoclip musicali ed esibizioni in noti locali di Roma quali STAZIONE BIRRA, CROSSROADS, JAILBREAK, CONTESTACCIO ecc.\r\n\r\nNel Maggio del 2014, l’incontro con Sabatino Salvati (noto per le collaborazioni con Modà, Emma, Annalisa, Studio 3, Dear Jack, Tony Maiello), direttore artistico di “Up Music” e “Rosso al Tramonto” che decide di proporle un contratto discografico.\r\n\r\nIl 30 agosto 2014 in diretta su Raiuno si aggiudica il secondo posto alla finale del Concorso Voci Nuove per la 57ma edizione del Festival di Castrocaro presentando una cover ed un inedito “Quante Volte” (G. Penna- R. Avossa- S.Salvati- A.Salvati) del quale è anche lei stessa autrice del testo. Attualmente è in lavorazione con il suo primo album, che vede la partecipazione di molte collaborazioni importante.\r\n\r\nFonte: Marco Masciopinto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here