Home Eventi e News GILDA MAZZA E I SUOI MERAVIGLIOSI BIJOUX DA VIP

GILDA MAZZA E I SUOI MERAVIGLIOSI BIJOUX DA VIP

1609
SHARE

Gilda Mazza è  una donna di 50 anni che ha dedicato tutta la sua vita oltre che alla sua famiglia, al mondo della moda e della creatività. L’avventura inizia all’età di 18 anni come venditrice di  articoli sportivi, successivamente presso il brand di moda MAXMARA dove per 12 anni ha potuto collezionare grandi soddisfazioni in termini di vendite e formazione delle proprie risorse. Dopo un bagaglio di tale portata ha avuto   l’opportunità di essere selezionata come store manager di  Stefanel dove per altri 11 anni ha potuto consolidare le proprie competenze e attitudini. Il tutto incorniciato da vari corsi e titoli come vetrinista , responsabile immagine e allestimento. Dopo qualche anno di riflessioni e di riposo ed essendo caratterialmente un anima in pena, decise di testare il mondo dei bijoux. Come? provando a giocare…E li nacque la prima linea “La vie en rose c’est moi”. Trasformatasi di li a poco in GildaMazza bijoux.

La caratteristica delle mie collezioni  consiste nell’unicità’ del pezzo;  Unico e studiato a tavolino come un sarto fa con il suo abito, tagliato e cucito ad oc per la propria cliente. Nulla di industriale e nulla di creato in serie. Un vero atelier del gioiello. In ogni pezzo c’è un ispirazione, data da qualcosa che mi circonda, un profumo, un atmosfera, una sensazione uno stato d’animo; il nome del nuovo gioiello sarà la trasposizione verbale delle mie sensazioni

Tutto è nato da un mio girovagare senza meta nel centro di Milano alla ricerca di qualcosa che mi piacesse. Mi sono resa conto di non essere colpita da nulla in particolare e quindi è scattata la molla del creare qualcosa di mio che non avesse nessun altro.

Le mie creazioni sono molto apprezzate in varie parti d’Italia tra cui anche Roma e vengono indossate da molte persone del mondo dello spettacolo come per esempio Hoara Borselli, Valeria Altobelli, Adriana Volpe, Patrizia Pellegrino, Demetra Hampton, Maria Monse’ e tante altre.

Daniela Lombardi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.