Home Teatro Non si uccidono così anche i cavalli? Premiato a Borgio Verezzi

Non si uccidono così anche i cavalli? Premiato a Borgio Verezzi

116
SHARE

PREMIO CAMERA DI COMMERCIO RIVIERE LIGURI PER LO SPETTACOLO DI MAGGIOR SUCCESSO DEL 52.mo FESTIVAL DI BORGIO VEREZZI

Officine del Teatro italiano presenta GIUSEPPE ZENO e SARA VALERIO

NON SI UCCIDONO COSÌ ANCHE I CAVALLI?

tratto dall’omonimo romanzo di Horace McCoy

con la partecipazione live del Piji Electroswing Project

canzoni originali Piji

regia di GIANCARLO FARES

dal 25 settembre al 14 ottobre 2018

A “NON SI UCCIDONO COSÌ ANCHE I CAVALLI?” IL PREMIO CAMERA DI COMMERCIO RIVIERE LIGURI PER LO SPETTACOLO DI MAGGIOR SUCCESSO DEL 52.MO FESTIVAL DI BORGIO VEREZZI Il premio Camera di commercio delle Riviere liguri, destinato allo spettacolo di maggior successo del 52.mo Festival di Borgio Verezzi, è stato assegnato a “Non si uccidono così anche i cavalli?”, mentre una menzione speciale va alla “Leggenda di Moby Dick”. Tratto dal romanzo di Horace Mc Coy, che aveva ispirato il celebre film di Sidney Pollack, prodotto da OTI (Officine del Teatro Italiano) e diretto con mano sicura dal regista Giancarlo Fares, lo spettacolo è interpretato da uno straordinario Giuseppe Zeno con l’eccellente Sara Valerio, quattordici scatenati attori che interpretano le coreografie di Manuel Micheli e la strepitosa canzoni originali eseguite live dalla Piji Electroswing Project
“Non si uccidono così anche i cavalli?”, dopo aver chiuso brillantemente l’edizione 2018 del Festival, sarà ripreso alla Sala Umberto di Roma dal 25 settembre al 14 ottobre, per poi andare in tournée nella seconda parte della stagione invernale. Questa la motivazione: “Non si uccidono così anche i cavalli? ha affrontato un tema di drammatica attualità come la superficialità e il cinismo dello show business, un mondo spesso illusorio e rivolto ai giovani: uno spettacolo complesso e multimediale, tra prosa, ballo e musica dal vivo, che non a caso ha avuto un’ottima risposta in termini di affluenza e di gradimento da parte del pubblico e una buona risonanza su media e social”. Il riconoscimento sarà consegnato ai protagonisti l’estate prossima, durante il 53.mo Festival, dal presidente della Camera di commercio, Luciano Pasquale, che commenta: “Quest’anno la scelta non è stata facile anche perché pure altri spettacoli in cartellone avrebbero avuto i requisiti necessari“. Ed è in tale ottica che si colloca la menzione speciale alla Leggenda di Moby Dick, dal capolavoro di Melville, portato in scena dagli attori e registi Igor Chierici e Luca Cicolella con la partecipazione di due musicisti classici e dei Kyoshindo Taiko, gruppo di tamburi giapponesi, “come spettacolo innovativo che ha sancito concretamente il gemellaggio tra il Festival teatrale di Borgio Verezzi e il Festival internazionale di musica da camera di Cervo, dove è stato replicato con successo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.