Home Libri DISPERSIONI Cultura letteraria a Mantova tra Medio Evo e Umanesimo

DISPERSIONI Cultura letteraria a Mantova tra Medio Evo e Umanesimo

705
SHARE

Officina Libraria presenta DISPERSIONI

Cultura letteraria a Mantova tra Medio Evo e Umanesimo

 di Andrea Canova

 

Un volume che esplora il contesto letterario nei tre secoli di dominazione della famiglia Gonzaga attraverso storie di libri e uomini che contribuirono a rendere

Mantova una capitale culturale europea

 

in libreria dal 21 settembre

I Gonzaga, una delle più celebri famiglie del Rinascimento italiano, dominarono Mantova per ben tre secoli: saliti al potere nel 1328, riuscirono a trasformare la città in una vera e propria capitale politica e culturale non solo dell’Italia settentrionale e della penisola, ma a livello europeo. La storia della cultura italiana tra Medio Evo e Umanesimo è infatti una storia di centri geografici, di uomini e di libri che si spostano tra città e corti diverse, in una scacchiera complessa e dall’equilibrio mutevole.

 

A proposito di questo contesto, dal 21 settembre, sarà disponibile in libreria, edito da Officina Libraria, il volume Dispersioni. Cultura letteraria a Mantova tra Medio Evo e Umanesimo, scritto dal mantovano Andrea Canova, docente di Filologia italiana e Letteratura italiana. Lo studioso ricostruisce la prima fase della signoria gonzaghesca, spingendosi fino agli estremi del Quattrocento. Analizza quel che accade nel fiorente contesto letterario cittadino, mentre in quello delle arti figurative si alternano esperienze fondamentali come quelle di Pisanello e di Andrea Mantegna.

 

Canova, nella sua pubblicazione, illumina i protagonisti di quella fase splendente, ma anche personaggi meno noti: i primi seguaci di Petrarca, l’educatore umanista Vittorino da Feltre, con i suoi allievi che si sarebbero sparsi per l’Europa, i versatili funzionari di corte, pronti a percepire gli incredibili vantaggi della nuova arte tipografica, i gentiluomini della bella società, smaniosi di appropriarsi e di far sfoggio delle ultime mode poetiche fiorentine, gli stampatori impazienti di approntare sempre nuove edizioni di Dante e di Boccaccio.

 

Il titolo Dispersioni manifesta il carattere inclusivo di questo volume, che racchiude anche quella che è la cultura diffusa, non solo esclusivamente interna alla corte: nella sfera intellettuale dell’élite gonzaghesca, infatti, pulsano e si amplificano le dinamiche più generali dell’epoca. Compaiono così le letture della borghesia esterna alla corte, restituendo ai lettori una visione sociologicamente equilibrata e più completa, che recupera i frammenti di un quadro lacerato dal tempo, smascherando i luoghi comuni accumulatisi nella bibliografia corrente.

 

Le analisi di Canova si avvalgono di un metodo più che scientifico: la narrazione dei fatti è completata da un’antologia di testi e di documenti che testimoniano vicende di grande ma anche di piccola risonanza e il giro vorticoso di persone e libri che hanno animato la città durante gli anni. Questa completezza di informazioni volta a una restituzione fedele della storia – di uomini e volumi – conferisce al testo un taglio originale in grado di coinvolgere il lettore anche emotivamente.

 

Andrea Canova è nato a Mantova nel 1967 e insegna Filologia italiana e Letteratura italiana all’Università Cattolica (Brescia). Ha studiato i racconti di viaggio nell’età delle grandi scoperte geografiche, il romanzo cavalleresco nel Quattrocento e il rapporto tra letterati e artisti in età umanistica. Ha pubblicato le edizioni critiche e commentate della Relazione del viaggio attorno al mondo di Antonio Pigafetta (Padova, Antenore, 1999), dell’anonimo romanzo cavalleresco Falconetto (Mantova, Arcari, 2001) e dell’Orlando innamorato di Matteo Maria Boiardo (Milano, Bur-Classici, 2011).

 

 

 

DISPERSIONI

Cultura letteraria a Mantova tra Medio Evo e Umanesimo

di Andrea Canova

272 pp., brossura, 17 x 24 cm, 8 tavv. a colori

24,90 €

isbn: 978-88-97737-18-6

Officina Libraria

www.officinalibraria.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.