Home Libri I retroscena delle concessioni demaniali marittime spiegate da Paola Perrone

I retroscena delle concessioni demaniali marittime spiegate da Paola Perrone

74
SHARE

I retroscena delle concessioni demaniali marittime spiegate da Paola Perrone

Nata in Salento, amante del mare, per l’Avvocato Paola Perrone scrivere “Concessioni demaniali marittime nella nuova prospettiva all’interno dell’UE” è stata quasi la naturale prosecuzione di un background professionale e di vita che le hanno permesso di riuscire a dare al mercato un testo adatto per gli operatori del settore, ma anche uno spunto e un approfondimento per i contesti accademici. 

Si tratta di un manuale operativo utile a fornire un coordinamento tra le varie problematiche che investono la materia, al fine di regalare uno sguardo ottimista a chi si occupa di permessi demaniali. Un libro chiaro che offre al lettore una visione più limpida e che semplifica la terminologia dell’UE, che sembra di facile comprensione a primo acchito, ma che riportata all’interno dei sistemi giuridici di ogni singolo Stato membro, assume una connotazione giuridica differente. Per l’avvocato Perrone ogni iniziativa governativa utile a dare stabilità e certezza a questo particolare settore imprenditoriale è utile, pertanto, ben venga la proroga di ulteriori 15 anni della legge di bilancio e di cui la professionista si occupa nella trattazione, là dove cerca di dare sostegno all’applicazione di altri sistemi tecnico – giuridici nella materia delle concessioni demaniali marittime, proprio nella prospettiva di tutelare le attività turistico ricreative. 

Siamo di fronte a un volume che si pone l’obiettivo di trovare una soluzione organica alla materia all’interno del nostro sistema giuridico e che contemperi le esigenze degli operatori economici con la volontà concorrentistica che l’Europa vuole imporre a ogni costo. Bando anche ai timori da parte di alcune associazioni di bagnini che giudicano le evidenze pubbliche pericolose, perché si correrebbe il rischio di infiltrazioni mafiose. Secondo l’avvocato si tratta di una forma di terrorismo psicologico. Il vero problema sarebbe preservare l’attività d’impresa di migliaia di operatori, che hanno speso la loro vita lavorativa e hanno impiegato nel corso di decenni le loro risorse economiche per migliorare alcune zone di litorale costiero, che altrimenti sarebbero, oggi, abbondante alla più totale incuria.

Genere: diritto

Casa Editrice: Primiceri Editore

€15.00

FORMATO A5

PAGINE 88

ISBN 978-88-3300-110-4

Articolo e foto di: Antonio Liverani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.