Home Libri Luigi Ferrari Triade minore da settembre in libreria

Luigi Ferrari Triade minore da settembre in libreria

1748
SHARE

Un romanzo di suspense che si muove con abilità tra la narrativa di genere e la realtà storica, in grado di appassionare un vasto bacino di pubblico.

Ponte alle Grazie ha scoperto un talentuoso esordiente di oltre sessant’anni: Triade minore è il suo primo, potente romanzo ma sta già lavorando a un secondo manoscritto.

L’alternanza di tre ambientazioni e tre piani storici segna il ritmo di una trama coinvolgente: dalla moderna costa britannica alla Russia prerivoluzionaria, passando per l’entroterra inglese degli anni ‘90.

Un mistero che avvolge figure del passato realmente esistite e personaggi contemporanei delineati con maestria.

Il film Shine ha puntato i riflettori su Rachmaninov, Canone inverso su Bach, Triade minore farà riscoprire la figura affascinante e la musica intensa di Nikolai Medtner, straordinario compositore russo.

IL LIBRO

Brynmor Davis, direttore delle trasmissioni musicali radiofoniche per la BBC, è un uomo di mezza età che vive a Cardiff, in riva al mare, con la moglie Jeanne. Non ha precedenti penali, ma solo un grande rimorso: vent’anni prima ha mandato un suo giovane collaboratore, Iwan Price, a intervistare una celebre pianista inglese in occasione del suo novantesimo compleanno. Una missione apparentemente semplice, ma che si è rivelata fatale perché sulla strada del ritorno il ragazzo è morto in uno strano incidente d’auto. Che cosa può volere adesso la polizia da lui? Soltanto consegnargli una borsa, che appartiene alla BBC. Brynmor la riconosce subito: è la borsa di Iwan. Ma quella borsa non può, non deve esistere, è andata bruciata nell’incidente.

Come ha potuto salvarsi? Chi l’ha custodita? E perché è stata consegnata a Brynmor vent’anni dopo? Ma soprattutto: cosa contiene? Brynmor vuole capirci di più e, con l’aiuto della moglie Jeanne, si avventura negli ultimi giorni di vita di Iwan. Dal passato, non solo quello recente ma anche quello remoto, emerge un mistero che mette in scena cinque musicisti, un triangolo amoroso, molta musica di grande fascino e una cospicua eredità…

La Triade

Nikolai Medtner (1880 – 1951) Compositore e pianista russo contemporaneo di Rachmaninov e Skrjabin. È molto legato al fratello con cui condivide la vocazione, il destino e un amore.

Emilii Medtner (1872 – 1936) Fratello di Nikolai, membro della società antroposofica russa e del movimento simbolista. Allievo di Jung. Primo marito di Anna Bratenshi.

Anna Bratenshi (1877 – 1965) Sposa ancora ragazza Emilii Medtner. Si innamora in seguito del giovane fratello Nikolai che sposerà qualche anno dopo. I tre lavoreranno e vivranno molti anni insieme, nella stessa casa.

La pianista

Edna Iles (1905 – 2003) Pianista inglese, amica e pupilla

di Nikolai Medtner di cui è stata una delle maggiori interpreti.

A parte Nikolai, non si ha traccia di altri uomini o donne nella sua vita. Una vita consacrata all’arte.

L’amico

Alexei Stanchinsky(1888 – 1914) Compositore e pianista russo di straordinario talento. Nel 1908 è ricoverato in un ospedale psichiatrico e nel 1914 il suo cadavere viene ritrovato in un fiume. Non sono mai state chiarite le circostanze della sua morte.

Due giornalisti musicali della BBC sulle tracce della verità

Iwan Price

Giovane collaboratore di Brynmore. Ostinato e dal temperamento

passionale, è un grande amante della musica di Nikolai Medtner.

Sarà proprio questo a metterlo nei guai.

Brynmor Davis

Direttore delle trasmissioni musicali radiofoniche della BBC e capo di Iwan Price. Sensibile per natura e dedito alla ricerca della verità, si troverà coinvolto in un mistero che si infittisce sempre di più.

L’AUTORE

Nato a Milano il 5 gennaio 1951, lo stesso giorno di Nikolai Medtner. Da 11 anni vive a Pesaro con la moglie. È laureato in architettura e diplomato in composizione e analisi musicale. Ha collaborato, tra gli altri, col Piccolo Teatro di Milano, col Teatro alla Scala e col Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia. Ama ogni tanto suonare il pianoforte a quattro mani, con amici selezionati. Attualmente è sovrintendente della Fondazione Arturo Toscanini.

PRIME PRESENTAZIONI

21 settembre Pesaro – Galleria Franca Mancini ore 18.00

27 settembre Milano – La Verdi Ore 18.00 con Fausto Malcovati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.