Home Eventi e News Il 30 ottobre esce in digital download “Luci e Ombre”

Il 30 ottobre esce in digital download “Luci e Ombre”

245
SHARE

Il 30 ottobre esce in digital download l’album d’esordio\r\n\r\n“Luci e Ombre”.\r\n\r\n \r\n\r\n“Luci e ombre” è il nuovo album di debutto del cantautore siciliano Giuseppe Ricca, in uscita in digital download il 30 ottobre e anticipato dal singolo che dà il titolo al disco, in radio a partire dal 28 ottobre.\r\n\r\n \r\n\r\n“Questo progetto – racconta Giuseppe Ricca – è un viaggio attraverso la continua ricerca interiore, tra speranze e paure, tra “luci e ombre”. Immagini, luoghi e pensieri esplorano l’intimità più pura ed aspra e riflettono i disagi e le incongruenze dell’apparente libertà che ci appartiene. Il singolo, ‘Luci e ombre’ ha il compito di introdurre l’album e, rivolgendosi all’ascoltatore, lo guiderà nel suo viaggio partendo dal brano ‘Pagina 1’. L’intento è quello di condividere la propria esperienza attraverso un abbraccio di benvenuto”. \r\n\r\n \r\n\r\nEcco la tracklist: “Luci e ombre”; “Pagina 1“; “Notte”; “Venerdì 13”; “La scatola dei ricordi”; “Sud”; “L’ultima traccia”; “Sarà neve”; “Braccio”; “Tutti i tuoi inverni”; “Mai più la guerra”; “Sud (acustica)”. “Sarà neve” ha ottenuto la candidatura come brano originale ai David di Donatello per il film “Good as you – Tutti i colori dell’amore” di Mariano Lamberti (2012).\r\n\r\n \r\n\r\nGiuseppe Ricca nasce a Noto il 9 gennaio del 1981. Dall’età di sei anni studia pianoforte, perfezionandosi al conservatorio Vincenzo Bellini di Catania. La formazione classica non ostacola una precoce vocazione al cantautorato: il desiderio di comporre cresce prepotentemente, fondendo, negli anni, l’attenzione al panorama della musica d’oltreoceano con il senso di appartenenza ad una terra ardente ed insieme contemplativa, quale è quella siciliana. Scrivere musiche e testi volti a una narrazione del quotidiano che non calpesti il senso profondo delle cose, ma, anzi, ne esalti la poeticità, diventa il centro delle sue ricerche artistiche. Tali necessità si manifestano come un filo conduttore anche lì dove il percorso dell’artista può apparire più diversificato, come, ad esempio, nel conseguire una laurea in mediazione linguistico-culturale, scegliendo di dedicare il lavoro di tesi alla “canzone di protesta”, baluardo dei generi folk, folk revival e punk.\r\n\r\nSi trasferisce a Roma, dove attualmente vive e dove ha sede il suo laboratorio sonoro “Guernica”. Nel 2014 il cantautore partecipa con “Braccio” – al festival “Voci per la libertà”, promosso da Amnesty International. Gli anni universitari trascorsi nell’ambiente musicalmente vivo della capitale sono gli stessi in cui prendono vita le tracce che andranno a costituire il suo primo album, “Luci e ombre”.\r\n\r\nFonte: Gabriele Lo Piccolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.