Home Musica BOJ & GOOD PEOPLE – “PlayBoj”

BOJ & GOOD PEOPLE – “PlayBoj”

51
SHARE

È uscito venerdì 23 ottobre “PLAYBOJ” (TdEproductionZ/Zimbalam), il nuovo album della band BOJ & GOOD PEOPLE, disponibile nei digital store e su tutte le piattaforme streaming. Il progetto musicale è composto dalla cantante di origine serba Bojana Krunic, nota per la sua partecipazione al programma televisivo di Rai 2 The Voice, affiancata dal vivo e in studio da una band di musicisti: Christian Curcio (chitarra, bouzouki), Chris Costa (basso) e Simone “Momo” Riva (batteria, sampling pad, chitarra).\r\n“PLABOJ”, registrato presso il TdE Studio di Saint-Christophe (AO), è un disco di 11 brani che vede la preziosa partecipazione di artisti della scena internazionale: Eric Leeds (Prince, The Family), Keith Anderson (Marcus Miller, Erykah Badu) e Horndogz (George Clinton, Fred Wesley).\r\nL’interpretazione di Boj rende l’intero lavoro quasi indispensabile per gli amanti del genere, un’artista detentrice di un potere enorme, quello di una “voce” possente, decisamente black, ma agile nel muoversi anche nei toni scuri. Nu-Soul, R&B e Funk sono gli stili protagonisti, si passa da brani che strizzano l’occhio a Pharrell Williams ad altri che incontrano melodie come quelle di Janelle Monàe o Erykah Badu.\r\nUnica cover del cd è la rivisitazione in chiave rock di “Let us be loving” di Alice Russell che chiude sempre i concerti live della band.\r\n\r\nSCHEDA ALBUM:\r\n\r\nPlayBoj: realizzata nel gennaio del 2014, richiama le ultime produzioni di Pharrell Williams contraddistinta dall’uso dello strumento greco ‘bouzouki’, inusuale per il genere, su una base in cui si intrecciano sampling pad, basso pulsante, ritmiche di chitarra funky e l’aggiunta di una linea vocale soul in stile James Brown.\r\n\r\nStay Away: il pezzo inaugura una consuetudine per il gruppo, ovvero la registrazione della sezione ritmica ‘live’ su cui sovrapporre tutte le altre tracce. Trattasi di una canzone di chiara estrazione ‘nu soul’ con richiami a D’Angelo e Erykah Badu. In Stay Away, fanno la loro comparsa il duo elvetico degli Horndogz (sax e tromba) che hanno suonato, tra gli altri, con George Clinton.\r\n\r\nA Reason 2 Love U: registrato a fine estate 2014, viene considerato il potenziale primo singolo del disco e vede la partecipazione, oltre a musicisti di valore (i sopraccitati Horndogz, Stefano Blanc violoncellista dell’orchestra della RAI), di Kiol, giovanissimo talento torinese con cui la cantante Boj duetta.\r\n\r\nSpread Your Wings And Fly: canzone molto intensa in cui Boj riversa i propri sentimenti relativamente ad una dolorosa e recente situazione privata. Il pezzo, scritto e registrato ad agosto 2015 (di fatto l’ultima “fatica” del gruppo), vede la presenza del sassofonista americano Keith Anderson già conosciuto per collaborazioni importanti nella scena internazionale (tra gli altri Marcus Miller, Kanye West, Al JarreauRoy Hargrove…).\r\n\r\nControl: canzone di Momo Riva e Chris Costa datata 1997, un brano funky rivisitato con nuovo testo e melodia ed impreziosito ancora una volta dalla presenza di Keith Anderson. Registrato in varie tranches tra gennaio e luglio 2015.\r\n\r\nNisi Sam: nato durante le prove della band nell’estate del 2013, il brano nasce come “Take Your Time” e viene registrato alla fine dell’anno stesso. È stato inserito come una sorta di break, di poco più di un minuto, tra un’ideale “primo e secondo” lato del cd ed è rinato come “funky-rap” cantato in serbo, lingua-madre di Boj.\r\n\r\nSexy As Hell: fa parte della “trilogia – synth” insieme alla già citata PlayBoj e a Smile composte e registrate da Momo Riva nello stesso periodo, qui il Funk va a braccetto col Blues impreziosito dalla partecipazione dell’armonicista Dave Moretti, di Torino.\r\n\r\nSmile:  realizzato nel gennaio del 2014 il brano richiama le ultime produzioni di Janelle Monàe, un Groove ballabile e allegro anche qui protagonista l’armonicista Dave Moretti.\r\n\r\nBoom Boom Black: composta dal cantautore valdostano Stefano Frison, la canzone è una critica nei confronti di chi “si offre2 in maniera fin troppo esplicita per ottenere i propri scopi.\r\nMusicalmente vi si trovano richiami vagamente ‘Tarantiniani’ e in stile Sergio Leone.\r\n\r\nHot Times: concepita e poi registrata contemporaneamente con Nisi Sam, la canzone viene rivisitata dal gruppo durante la primavera del 2015. Vera e propria jam di ‘funk torrido’, il pezzo ha come valore aggiunto la presenza al sax e al flauto di Eric Leeds storico sassofonista di Prince (dal 1985 al 2003).\r\n\r\nLet Us Be Loving: unica cover nel disco, il pezzo di Alice Russell viene rimasticato in chiave Rock dalla band ricalcando la propria versione live presente nelle esibizioni dal vivo dall’estate del 2013.\r\n\r\n \r\n\r\nLa band nasce nel 2013. Una cantante di origine serba, una famiglia di musicisti alle spalle, l’amore, la guerra e una disperata fuga verso l’Italia. Questa è in breve la storia di Bojana Krunic, nota per la sua partecipazione al programma televisivo di Rai 2 The Voice, una ragazza dalla voce graffiante, potente, capace di trasmettere fin dalle prime note tutta la sua grinta. Nata a Beograd, in Serbia, Boj ha lottato con forza contro una cultura che vuole le donne madri e mogli, lontane dal palcoscenico e dalle sue distrazioni, per portare avanti la sua grande passione: il canto. Ad affiancarla dal vivo e in studio una band di musicisti composta da: Christian Curcio (chitarra, bouzouki), Chris Costa (basso) e Simone “Momo” Riva (batteria, sampling pad, chitarra).\r\nNel 2013 pubblicano il primo disco “Burning of Joy” e ad ottobre 2015 esce il secondo lavoro in studio, “PlayBoj”.\r\nÈ attualmente in rotazione “A Reason 2 Love U”, primo singolo estratto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here