Home Eventi e News Torna Supermagic ne parliamo con Remo Pannain

Torna Supermagic ne parliamo con Remo Pannain

189
SHARE

16 anni e non sentirli. Torna anche quest’anno l’imperdibile appuntamento con Supermagic.

Dal 24 gennaio al 3 febbraio, esclusivamente al Teatro Olimpico di Roma, i più grandi illusionisti e prestigiatori provenienti da tutto il mondo si esibiranno in un nuovo spettacolo ai confini della realtà. Supermagic 2019 “Alchimie” rinnova il suo stile e porta il pubblico indietro nel tempo, in un passato fatto di rituali alchemici, pietre filosofali e veggenti stregoni. grazie ad otto incredibili talenti illusionisti e prestigiatori sullo stesso palco, uno staff di oltre 20 artisti, 2 ore di indimenticabile spettacolo, 80 operatori, tutti con un unico obiettivo: lasciare il pubblico a bocca aperta.

Il cast è grandioso e comprende: NIEK TAKENS (Migliore Manipolatore – Campionato Europeo – Olanda 2017), NATHALIE ROMIER (Migliore Numero Magia Comica – Campionato Mondiale – Corea 2018), SANGSOON KIM (Numero Più Originale – Campionato Mondiale – Corea 2018), LORD MARTIN (Migliori Grandi Illusioni – Mandrake De Cristal – Parigi 2012), JEROME MURAT (Migliore Artista – Mandrake D’Or – Parigi 2011), PAOLO CARTA (Migliore Illusionista – Cavaliere della Repubblica per meriti artistici), MAXIM (Migliore prestigiatore – Concorso Internazionale – San Marino 2018) e con la partecipazione di REMO PANNAIN (Premio di close up – Concorso internazionale – Cannes 1984) anima centrale di Supermagic che ha risposto alle seguenti domande.

Come nasce Supermagic

Dopo un mio spettacolo in un teatro da 85 posti , tutto esaurito prima di debuttare, fu deciso di fare il primo Supermagic tra Cerchietti, menegatti Mattiolo e me, quasi per scherzo, nel 2004.
Il successo fu subito straordinario e così decidemmo di ripeterlo nel 2005, così di anno in anno sino ad oggi.

Cosa è cambiato di aspettativa, da parte del pubblico, in questi anni?
Il pubblico che ci segue da 16 anni sa cosa sia la Grande Magia dal vivo, ma noi vogliamo stupirlo ogni anno e ogni anno prepariamo uno spettacolo sempre migliore

Un artista del passato che avrebbe voluto invitare
Channing Pollock, Cardini e Dough Henning.

In tempi di realtà virtuale, di cinema con effetti speciali cosa fa che ancora grandi e piccini siano affascinati dalla prestidigitazione o dall’illusionismo?
La nostra magia è dal vivo, tutto il resto è palesemente finto.

A gennaio la nuova edizione di SUpermagic. Possiamo avere delle anticipazioni?
Un cast eccezionale e tra sorprendenti apparizioni, levitazioni e illusioni mai viste prima in Italia, Supermagic 2019 “Alchimie” vuole stupire ancora una volta tutti i suoi fan con performances mozzafiato. Una esperienza magica travolgente per sognare e divertirsi con la grande magia dal vivo.

L’aneddoto che ha più caro di tutti questi anni
Quando un mago è entrato in scena dimenticandosi nel camerino l’oggetto principale del suo numero e tutti gli assistenti si sono scervellati per farglielo avere senza che il pubblico se ne accorgesse. Siccome dietro le quinte sono solo maghi bravi è andata benissimo

Un consiglio a chi vuole intraprendere questa arte
Studiare le basi, studiare a scuola, studiare le lingue, studiare la teoria della magia, studiare sui libri e non sui tutorial

 

Intervista di: Luca Ramacciotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.