Home Teatro Sabato 16 gennaio al Teatro Alfieri la prima nazionale di ANTIGONE

Sabato 16 gennaio al Teatro Alfieri la prima nazionale di ANTIGONE

60
SHARE

Sabato 16 gennaio 2016, ore 21\r\n\r\nTeatro Alfieri – Asti\r\n\r\nAntigone\r\n\r\ndi Vittorio Alfieri\r\n\r\nPRIMA NAZIONALE\r\n\r\n \r\n\r\nAntigone: Daniela Placci\r\n\r\nCreonte: Marco Viecca\r\n\r\nArgia: Rossana Peraccio\r\n\r\nEmone : Eros Emmanuil Papadakis\r\n\r\nScenografie e disegno luci: Claudio Zucca\r\n\r\nCostumi: Jane Ernest\r\n\r\nRegia: Marco Viecca\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nSabato 16 gennaio 2016 alle 21 al Teatro Alfieri di Asti si terrà la prima nazionale di “Antigone”, tragedia di Vittorio Alfieri, con Daniela Placci (Antigone), Marco Viecca (Creonte), Rossana Peraccio (Argia) ed Eros Emmanuil Papadakis (Emone), per la regia di Marco Viecca, con scenografie e disegno luci di Claudio Zucca e costumi di Jane Ernest.\r\n\r\n \r\n\r\nLo spettacolo fa parte del progetto “Vittorio e Antigone a Palazzo” organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, con la compartecipazione del Comune di Asti, la realizzazione della Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro e la collaborazione della Fondazione Centro di Studi Alfieriani di Asti, in occasione della prossima riapertura di Palazzo Alfieri.\r\n\r\nCollaborano inoltre al progetto il Consorzio Universitario Asti Studi Superiori e l’Associazione ex Allievi Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino.\r\n\r\n \r\n\r\n“Antigone” è una tragedia nella quale si concentrano in modo evidente le asperità del pensiero alfieriano. Essa contrappone in modo mirabile le logiche della ragion di stato a quelle umane: il sentimento è calpestato, umiliato, soffocato, al servizio delle necessità di Tebe e strumentalmente utilizzato dal tiranno.\r\n\r\n \r\n\r\nMarco Viecca, attore e regista, membro a vita dell’Actor’s Center of Rome, tra le varie esperienze teatrali, cinematografiche, registiche e didattiche, è stato coprotagonista nel 2000 dell’edizione del “Divorzio” di Vittorio Alfieri per la regia di Ugo Gregoretti, nella parte del Conte Ciuffini, e insegnante senior lecturer di “tecniche teatrali” nel 2012 presso l’Università statale KUG di Graz, in Austria.\r\n\r\n \r\n\r\nDaniela Placci, si occupa da anni di teatro di prosa, teatro musicale, live di musica swing, jazz e blues. Vincitrice di numerosi premi e festival, è stata eletta nel 2000 “miglior voce dell’Emilia Romagna”. In campo teatrale si è dedicata ad autori dell’area austro-tedesca quali Jura Soyfer, Christoph Hein, Werner Schwab, Arthur Schnitzler, lavorando con registi quali Tobias Sosinka, Nico Dietrich; si è occupata di varie pubblicazioni internazionali, come “Die Lebendigkeit Jura Soyfers”, pubblicato dall’istituto INST di Vienna, “Jura Soyfer Teatro 1, Teatro 2” edito da Morlacchi Perugia, “Il Poeta della Vienna Rossa” dello stesso Morlacchi.\r\n\r\n \r\n\r\nRossana Peraccio ed Eros Emmanuil Papadakis, entrambi giovani attori che vantano una notevole esperienza di palcoscenico a livello nazionale e internazionale, sono stati scelti in seguito alla loro partecipazione al progetto “Vittorio Alfieri e l’Attore”, dedicato a giovani attori professionisti. Hanno partecipato con successo alla seconda edizione del “Concorso per giovani attori Gabriele Accomazzo” risultando fra i premiati.\r\n\r\n \r\n\r\nL’ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: 0141.399057 – 399040.\r\n\r\nNei prossimi mesi, in date ancora da definirsi, lo spettacolo avrà una serie di repliche a Palazzo Alfieri nella Sala del Podio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here